SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

5 nuovi casi COVID locali; Ricercare le origini dell’eruzione variabile del delta di Melbourne; Il blocco continua mentre la polizia ferma i viaggi nelle aree

Si sente sempre parlare di un atleta che ha fatto i più grandi sacrifici della sua carriera per arrivare alle Olimpiadi.

Quanti hanno trovato negli ultimi mesi un rifugio sicuro da COVID per vivere e allenarsi? O si sono immersi in una sorta di bolla di biosicurezza, in modo da non prendere il virus e sprecare cinque anni a prepararsi per la più grande competizione sportiva del pianeta?

Bene, questo L’olimpionico australiano si trova in una clinica per esami di guida a Melbourne Per 12 ore questa settimana perché vuole solo aiutare.

La tiratrice australiana Elena Jalyabovich lavora presso la COVID Clinic a South Melbourne.a lui attribuito:Eddie Jim

Jelena Jalyabovich, membro della squadra di tiro australiana, stava esaminando conducenti nervosi e irrequieti che volevano solo fare il test e tornare a casa. Jalyabovich vuole arrivare alle Olimpiadi, ma non a costo di proteggere prima la sua comunità.

Ha trascorso l’ultimo anno in prima linea a Melbourne combattendo la pandemia, che ha anche gettato un’enorme nuvola nera sulle Olimpiadi. Anche con la competizione riprogrammata meno di due mesi dopo, Galiabovitch non ha smesso di lavorare su turni occasionali.

La dottoressa 31enne, che sta studiando per un master per diventare urologa, ha iniziato la sua carriera all’inizio dello scorso anno per concentrarsi sui suoi preparativi per Tokyo. Questo fino a quando il COVID non si è insinuato in Australia e le Olimpiadi sono state rinviate al 2021.

Leggi di più qui.

READ  I ricercatori affermano che la pellicola ultrasottile potrebbe un giorno trasformare i normali occhiali in occhiali per la visione notturna