SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Costanza Coconzelli è diventata la prima donna italiana in meno di 59 secondi a 100 IM

Campionati regionali in vasca corta Emilia Romagna

  • Riccion, Italia
  • 24-25 aprile 2021
  • Percorso breve (piscina da 25 m)
  • Risultati

Le prove olimpiche italiane si sono concluse all’inizio di questo mese, ma ciò non significa che il paese sia in declino.

Il paese, che è stato una delle migliori nazioni al mondo dalle Olimpiadi del 2016, ha stabilito un altro record nazionale a Riccion questo fine settimana. Costanza Coconzelli 100 I.M.

Il suo 58.84 tempo ha battuto il precedente record di 59.46 ai Campionati Europei in Vasca Corta 2019.

Quella volta di Coconzell le lascia mezzo secondo fuori dai 25 migliori artisti della storia, ma solo a 18 anni ha tempo per migliorare quella posizione.

Dopo la gara, Coconzell si è detto soddisfatto della sua decisione e ha nuotato all’evento per quasi il primo anno e mezzo.

“Sono molto felice”, ha detto Cocanzelli. “Non mi aspettavo di nuotare la mattina a quest’ora. Anche se è vero che non ho nuotato 100 misti da dicembre 2019, ho fatto progressi in tutte le altre gare e spero di poter nuotare o nuotare di nuovo vicino al mio tempo. Ma 58.8 era più alto di quanto mi aspettassi. “

È registrato con Fiam Giole e Assura 91 e si allena con l’allenatore Fabrizio Pastelli.

Sebbene 100 IM non sia un evento olimpico, Coconzell ha fatto promesse in molte gare. Ai Campionati Italiani all’inizio di questo mese, ha vinto 50 omaggi, si è piazzato 4 ° su 100 omaggi, ed è arrivato 2 ° nei 50 metri indietro e 50 ° volo.

Questo fine settimana a Richion, ha vinto tutti i 100 omaggi (54.67), poco meno di un terzo del suo miglior tempo da dicembre.

READ  Quando l'Italia riapre, soggiorna in questo castello umbro recentemente ristrutturato

Si tratta di 4 record totali battuti dai nuotatori italiani in un breve periodo di tempo questo fine settimana: in un altro campionato regionale a Roma, Pietralatta Sylvia de Pietro Ha battuto i record nazionali sia nei 50 voli (25.18) che nei 50 liberi (23.85). Anche a Petrolta Simona Guaderrella Ha legato il record nazionale nei 1500 liberi, nuotando in 15: 29.74 per costruire il tempo di nuoto a marzo.

Si aggiungono al record mondiale juniores Simon Cerasulo A Richion.