HomesportRiepilogo della diretta della quarta giornata

Riepilogo della diretta della quarta giornata

Prove olimpiche australiane del 2024

Il quarto giorno delle prove olimpiche australiane di nuoto del 2024 vedrà la partecipazione di un detentore del record mondiale Kylie McKeown La corsa nei 200 dorso e la stella Kyle Chalmers Nei 100 metri liberi maschili il momento clou della manifestazione.

Oggi ci sono cinque eventi olimpici e quattro eventi paralimpici nei libri:

  • 200 dorso femminili (Olimpiadi)
  • 200 metri nautici maschili (olimpici)
  • 100 metri stile libero maschili (olimpici)
  • 200 mosca femminili (Olimpici)
  • 800 stile libero femminili (olimpici)
  • 100 rana femminili (Olimpiadi Speciali)
  • 100 rana maschili (Olimpiadi Speciali)
  • 100 metri stile libero femminili (Special Olympics)
  • 100 metri stile libero maschili (Special Olympics)

Mentre si prevede che McKeown sarà presente principalmente nei 200 dorso, Chalmers spera di attrarre alcuni dei suoi compagni di squadra più giovani, inclusa la seconda testa di serie. Flynn SouthamCon lui a Parigi. Sono gli unici due (australiani) classificati sotto i 48 secondi in gara, e dovranno trovarne di più (forse Massimo Giuliani O Kay Taylor?) per unirsi a loro se vogliono salire le scale alle Olimpiadi.

Cam McEvoy Ha mantenuto la testa di serie dopo aver vinto i 50 stile libero e essersi qualificato per la sua quarta Olimpiade mercoledì.

Una delle gare più sottovalutate di questo raduno sono i 200 mosca. guidato da Elisabetta Dekkersche ha stabilito il record di tutti gli atleti in Australia all’inizio di quest’anno, ci sono tre nuotatori (Abby Connor E Brianna Throssell) con un punteggio inferiore a 2:07, e un intero gruppo di adolescenti in cerca di nuoto eccezionale.

200 dorso femminili – preliminari

  • Record mondiale – 2:03.14, Kylie McKeown (Australia), 2023
  • Record australiano – 2:03.14, Kylie McKeown (Australia), 2023
  • Registrazione surround – 2:03:14, Kylie McKeown (Australia), 2023
  • Record del Commonwealth – 2:03.14, Kylie McKeown (Australia), 2023
  • All Comers Record – 2:03.14, Kylie McKeown (Australia), 2023
  • Nuoto Australia (OQT) – 2:09.74

Primi 8:

  1. Kylie McKeown – 2:08.83
  2. Hannah Fredericks – 2:10.19
  3. Iona Anderson – 2:10.54
  4. Emily Seebohm – 2:11.00
  5. Jacqueline Barkley – 2:11.05
  6. Mina Atherton – 2:13.34
  7. Olivia Leveaux – 2:14.55
  8. Abby Webb – 2:14.85

Detentore del record mondiale Kylie McKeown Si è qualificato per il tempo di qualificazione più alto nei 200 metri dorso con un tempo di 2:08.83 secondi, leggermente davanti a Hannah Frederick (2:10.19). McKeown, 22 anni, detiene il record mondiale di 2:03.14 dello scorso anno, mentre Fredericks, 21 anni, ha corso un più veloce 2:08.92 ad aprile.

Iona Anderson Ha perso quasi un secondo dal suo precedente miglior tempo di 2:11.40 nel percorso verso la testa di serie numero 3 con un tempo di 2:10.54. Il diciottenne ha vinto medaglie d’argento sia nei 50 dorso (27.45) che nei 100 dorso (59.12) ai Campionati del mondo 2024 di febbraio.

READ  Nicolò Zaniolo: tutti lo volevano, ma nessuno lo ha preso... almeno non qui

Otto mesi dopo il parto, ha 31 anni Emily Seebohm Il quarto classificato si qualifica alla finale dei 200 dorso di stasera con il tempo di 2:11.00. Il quattro volte olimpionico ha ottenuto il miglior tempo di tutti i tempi di 2:05.68 ai Campionati del mondo 2017.

A 17 anni – il nuotatore più giovane della finale di stasera – Jacqueline Barclay Potrebbe anche essere un contendente olimpico dopo essersi qualificato quinto nelle manche con il tempo di 2:11.05. Ha ottenuto un record personale di 2:07.03 assicurandosi una medaglia d’argento ai Campionati del mondo 2024 a febbraio, ben al di sotto del tempo di qualificazione olimpica dell’Australia di 2:09.74.

