SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Rapporto: l’economia britannica potrebbe assomigliare all’economia italiana entro la fine della politica economica del 2020

Un rapporto ha avvertito che la Gran Bretagna rischia di invertire i problemi economici dell’Italia a meno che non metta in atto una strategia per affrontare i cinque cambiamenti sismici che daranno forma a un decennio decisivo per il paese.

Un progetto congiunto del Centro di ricerca della Resolution Foundation e della London School of Economics ha affermato che il Regno Unito non ha familiarità con le sfide poste dalle ripercussioni del Covid-19, della Brexit e del cambiamento e della transizione della popolazione netta zero e non era preparato ad affrontarle. sfide.

Le due organizzazioni, quando hanno annunciato il lancio dell’Achievement of the Economy 2030, hanno dichiarato che l’interruzione senza un piano adeguato sarebbe catastrofica per gli standard di vita degli individui e per l’economia nel suo complesso.

Il rapporto di lancio indicava che l’Italia aveva sofferto per due decenni di standard di vita stabili e, in assenza di una strategia globale per il rinnovamento economico, c’era il rischio che il Regno Unito affrontasse un declino relativo simile.

“Il recente record del Regno Unito di scarsa produttività, standard di vita stagnante e elevata disuguaglianza rende desiderabile un nuovo approccio economico. Ciò che rende necessario il nuovo approccio è la portata del cambiamento imminente”, ha affermato Sir Clive Cowdry, fondatore della Resolution Foundation e co-presidente del raggiungimento dell’economia 2030.

Il Regno Unito sta ora affrontando un decennio critico, poiché le ricadute di Covid-19, Brexit e trasmissione net zero sono accompagnate da importanti cambiamenti nella tecnologia e nella demografia. Questo conta molto di più dell’economia. Il fallimento nell’affrontare questa sfida rischia di lasciare la nazione in declino e divisa “.

READ  L'ulcera degli agrumi è scomparsa dall'Australia dopo la resezione del NT

Il rapporto afferma che gli anni ’20 daranno forma al Regno Unito per i decenni a venire, con cambiamenti tra cui:

  • Rete zero: La decarbonizzazione fornirà opportunità economiche, ma l’azione è urgente. Il Regno Unito deve passare dall’installazione di quasi zero pompe di calore ogni anno all’installazione di 3.000 pompe ogni giorno entro il 2030.

  • Tecnica: L’arrivo di nuove tecnologie stimolerà ma anche sconvolgerà gli standard di vita, con l’OCSE che stima che un posto di lavoro su sette potrebbe scomparire a causa dell’automazione nei prossimi 15-20 anni.

Il rapporto affermava che mentre il governo si era impegnato a “ricostruire meglio”, “alzare l’asticella” e abbracciare la “Gran Bretagna mondiale”, né esso né alcuno dei principali partiti politici avevano un piano economico per raggiungere questi obiettivi di alto livello. Ha aggiunto: “Qualsiasi strategia di questo tipo era notevolmente assente dal discorso della regina la scorsa settimana”.

Il rapporto afferma che il Regno Unito deve migliorare il proprio record nel primo decennio del 21 ° secolo, il decennio che ha visto la mobilità lavorativa più debole dagli anni ’30, il record di produttività più debole in 120 anni e il peggior record di disuguaglianza di qualsiasi paese dell’UE tranne Bulgaria. Senza miglioramenti, scrivono gli autori, la Gran Bretagna avrebbe un reddito pro capite più vicino all’Italia che alla Germania entro la fine del decennio.

“Il prossimo decennio sarà cruciale per il Regno Unito”, ha affermato Minouche Shafiq, Direttore di LSE e Co-Chair of Investigation. “Nuove relazioni commerciali, la rivoluzione digitale e lo zero netto cambieranno radicalmente la nostra economia e società. Dobbiamo ripensare il nostro strategia economica per affrontare queste sfide e assicurarci di creare una società. Tutti possono prosperare in essa “.

READ  Il Primo Ministro annuncia le sue scuse per l'arresto di italocanadesi durante la seconda guerra mondiale