HomeEconomyContrazione mensile dei future ribassisti in Cina

Contrazione mensile dei future ribassisti in Cina

(Alliance News) – I mercati azionari europei dovrebbero aprire in ribasso lunedì dopo che i recenti dati dalla Cina si sono aggiunti alle cupe prospettive economiche globali.

I prezzi al consumo cinesi sono rimasti inaspettatamente stabili a giugno, rispetto alle aspettative del mercato e al dato di maggio, che è aumentato dello 0,2%. Questa è la lettura più bassa dalla contrazione del febbraio 2021. I dati sono stati rilasciati lunedì dall’Ufficio nazionale di statistica cinese.

I prezzi al consumo di base, esclusi cibo ed energia, sono aumentati dello 0,4% su base annua, il minimo da marzo 2021, dopo essere aumentati dello 0,6% a maggio.

“Con i dati economici ancora deboli e le banche centrali che mostrano pochi segni di allentamento quando si tratta di aumentare i tassi di interesse, non c’è stato molto ottimismo per i mercati in Europa, poiché le preoccupazioni per una debole economia cinese si aggiungono all’incertezza”, ha affermato. Michael Hewson di CMC Markets.

Pertanto, l’indice FTSE Mib, dopo aver chiuso in rialzo dell’1,0% a 27.778,32 venerdì sera, è una lettura ribassista di 150,00 punti.

In Europa, il FTSE 100 di Londra registra una lettura ribassista di 18,30 punti, il CAC 40 di Parigi cede 36,00 punti e il DAX 40 di Francoforte segna una contrazione di 42,00 punti.

Venerdì sera, il Capitale Medio ha chiuso in rialzo dell’1,1% a 42.130,18, le Small Cap in positivo dello 0,8% a 26.705,16, mentre la crescita dell’Italia è salita dello 0,3% a 9.043,68.

E sull’indice principale di piazza Avari, venerdì sera, Saipem ottiene la migliore performance di sempre e guida la classifica, in rialzo del 4,7 per cento, e guida il settore petrolifero, con Tenaris che sale del 2,6 per cento ed Eni dello 0,1 per cento.

Bene anche Stellantis, in verde al 2,1%. La società e NioCorp Developments hanno annunciato venerdì di aver firmato un accordo vincolante che delinea l’accordo di acquisto di terre rare per un periodo di 10 anni. L’obiettivo è stipulare un accordo definitivo per la fornitura di terre rare per sostenere l’impegno di Stellantis nei confronti di catene di approvvigionamento resilienti e raggiungere emissioni nette di carbonio pari a zero entro il 2038, contribuendo ad accelerare il progresso di NioCorp verso la produzione commerciale di ossidi magnetici di terre rare negli Stati Uniti.

READ  L'ASX 200 diventa rosso dopo gli ultimi dati sulla fiducia dei consumatori

Sempre nella Galassia Agnelli, Ferrari sale dello 0,2 per cento dopo aver annunciato il lancio di un’offerta rivolta agli obbligazionisti per il prestito da 650 milioni di euro in scadenza nel 2025, pari a 175,0 milioni di euro.

Bene anche le banche, con le azioni Mediolanum in rialzo dell’1,7% dopo la pubblicazione dei volumi di giugno, pari a 740 milioni di euro ea 6,46 miliardi di euro da inizio anno.

Al contrario, la raccolta netta totale di 447 milioni di euro è salita a 4,69 miliardi di euro se considerata da inizio anno. La raccolta netta nel risparmio gestito è stata di 219 milioni di euro, pari a 2,16 miliardi di euro se considerata dall’inizio dell’anno.

In crescita anche BPER Banca – +2,7 per cento – che giovedì ha annunciato di aver siglato un accordo con il Fondo europeo per gli investimenti – parte del Gruppo Banca europea per gli investimenti – attraverso il quale il Fei fornisce una garanzia di 110 milioni di euro per il finanziamento di piccoli progetti. e medie imprese. L’intesa favorirà gli investimenti delle piccole e medie imprese, delle piccole e medie imprese nei settori della sostenibilità, dell’innovazione e della digitalizzazione e, in misura minore, nei settori della cultura e della creatività. Le operazioni del FEI beneficiano del sostegno del programma InvestEU.

Chiude il listino Amplifon, in calo dell’1,7%. Non è una brutta notizia che sia entrata come Principal Partner a Next Age, il primo acceleratore europeo che investe in startup che sviluppano prodotti o soluzioni ad hoc per la silver economy. Next Age fa parte della rete di acceleratori nazionali di CDP Venture Capital, una rete che conta oggi 18 centri sul territorio per promuovere e sostenere la crescita di giovani imprese specializzate in mercati ad alto potenziale.

