SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Paul McCartney afferma che John Lennon divise i Beatles

Cinque decenni dopo il drammatico scioglimento dei Beatles, Paul McCartney ha appena rivelato la verità su una delle più grandi voci sulla band.

Paul McCartney insiste sul fatto che è stato il suo compagno di band e compositore John Lennon a decidere che i Beatles non potevano “lavorare” nel 1970, non lui, come è stato ampiamente riportato in cinque decenni.

“Non ho istigato una scissione. Quello era il nostro Johnny”, avrebbe detto McCartney a BBC Radio 4 in un’intervista prevista per il 24 ottobre, quando gli è stato chiesto dei suoi commenti nell’aprile 1970 che annunciavano la fine della lunga e tortuosa strada della band. .

Non sono io quello che ha istigato la divisione. Ha detto, secondo un’anteprima dell’intervista pubblicata in guardiano. “John è entrato in una stanza un giorno e ha detto ‘Sto lasciando i Beatles’. È questo un incitamento alla divisione o no?”

McCartney ha detto che il nuovo manager del gruppo Allen Klein ha consigliato loro di fermare la scissione mentre negoziava accordi per loro conto, ma l’ormai 79enne chitarrista si è spazientito e ha versato i fagioli, rendendolo il volto della scissione della band. .

“Sono stanco di nasconderlo”, ha detto McCartney alla BBC, secondo il rapporto.

McCartney ha detto che i nuovi affetti di Lennon con sua moglie Yoko Ono, come “Bed-ins for peace” del 1969 a Montreal e Amsterdam, erano incompatibili con la band che continuava a scrivere e registrare insieme.

McCartney ha detto che Lennon voleva andare in valigia e sdraiarsi a letto per una settimana ad Amsterdam per la pace. E su questo non si può discutere”.

“Il punto era davvero che John stava facendo una nuova vita con Yoko”, ha spiegato. “John ha sempre voluto separarsi dalla società perché, sai, è stato allevato da sua zia Mimi, che era molto opprimente, quindi non vedeva l’ora di lasciarsi”.

READ  Primo samurai: come un attore giapponese ha creato un modello "macho"

Ha aggiunto che Lennon ha descritto la decisione di andarsene come “estremamente eccitante” e “come un divorzio”. Allo stesso tempo, McCartney ha definito John e Yoko “una coppia meravigliosa”.

“Questa era la mia band, questo era il mio lavoro, questa era la mia vita, quindi volevo andare avanti”, ha detto McCartney del suo desiderio in quel momento di tenere insieme il gruppo. “Non ho istigato una scissione. Questo è stato Johnny che un giorno si è presentato e ha detto ‘Lascio la band'”.

L’intervista alla BBC andrà in onda circa un mese prima della premiere del prossimo documentario del regista Peter Jackson sugli ultimi giorni della band, intitolato riprendere.

Questo articolo è apparso originariamente Sesta pagina Riprodotto con permesso