HomesportSainz conquista la pole position a Singapore mentre le speranze della Red...

Sainz conquista la pole position a Singapore mentre le speranze della Red Bull svaniscono

  • Sainz è in pole position con Russell al suo fianco
  • La Red Bull non riesce a raggiungere la top ten
  • Sembra che la corsa al record del campione Verstappen sia finita
  • L’uscita è stata gravemente interrotta nella prima fase

SINGAPORE (Reuters) – Carlos Sainz ha portato la Ferrari in pole per il Gran Premio di Singapore sabato dopo una prestazione shock di Max Verstappen e di un team Red Bull dominante, la cui serie record di 15 vittorie consecutive sembrava destinata a finire.

La pole position in una serata calda e umida è stata la seconda consecutiva per lo spagnolo e la terza per il team italiano in quattro gare.

“Sapevo di avere la velocità. Sapevo di potercela fare”, ha detto Sainz, che era anche in pole position al Gran Premio d’Italia di casa della Ferrari due settimane fa, ma è arrivato terzo dietro alle Red Bull.

“Ora più che mai è vero che voglio farcela, e non come a Monza,” ha detto Sainz, affiancato in prima fila dal pilota della Mercedes George Russell.

Domani proveremo a ottenere questa vittoria”.

Verstappen, il leader del campionato, e il suo collega Sergio Perez non sono riusciti a raggiungere la top ten, il che rappresenta una svolta straordinaria per una squadra che aveva vinto la gara precedente al primo e al secondo posto e appariva in un campionato a sé stante.

READ  Il lancio di coltelli di Richmond è tra i migliori al mondo, ha aperto un impianto di lancio di coltelli e asce a Scott's Addition | Zuccherato

All’improvviso, la Red Bull non si vedeva da nessuna parte e le speranze di Verstappen di ottenere l’undicesima vittoria consecutiva da record sembravano essere svanite sul circuito cittadino dove i sorpassi non erano mai facili.

Il 25enne olandese si è qualificato 11° e poi ha dovuto affrontare tre richieste da parte degli steward dopo le qualifiche per accuse di ostruzione alla gara, due delle quali sono state rimproverate mentre sull’altra non è stata intrapresa alcuna ulteriore azione.

“È stata un’esperienza scioccante, molto scioccante”, ha detto Verstappen alla radio.

“Sapevo che sarebbe stato difficile portarla in pole ma non era quello che mi aspettavo,” ha detto a Sky Sports, aggiungendo che guidare la macchina era davvero difficile.

Alla domanda se la vittoria fosse fuori discussione adesso, l’olandese, che ha vinto 12 gare in questa stagione e non è ancora arrivato secondo, ha detto ai giornalisti: “Sì, puoi dimenticartene.

“Non puoi passare. Su altre piste puoi partire ultimo e vincere la gara. Ma non qui.”

Perez, il vincitore della gara dell’anno scorso, si è qualificato 13° in quella che sarà la sua 250esima partenza in Formula 1.

Tutto per cui giocare

Senza le Red Bull in pista, i rivali hanno dovuto giocarsi il tutto per tutto e Sainz ha fatto segnare il suo miglior tempo di 1 minuto e 30.984 secondi.

Leclerc, primo lo scorso anno, sembrava garantire la superiorità della squadra italiana in prima fila, ma Russell è arrivato con un tempo più lento di soli 0,072 rispetto a Sainz.

Lando Norris della McLaren partirà dal quarto posto con la sua vettura appena rinnovata, mentre Lewis Hamilton della Mercedes, quattro volte vincitore a Singapore, è quinto sulla griglia e Kevin Magnussen della Haas è sesto.

READ  Perché i Philadelphia Eagles indossano la bandiera italiana?

“Spero davvero che George faccia una bella partenza domani e metta un po’ di pressione su quelle Ferrari – ha detto Hamilton – Sarebbe fantastico per lui ottenere la vittoria”.

Fernando Alonso, pilota dell’Aston Martin, partirà al settimo posto, mentre Esteban Ocon, pilota dell’Alpine, è all’ottavo posto, Nico Hulkenberg, pilota della Haas, è al nono posto, e William Lawson, pilota dell’AlphaTauri, è al decimo posto. posto.

L’Aston Martin di Lance Stroll è caduto violentemente all’ultima curva negli ultimi secondi della sessione di apertura, facendo uscire le bandiere rosse e ritardando l’inizio della seconda fase.

Stroll è sceso senza soccorsi dall’auto incidentata, che si è scontrata direttamente contro le barriere con tale forza da spezzare la ruota anteriore sinistra ed è stato trasportato al centro medico per accertamenti.

Il canadese è poi tornato sul ring dopo aver ricevuto il via libera.

Le bandiere rosse hanno attirato l’attenzione del debuttante australiano della McLaren Oscar Piastri, il cui ultimo giro è stato cancellato lasciandolo 17esimo in griglia su una pista stretta dove il sorpasso era una sfida.

“Avrebbe dovuto essere sufficiente per passare”, ha detto del suo abbraccio fino a quel momento. “Questo rende la nostra serata di domani molto difficile.”

Scritto da Alan Baldwin a Londra. A cura di Toby Chopra e Pritha Sarkar

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda
Mariella Lori
Mariella Lori
"Professionista della birra. Comunicatore. Fanatico del bacon estremo. Drogato dilettante di alcol. Pensatore sottilmente affascinante."
Must Read
Related News