HomeWorldLa presunta spia cinese stava consigliando i parlamentari conservatori britannici su Pechino...

La presunta spia cinese stava consigliando i parlamentari conservatori britannici su Pechino prima del suo arresto

Il numero 10 ha affermato che il primo ministro britannico Rishi Sunak ha sollevato la questione con il premier cinese Li Qiang al G20.

Il primo ministro conservatore Tom Tugendhat.credito:

Un portavoce n. 10 ha dichiarato: “Il Primo Ministro ha incontrato il Premier Li Qiang e ha espresso le sue significative preoccupazioni sull’ingerenza cinese nella democrazia parlamentare del Regno Unito”.

L’arresto di un cittadino britannico sospettato di spionaggio ha scosso Westminster.

L’uomo era consulente del parlamentare conservatore Tom Tugendhat, un candidato alla leadership dei Tory recentemente promosso ministro della Sicurezza, e della sua ex alleata Alicia Cairns, che ha vinto il concorso per presiedere la Commissione Affari Esteri della Camera dei Comuni. Tugendhat era presidente del comitato prima di Cairns.

L’ufficio del primo ministro britannico Rishi Sunak ha affermato di aver sollevato la questione con il premier cinese Li Qiang durante il vertice del G20.

Un portavoce n. 10 ha dichiarato: “Il Primo Ministro ha incontrato il Premier Li Qiang e ha espresso le sue significative preoccupazioni sull’ingerenza cinese nella democrazia parlamentare del Regno Unito”.

scaricamento

La polizia ha detto che due uomini sono stati arrestati a marzo, ma non dovrebbero comparire in tribunale fino a ottobre.

“L’indagine è condotta da agenti del comando antiterrorismo della polizia metropolitana, che è responsabile delle indagini sulle accuse dell’Official Secrets Act e sui reati legati allo spionaggio.”

Cairns Ha detto su X (precedentemente noto come Twitter) ha dichiarato di essere a conoscenza del rapporto e di non commentare. “Pur riconoscendo l’interesse pubblico, è dovere di tutti noi garantire che nessuna azione metta in pericolo le autorità”, ha affermato.

READ  Incendi a Maui: una giovane famiglia australiana è coinvolta nel peggior disastro che le Hawaii abbiano visto in oltre 60 anni

Cairns e Tugendhat erano membri di un gruppo di lobby conservatore interno chiamato China Research Group, formato per rivaleggiare con un caucus trasversale di parlamentari più intransigenti guidato dall’ex ministro conservatore Iain Duncan Smith, chiamato Alleanza interparlamentare sulla Cina (IPAC). ). .

Luc de Pulford, portavoce dell’Alleanza interparlamentare, ha affermato che gli uomini arrestati non avevano alcun legame con il suo gruppo.

“Il sospettato era una figura ostile al lavoro dell’IPAC e non era coinvolto in alcun modo con l’IPAC”, ha detto.

“Invitiamo le autorità a rivelare il nome del sospettato, per evitare di gettare un’ampia rete di sospetti in una comunità già tesa a causa… [China’s] Repressione transnazionale”.

Ha detto che l’IPAC era preoccupato che i parlamentari fossero allertati di una potenziale spia sul posto di lavoro dai media, non dalle autorità.

“Una maggiore trasparenza e flussi di informazioni equilibrati servono non solo a proteggere, ma anche a contrastare potenziali obiettivi [China’s] “Il suo obiettivo è dividere e indebolire coloro che vede come critici”, ha detto.

All’inizio di quest’anno, il Comitato Intelligence della Camera dei Comuni ha pubblicato un rapporto severo in cui affermava che i cinesi si erano infiltrati a tutti i livelli della società britannica.

scaricamento

l’anno scorso, L’MI5 ha smascherato l’avvocato londinese Christine Lee Come agente cinese ha fatto donazioni politiche ai membri del parlamento nel tentativo di corromperli. Lee ha pagato perché suo figlio e un altro ricercatore lavorassero nell’ufficio dell’ex leader laburista Barry Gardiner.

Italo D'Amore
Italo D'Amore
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News