200 metri nautici maschili – batterie eliminatorie

  • Record del mondo – 1:54.00, Ryan Lochte (USA), 2011
  • Record australiano – 1:55.72, Mitch Larkin (Australia), 2019
  • Record oceanico – 1:55.72, Mitch Larkin (AUS), 2019
  • Record del Commonwealth – 1:55.28, Duncan Scott (GBR), 2021
  • All-Comers Record – 1:54.98, Michael Phelps (USA), 2007
  • Nuoto australiano (OQT) – 1:57.23

Primi 8:

  1. William Petrick – 1:59.23
  2. Si Beom Lee – 2:00.95
  3. David Schlicht – 2:01.31
  4. Brendon Smith – 2:01.82
  5. Joshua Kerr – 2:02.46
  6. Billy Lilo – 2:02.57
  7. Joshua Staples – 2:02.61
  8. Gabriel Gorgas – 2:03.05

William Petrick Punterà al suo primo posto olimpico nei 200 metri dopo aver guidato le manche per più di un secondo con il tempo di 1:59.23. Il diciannovenne ha ottenuto il miglior tempo di 1:58.05 agli Open di Sydney il mese scorso, a un secondo dal taglio olimpico dell’Australia (1:57.23). Se stasera non raggiungerà l’obiettivo, Petric avrà un’altra possibilità sabato nei 400 metri, dove il suo record personale è appena sotto il tempo di qualificazione olimpica australiana.

Sì Bum Lee Si è qualificato secondo con un tempo di 2:00.95, quasi un secondo dal miglior tempo del 22enne di 1:59.37 ai Campionati del mondo del 2022 dell’Arizona State David Schlicht Era dietro con il tempo di 2:01.31, a pochi decimi dal record personale del 24enne di 2:00.96 del 2022.

Tenere d’occhio Brendon Smith Stasera in finale. Il 23enne si è qualificato quarto in 2:01.82, ma è stato più veloce di 1:58.57 alle Olimpiadi di Tokyo nel 2021.

Gara dei 100 metri stile libero maschili – eliminatorie

  • Record del mondo – 46.80, Pan Zhanli (Cina), 2024
  • Record australiano – 47.04, Cam McEvoy (Australia), 2016
  • Ocean Record – 47.04, Cam McEvoy (Australia), 2016
  • Record del Commonwealth – 47.04, Cam McEvoy (AUS), 2016
  • Record di tutti i arrivati ​​– 47.04, Cam McEvoy (Australia), 2016
  • Nuoto Australia OQT – 48.06

Primi 8:

  1. Kyle Chalmers – 48.39
  2. William Yang – 48.50
  3. Flynn Southam – 48.64
  4. Jimmy Jack – 48.69
  5. Zach non è sicuro – 48.78
  6. Kay Taylor -48.81
  7. Jack Cartwright -48.83
  8. Massimo Giuliani – 48.90
READ  Un buon inizio per la Red Bull KTM Factory Racing nel Rally Dakar 2024

Campione olimpico di Rio 2016 Kyle Chalmers Ha completato i 100 stile libero in un tempo di 48,39, a un secondo dal suo miglior tempo stagionale di 47,63 da aprile, che si colloca al quinto posto nel mondo in questa stagione.

William Yang Ha raggiunto il muro solo un decimo di secondo davanti a Chalmers in 48.50, non lontano dal suo miglior tempo stagionale di 48.20 che si colloca al 28esimo posto nel mondo in questa stagione. È a una distanza impressionante dal tempo di qualificazione olimpica dell’Australia nell’evento (48.06).

Flynn Southam (48.64) Sicuramente il passato JimmyJack (48.69) per conquistare il terzo posto nella finale di stasera. Southam, 19 anni, era sotto i 48 secondi di vantaggio (47,77) ai Trials australiani dello scorso anno, mentre il 21enne Jack ha ridotto di 0,07 secondi il suo precedente miglior tempo di 48,76 di aprile.

Zach è incerto (48.78), Kay Taylor (48.81), Jack Cartwright (48.83) e Massimo Giuliani (48.90) ha completato le prime otto qualificazioni. Cody Simpson Non è arrivato in finale con il tempo di 49.04 nelle manche preliminari, dato che questa mattina ha impiegato meno di 49 secondi per finire tra gli otto nuotatori più veloci.

Detentore del record australiano Cam McEvoy È stato escluso dai 100 stile libero dopo aver lasciato intendere che avrebbe potuto partecipare alla staffetta 4×100 stile libero quest’estate.

200 mosca femminili – batterie eliminatorie

  • Record del mondo – 2:01.81, Liu Zhijie (Cina), 2009
  • Record australiano – 2:03.41, Jessica Schipper (Australia), 2009
  • Record dell’oceano – 2:03.41, Jessica Schipper (Australia), 2009
  • Record del Commonwealth – 2:03.41, Jessica Schipper (Australia), 2009
  • Record di tutti gli arrivati: 2:05.20 — Elisabetta Dekkers (Australia), 2024
  • Nuoto Australia (OQT) – 2:07.72

Primi 8:

  1. Abby Connor – 2:06.43
  2. Elisabetta Dekkers – 2:07.71
  3. Bella Grant – 2:07.98
  4. Bretagna Castelluzzo – 2:10.19
  5. Eloise Dolan – 2:11.87
  6. Jessica Cole – 2:12.37
  7. Poppy Stephen – 2:12.49
  8. Rafaela Cubello – 2:12.79

Abby Connor Ha fatto una nuotata perfetta nei 200 mosca con un record personale di 2:06.43 conquistando la testa di serie davanti al detentore del record All Comers. Elisabetta Dekkers (2:07.71).

