SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Quanto tempo dobbiamo aspettare perché l’Australia introduca una tassa sulle bevande zuccherate?

L’Australian Medical Association (AMA) ha richiamato a Una tassa sulle bevande zuccherate in Australia. Questa volta, la tassa proposta è una parte essenziale dell’AMA pianificato Per rendere l’Australia il paese più sano del mondo.

La forte richiesta di una tassa sulle bevande zuccherate fa eco all’accordo coordinato campagna Entro il 2020, il dottor James Moeke è stato nominato miglior australiano del mondo.

Viene dopo anni di chiamate da gruppi di salute pubblica E il centri di ricerca che ha discusso a lungo dei molti potenziali benefici di una tassa sulle bevande zuccherate per l’Australia.

Cosa dice la guida?

La tassa sulle bevande zuccherate è Selezionato continuamente Come parte importante degli sforzi per migliorare la nostra dieta e prevenire l’obesità.

c’è forte Guida Il consumo di bevande zuccherate è stato collegato a una serie di effetti negativi sulla salute tra cui carie, aumento di peso in eccesso e aumento del rischio di obesità e diabete di tipo 2.

guide internazionali Dimostra chiaramente che le tasse sulle bevande zuccherate sono efficaci nel ridurre il consumo di prodotti tassati.

A disposizione Recensioni Ha inoltre costantemente dimostrato che le tasse sulle bevande zuccherate portano ad un aumento degli acquisti di bevande non tassate, in particolare l’acqua in bottiglia. Questi effetti hanno dimostrato di persistere per molti anni.

Quale design fiscale funziona meglio?

AMA Suggerisci L’Australia impone una tassa di 0,40 dollari australiani per 100 g di zucchero (per unità di prodotto). In base all’aliquota fiscale proposta, l’importo dell’imposta pagata su una lattina di Coca Cola da 375 ml con 40 g di zucchero (contenuto di zucchero 10,6 g/100 ml) sarebbe di 0,16 $.

READ  Una meteora "impressionante" sopra Canberra suscita una meteora "sorprendente" in arrivo

Questa aliquota corrisponde a raccomandazioni globali Sono necessari aumenti di prezzo di almeno il 20% per avere un effetto benefico sulla salute.

Anche il modello fiscale AMA proposto è conforme a guide internazionali che mostrano che le tasse per le bevande zuccherate funzionano meglio quando l’aliquota fiscale si basa sul contenuto di zucchero.

Queste tasse potrebbero incentivare le persone a passare ad alternative più sane (meno zucchero) e allo stesso tempo incentivare i produttori a riformulare i loro prodotti (basso contenuto di zucchero) per evitare un’aliquota fiscale più elevata.

Ad esempio, il Regno Unito ha documentato Il successo è con un approccio a più livelli, in cui i prodotti con un contenuto di zucchero superiore a determinate soglie attirano aliquote fiscali elevate. La tassazione nel Regno Unito ha portato a un calo dei consumi e a livelli impressionanti di parafrasando.

I prodotti che sarebbero tassati ai sensi della proposta AMA includono tutte le bevande analcoliche contenenti zuccheri liberi, ma esclusi i succhi di frutta al 100%, le bevande a base di latte e le bevande liquide.

Guardando le prove internazionali e australiane su feroce opposizione Per le tasse sulle bevande zuccherate dell’industria alimentare, è probabile che decisioni pratiche come queste aiutino a ridurre la resistenza fiscale (da parte dei frutticoltori, ad esempio, e dell’industria lattiero-casearia).

L’impatto della tassa sulle bevande zuccherate in Australia

L’AMA stima che la tassa proposta si tradurrà in una riduzione del consumo di zucchero, migliori diete e a Riduzione del 2% dell’obesità.

oltre 25 anni, modellazione Ha dimostrato che ciò ridurrebbe il numero di casi di diabete di tipo 2 di 16.000, ridurrebbe l’incidenza di malattie cardiache di 4.400, diminuirebbe l’incidenza di ictus di 1.100 e diminuirebbe il numero di decessi di 1.600.

READ  Gli astronomi hanno appena scoperto le più grandi strutture rotanti dell'universo

Questi benefici per la salute tradurre a risparmi nelle spese sanitarie comprese tra 609 milioni di dollari australiani e 1,73 miliardi di dollari australiani.

L’AMA stima che la tassa aumenterà le entrate del governo di circa 800 milioni di dollari australiani ogni anno. Queste entrate possono essere destinate a iniziative di prevenzione sanitaria.

Grande ondata di sostegno internazionale per le tasse sulle bevande zuccherate

C’è uno slancio globale dietro le tasse sulle bevande zuccherate.

Le tasse sulle bevande zuccherate sono ormai in vigore in più di 45 paesi Intorno al mondo. La maggior parte di queste tasse è stata attuata negli ultimi cinque anni.

Mentre l’Australia ha guidato il mondo nella salute preventiva per molti decenni con una forte azione su Controllo del tabaccoOra è ritardata molto indietro negli sforzi per affrontare le diete malsane.

Argomenti contro le tasse sulle bevande zuccherate

L’industria alimentare riesamina regolarmente a insieme di argomenti Per le tasse sulle bevande zuccherate. Ma i loro argomenti Totalmente esposto.

Ad esempio, l’industria alimentare ha litigare Una tassa sulle bevande zuccherate lascerebbe i più svantaggiati più poveri.

Ma studi rigorosi Indica che è probabile che i gruppi socioeconomici inferiori subiscano benefici sanitari sproporzionati a causa della tassa.

L’industria ha anche ha sostenuto Ci saranno perdite di posti di lavoro per i produttori di zucchero.

Il rapporto AMA afferma che la tassa sulle bevande zuccherate in Australia avrà un impatto limitato sull’industria dello zucchero in Australia. Questo è perché circa l’80% La produzione nazionale di zucchero viene esportata in Australia.

È tempo di mettere la salute al di sopra dei profitti aziendali

L’incapacità del governo australiano di attuare la tassa sulle bevande zuccherate è un chiaro esempio di anteporre gli interessi delle imprese alla salute della popolazione.

READ  Un'indagine sulla morte di Alex Price scopre che un giovane adolescente avrebbe potuto essere salvato al Broken Hill Hospital

Data la forte evidenza che suggerisce potenziali benefici e Forte supporto popolare Per quanto riguarda la tassa sulle bevande zuccherate, la sua attuazione in Australia è inevitabile.

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è una leadership politica che comprenda il valore di dare priorità alla salute rispetto ai profitti di un gruppo selezionato di produttori multinazionali di bevande analcoliche.

Gary Sachs riceve finanziamenti dalla National Heart Foundation of Australia, dal National Health and Medical Research Council, dall’Australian Research Council e da VicHealth

/ Con il permesso di The Conversation. Questo materiale proviene dall’organizzazione originale e può essere di natura temporale ed è modificato per chiarezza, stile e lunghezza.