A metà della coppa, la Juventus Football Club è salita dell’1,9% venerdì quando ha annunciato di aver raggiunto un accordo con Cristiano Giuntoli per essere direttore del calcio fino alla fine della stagione sportiva 2027-2028, riportando a Maurizio Scannavino, amministratore delegato. Giovanni Manna assume il ruolo di Responsabile della Prima Squadra, riportando al nuovo Direttore Sportivo.

READ  Il Regno dell'Arabia Saudita rafforza le sue partnership in innovazione e tecnologia con il Gruppo dei Venti

Banca Popolare di Sondrio è cresciuta dell’1,4%, dopo che è stato comunicato che Fitch Ratings, al termine del suo processo annuale di revisione del rating, ha mantenuto invariati tutti i rating specificati. In particolare, il rating di default dell’emittente a lungo termine della banca è stato confermato a “BB+” con outlook stabile.

Per quanto riguarda il settore delle piccole imprese, Pierrel ha rinunciato al 7,2 per cento dopo aver annunciato che il Consiglio di amministrazione aveva fissato mercoledì sera i termini e le condizioni definitivi dell’aumento di capitale, che sarà offerto in opzione agli aventi diritto per un importo massimo di 70 milioni di euro, comprensivo di sovrapprezzo azioni, che dovrà essere corrisposto per cassa, anche mediante compensazione di parte dei crediti liquidi ancora inesigibili.

L’Aeroporto Guglielmo Marconi Di Bologna è salito del 3,0 per cento, dopo aver annunciato giovedì che con 982.300 passeggeri, in aumento dell’11 per cento rispetto allo stesso periodo del 2022, giugno è stato il miglior mese di sempre nella storia dell’aeroporto, superando il record precedente stabilito a giugno. 26.000. .

LVenture è salita dell’1,2% dopo aver annunciato mercoledì di aver completato parte dell’aumento di capitale da 2,5 milioni di euro, che sarà attuato attraverso l’emissione di 5,8 milioni di nuove azioni della società.

PLC System – controllata di PLC Group che ha chiuso il green al 4,9% – ha firmato un contratto con Suncore 2, società di Peridot Solar Group, per realizzare una sottostazione di utenza a servizio di un complesso ad alta tensione, servito da un grande modulo fotovoltaico con un potenza complessiva di 31,7 MW, localizzata in Provincia di Nuoro.

Tra le piccole e medie imprese, Relatech sale dell’1,3 per cento dopo aver annunciato giovedì di aver completato l’acquisizione del restante 40 per cento di Sigla Spa, alzando così il capitale complessivo della società specializzata nella progettazione e sviluppo di sistemi di informazione e comunicazione soluzioni tecnologiche.

READ  La giapponese Toshiba conclude i suoi 74 anni di storia del mercato azionario

expert.ai ha perso l’1,8 per cento dopo aver firmato un accordo di investimento con i principali azionisti della società e il Gruppo Gum, secondo il quale quest’ultimo si è impegnato a sottoscrivere un aumento di capitale per complessivi 3,8 milioni di euro.

Redelfi ha perso lo 0,5% dopo aver annunciato giovedì che la sua controllata CerLab aveva firmato un accordo quadro con Raviero, una società di logistica attiva nel mercato delle energie rinnovabili. L’accordo prevede l’acquisto di progetti accompagnati da licenza per la costruzione e l’esercizio di impianti fotovoltaici a servizio delle comunità di energia rinnovabile nel territorio italiano.

Venerdì sera a New York, il Dow Jones è sceso dello 0,5%, il Nasdaq ha chiuso in rosso dello 0,1% e lo Standard & Poor’s ha chiuso in ribasso dello 0,3%.

Tra le borse asiatiche, il Nikkei ha perso lo 0,6%, lo Shanghai Composite è salito dello 0,2% e l’Hang Seng è salito dello 0,4%.

Tra le valute, l’euro è stato scambiato a $ 1,0945 contro $ 1,0949 alla chiusura delle borse europee venerdì. Al contrario, la sterlina vale 1,2800 USD da 1,2830 USD venerdì sera.

Tra le materie prime, il greggio Brent è valutato a 77,94 dollari al barile contro i 77,47 dollari al barile alla chiusura di venerdì. D’altra parte, l’oro viene scambiato a 1.919,62 dollari l’oncia da 1.935,50 dollari l’oncia di venerdì sera.

Nel calendario economico di lunedì, in Europa, l’indice di fiducia degli investitori Sentix ha raggiunto le 10:30 CEST, e anche l’indice di fiducia dei consumatori spagnolo è previsto per la mattina.

Oltreoceano, alle 14.30 CEST in Canada vengono pubblicati i dati sui permessi di costruzione, mentre alle 1600 CEST è la volta delle vendite all’ingrosso negli Stati Uniti.

Tra le società quotate in Borsa non sono previsti alcuni eventi.

A cura di Maurizio Carta, inviato di Alliance News

Commenti e domande a [email protected]

Copyright 2023 Alliance News IS Italian Service Ltd. Tutti i diritti riservati. tutti i diritti sono salvi.

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News