Connor, 19 anni, è scesa di poco più di un decimo dal suo precedente miglior tempo di 2:06.59 di marzo. Deckers, 20 anni, detiene il record di tutti i concorrenti con il tempo di 2:05.20 di aprile.

Conor è ora al quinto posto nel mondo in questa stagione Zhang Yufei (2:05.57), Dekkers (2:05.20), Regana Smith (2:04.80), e McIntosh Estate (2:04.33).

Bella Grant Ha anche registrato un’enorme nuotata preliminare con il terzo tempo più veloce nelle preliminari in 2:07.98, eliminando quasi mezzo secondo dal suo precedente miglior tempo di 2:08.42 di aprile. Il 19enne è ora a pochi decimi dal punteggio di qualificazione olimpica australiana di 2:07.72.

READ  Le UConn Ladies concludono il Tour Europeo con la vittoria sul Pecs

Ci sono molti talenti australiani emergenti all’evento poiché Conor e Grant saranno raggiunti da altri quattro adolescenti nella finale di stasera: un diciassettenne Eloise Dolan (2:11.87), 17 anni Jessica Cole (2:12.37), 18 anni Papavero Stefano (2:12.49), e ha 16 anni Raffaella Cubello (2:12.79). Cubello, la più piccola del gruppo, ha perso qualche centesimo rispetto al suo precedente miglior tempo di 2:12.81 di aprile qualificandosi ottavo nelle manche.

800m stile libero femminili – Batteria (batterie lente)

  • Record del mondo – 8:04.79, Katie Ledecky (USA), 2016
  • Record australiano – 8:13.59, Ariarne Titmus (Australia), 2023
  • Record oceanico – 8:13.59, Ariarne Titmus (Australia), 2023
  • Record del Commonwealth – 8:13.59, Ariarne Titmus (AUS), 2023
  • Record di tutti gli arrivati ​​– 8:11.35, Katie Ledecky (USA), 2014
  • Nuoto Australia OQT – 8:22.20

Primi 8:

  1. Taryn Roberts – 8:50.41
  2. Siena Durlo – 8:58.27
  3. Giacinta Essam – 8:58.44
  4. Mackenzie Hunter – 8:59.82
  5. Pastore del Keralee – 9:02.53
  6. Chelsea Jones – 9:02.66
  7. Dominic Melbourne – 9:03.73
  8. Rebecca Rimoldi – 9:07.87

Nessuna delle nuotatrici nelle batterie lente degli 800 metri stile libero femminili si è avvicinata particolarmente al tempo di qualificazione olimpica australiano di 8:22.20. Quartetto Taryn Roberts (8:50.41), Siena Durlo (8:58.27), Giacinta Essam (8:58.44), e Mackenzie Hunter (8:59.82) Erano gli unici sotto la soglia dei nove minuti. Detentore del record australiano Ariarne Titmus E Laney Pallister Ci si aspetta che stasera apra la strada.

Momenti salienti delle Paralimpiadi:

Nei 100 rana femminili, Keira Stevens Ha aperto la strada con il tempo di 1:16.94, che vale 785 punti. Il ventunenne nuotatore SB9 vinse il bronzo alle Paralimpiadi di Tokyo qualche anno fa.

Il petto ha visto 100 per gli uomini Jake Michel Si è qualificato primo con un ampio margine con il tempo di 1:04.75, quasi un decimo del suo tempo classificato (1:04.62). Il nuotatore della Biennale di Sharjah 14 vinse una medaglia d’argento alle Paralimpiadi di Tokyo qualche anno fa.

Alexa Leery Ha guidato i 100 stile libero femminili con un tempo di 1: 00.38, a circa un secondo dal suo tempo di testa di serie di 59.37. Il 22enne nuotatore S9 ha vinto il titolo mondiale 2023 nell’evento dello scorso anno a Manchester.

Rowan Crothers Ha eccelso nei 100 metri stile libero maschili, ottenendo il maggior numero di punti con il tempo di 52.29. Il due volte campione paralimpico ha conquistato l’argento nei 100 metri stile libero S10 a Tokyo con il tempo di 51,37 secondi.

Mariella Lori
Mariella Lori
"Professionista della birra. Comunicatore. Fanatico del bacon estremo. Drogato dilettante di alcol. Pensatore sottilmente affascinante."
Must Read
Related News