Nopporn Suppipat acquisisce la Thailand Foundation e vince 1,35 miliardi di dollari

La straordinaria vittoria di un uomo accusato di aver insultato un palazzo temuto e venerato arriva mentre la Thailandia si trova di fronte a una svolta politica. La legge a tutela della monarchia è stata il tema della campagna elettorale di quest’anno, e il partito che sollecitava le riforme ha ottenuto la parte del leone dei voti, ma gli è stata negata la possibilità di formare un governo.

L’uomo d’affari thailandese in esilio Noporn Sobiat ha ottenuto un’enorme vittoria in un tribunale britannico.credito: linkedin

I critici sono diventati più stridenti dal movimento di protesta nel 2020 e includono sempre più coloro che hanno preso posto in prima fila su come funziona il potere nel regno del sud-est asiatico.

La ricerca di Newborn per ripristinare il valore della sua azienda era giustificata, sebbene alcune delle sue pretese contro i 17 imputati non fossero all’altezza. Il giudice ha stabilito che dovrebbe pagare circa $ 1,35 miliardi.

Newborn a volte era meno diretto, ha detto il giudice Neil Calver della King’s Bench Division, ma aveva un “comprensibile senso di risentimento” nei confronti degli imputati “di cui si fidava ma che lo hanno tradito completamente”.

Natura ed estensione [some defendants’] Le bugie a volte erano mozzafiato, così come il loro atteggiamento rilassato nei confronti della produzione di documenti falsi per ingannare e fuorviare gli altri. Ovviamente, la verità è diventata un concetto alieno per alcuni di questi imputati”.

Il primo imputato era Nop Narongdej, che si è scoperto che aveva ingannato Nopporn facendogli stipulare un accordo di acquisto di azioni. In base all’accordo, Knopp è stato in grado di guadagnare $ 140 milioni per aver sostituito l’agente di Knopporn. Invece, Nop ha ripetutamente mancato le scadenze di pagamento, sottraendo azioni a familiari, società e società a Hong Kong, Belize e altrove al di fuori della sfera di competenza di Noporn.

READ  Marines testano una misteriosa armatura 3.500 anni fa

Anche la Siam Commercial Bank è stata nominata imputata e il suo maggiore azionista è il re Vajiralongkorn. L’amministratore delegato della banca, Arthid Nantawitaya, era tra gli accusati.

Sebbene il giudice abbia ritenuto che Noporn fosse stata vittima di false accuse in diverse occasioni, ha stabilito che non vi erano prove sufficienti a sostegno dell’accusa che il nome di Vajiralongkorn fosse stato citato durante i negoziati.

Noborn non era il solo a testimoniare sulla presunta relazione di Nob con il futuro re. Un altro testimone durante il processo ha detto: “Se entro nel suo ufficio, ha una carta di Capodanno firmata dal principe ereditario … E molte volte mi ha raccontato una storia che, oh, ha appena cenato con il principe ereditario; è appena andato in questo posto con il principe ereditario, ecc. Mi ha portato a credere che abbia un buon rapporto, e per superare questo, dobbiamo trovare qualcuno che possa risolvere quello che chiamiamo questo problema morbido, così possiamo andare avanti. “

Nelle loro argomentazioni conclusive, gli avvocati di Knope hanno definito il richiamo di Vajiralongkorn “totalmente irragionevole”.

scaricamento

Newborn ha affermato di essere stato ingannato e sottoposto a pressioni in vari altri modi per scaricare le sue azioni e che gli imputati hanno mentito non solo a lui, ma anche sulla situazione durante le sessioni arbitrali.

Nella loro dichiarazione conclusiva, gli avvocati di Newborn e dei suoi studi hanno delineato “anni di rapporti disonesti e documenti obsoleti e contraffatti, insieme all’uso sfacciato di società offshore e candidati associati a Khun Nob”.

Il giudice ha ritenuto che Nop avesse commesso una grave condotta disonesta appropriandosi indebitamente di fondi da Wind Energy Holding con pagamento parziale a Nopporn.

READ  L'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha messo in guardia contro la limitazione dei posti sulla questione dell'interferenza elettorale

Calver trova anche Nop e tre dirigenti WEH impegnati in una “soluzione di duello” per negare il pagamento a Nopporn, utilizzando una catena di società a Hong Kong per mantenere le azioni fuori portata.

Non è stato riscontrato che Siam Commercial Bank si sia impegnata in una condotta volontaria e disonesta né ha partecipato alla sottrazione di beni da parte di Nop. Tuttavia, Calver ha affermato che le azioni della Savings and Credit Union “non sono state all’altezza del comportamento previsto da una banca diligente con una buona reputazione”.

Una foto di Vajiralongkorn fuori dalla sede della Siam Commercial Bank a Bangkok.  King è il maggiore azionista della banca, che viene nominato imputato nel caso.

Una foto di Vajiralongkorn fuori dalla sede della Siam Commercial Bank a Bangkok. King è il maggiore azionista della banca, che viene nominato imputato nel caso.credito: GT

Il suo amministratore delegato, Arthide, è stato “alquanto evasivo” nella sua testimonianza, ma Calver ha stabilito che non c’erano prove sufficienti del suo coinvolgimento disonesto nello schema del duello. SCB e Arthid “non hanno avuto alcun ruolo nel trasferimento, rimozione o occultamento” delle azioni in questione.

Durante otto anni di contenzioso, 1 milione di azioni di WEH sono state scoperte in una società del Belize che aveva un caro amico di Arthid nominato direttore. Il giudice ha stabilito che l’uomo non era il candidato di Arthid, come aveva affermato, ma che Nop aveva utilizzato la società nel piano di spoliazione dei beni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto