HomeTop NewsPerché mi sono trasferito dal Texas all'Italia prima di andare in pensione

Perché mi sono trasferito dal Texas all’Italia prima di andare in pensione

Alan Bruton si trasferì a Venezia, in Italia, poco più che cinquantenne, e aprì uno studio di progettazione architettonica ed espositiva.
Allan Bruton

  • Alan Bruton si è trasferito in Italia nel 2022 e diversi anni dopo ha visitato il festival biennale del design a Venezia.
  • Il designer è passato da uno studio da 1.200 dollari a Houston a una casa con tre camere da letto da 1.070 dollari a Venezia.
  • Ha detto che contribuire alla cultura di Venezia prima della pensione andrebbe a beneficio suo e della città.

Questo articolo si basa su una conversazione con Alan Bruton, 59 anni, sulla sua decisione di visitare Venezia, in Italia, nel 2022. Quanto segue è stato modificato per maggiore lunghezza e chiarezza

Ho genitori irlandesi e sono nato a Dallas. Mi sono trasferito a New York dopo il college e sono diventato professore di architettura e interior design alla Parsons.

Dopo l’11 settembre alla fine ho deciso di partire perché ero cittadino europeo. Oltre a tutto ciò ero a Tribeca. Ho pensato: “Beh, lo farò, non posso farlo, non so quando lo farò. Lo farò sicuramente”.

Nel 2016 ho avuto l’opportunità di avviare un progetto a Houston, quindi sono diventato direttore dell’architettura degli interni presso l’Università di Houston.

Essendo stato a Houston durante George Floyd e l’ulteriore polarizzazione della politica americana, ero preoccupato per il modo in cui il paese stava andando politicamente ed economicamente.

Sono anche un individuo che sta invecchiando e non mi piace il sistema sanitario americano, non riguarda la salute, non è un sistema. Nonostante avessi una copertura molto ampia, gestire le pratiche burocratiche e l’aspetto assicurativo è stato difficile. Non voglio invecchiare e ammalarmi e dover gestire la situazione da solo.

READ  40 Migliori frigoriferi ocean Nel 2022: Offerte Economiche E Di Migliore Qualità Per Te!

Il mondo accademico non mi ha preparato per la pensione che volevo

Essendo un educatore, ho capito che non avrei guadagnato più soldi. I miei conti pensionistici andavano bene, il contributo al conto pensionistico dell’università andava bene, ma non mi avrebbe dato la pensione che avrei potuto costruire in America.

Ho 59 anni. Devo aspettare di andare in pensione a 63 anni e trasferirmi a Venezia o farlo adesso? Ne ho parlato con alcune persone, e più giovane sei, meglio è perché incontri persone, puoi lavorare e contribuire, e non sei visto come una specie di pensionato. Buona cena.

Mi hanno incoraggiato dicendomi che è meglio entrare nell’età adulta come membro attivo della società con una vasta esperienza.

Avrei pensato che una persona intelligente avrebbe aspettato fino all’età di 62 o 63 anni per trasferirsi all’estero, trascorrere altri cinque anni all’università e ottenere un ottimo accordo 401 (k). Non ho un piano pensionistico o altro, quindi è il mio 401 (k).

Prima ero stata solo a Venezia, quindi ero nervosa per il trasloco

Nel 2008 sono stato l’exhibition designer del padiglione americano alla Biennale di Architettura di Venezia, quindi ho vissuto e lavorato qui per alcuni mesi. Dopodiché, sono venuto qui ogni due anni per circa una settimana per la Biennale di Architettura, e ogni volta che venivo mi innamoravo sempre di più della città. Ho iniziato a vedere la città più come un luogo in cui vivere e lavorare.

Venezia, Italia.
Efired/Shutterstock

Nell’estate del 2021 ho fatto un viaggio e ho visitato sei luoghi in cui ho deciso che avrei potuto vivere: Dublino, Cork e Galway, in Irlanda. L’ho visto a Rotterdam, nei Paesi Bassi. L’ho visto a Vienna e Zurigo. E poi il viaggio si è concluso qui a Venezia, il che era chiaramente giusto.

READ  Riflettori sull'Italia: i distributori delle organizzazioni di distributori di vino di fascia alta vedono le opportunità come epidemie

Ero nervoso all’idea di andare a Venezia perché era così specifico. Avevo due prenotazioni. Uno è che ho già lavorato qui come espatriato con clienti stranieri. Non avevo idea che sarei mai riuscito ad avere un cliente italiano o a costruire un business qui.

Due: sono qui da alcune stagioni, per lo più buone, ma non sono mai stato qui in inverno. La città si allaga e fa ogni genere di cose strane.

Non ne so abbastanza per pensare che sia davvero fattibile, dal punto di vista climatico, sociale e commerciale. Dovevo essere qui per porre e rispondere a quelle domande.

Quando sono arrivato qui, ho aperto il mio studio di design, APB: All Projects Being, e avevo già il mio primo cliente.

Per me il costo della vita a Venezia è più basso che negli Stati Uniti

Venezia è molto bella in ogni modo. È una città ambulante. Ci sono barche, ma non automobili. Autobus e barche. Posso comprare un abbonamento bus-nave per 30 euro al mese e posso andarci quante volte voglio.

A Houston, stavo affittando un bellissimo edificio moderno della metà del secolo, un gioiello di 700 piedi quadrati, una camera da letto, un piccolo cortile e una piscina, per circa $ 1.200 al mese.

Bruton ha organizzato un evento per il Salon, un gioco da tavolo da lui progettato.
Allan Bruton

Qui ho un appartamento di 1.300 metri quadrati con tre camere da letto per 1.000 euro e un deposito utenze di 200 euro al mese.

Il mio studio ora funziona Un gioco che unisce le persone in una conversazione, Chiamato Salone. Venezia è perfetta per questo progetto perché è un luogo dove le persone vengono per conversare.

READ  Questa villa con recinzione in silicio M 23M ha un tetto italiano di 300 anni - riferisce Rob

Venezia è un luogo pieno di produttori culturali. Prenditi del tempo per calmarti e rallentare, e assicurati di essere qui per restare. Quando lo fai, all’improvviso tutti sono felici e ti accettano.

Marcello Jilani
Marcello Jilani
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News