SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Pagani cede il 30% della sua quota al Saudi Public Investment Fund

Il Fondo per gli Investimenti Pubblici (PIF) dell’Arabia Saudita ha acquisito una grossa partecipazione in Pagani, effettuando un investimento che il costruttore italiano di supercar metterà in campo di espansione e diversificazione.

  • Il fondatore Horacio Pagani mantiene i ruoli di CEO e Head of Design

  • L’investimento consente a Pagani di fornire propulsori alternativi

  • Pagani ha raggiunto risultati finanziari record nel 2020

Fondo di investimento pubblico saudita: dettagli

PIF è ora comproprietario di tre case automobilistiche: Pagani, McLaren e la startup americana di veicoli elettrici Lucid. È stato descritto come “il motore economico di Saudi Vision 2030, che guida la diversificazione dell’economia del Regno dell’Arabia Saudita”.

I termini di quest’ultimo accordo non sono stati resi noti, ma è stato ampiamente riportato che la quota di PIF in Pagani è del 30%, con la famiglia Pagani che mantiene la sua quota di controllo e il restante CEO e Design Director del fondatore Horacio Pagani.

Questo investimento aiuterà Pagani a continuare il “segmento dell’innovazione del mercato delle supercar” e a entrare in nuovi segmenti nel segmento lifestyle. È stata lanciata una nuova divisione chiamata Pagani Arte, ma non è ancora chiaro se questa avrà qualche collegamento con la produzione di auto per il marchio.

Pagani: Cosa ti aspetti?

Pagani ha venduto in esclusiva la supercar Huayra in varie varianti dal suo lancio nel 2012, utilizzando un motore V12 da 6,0 litri sviluppato da Mercedes e non utilizzato da nessun altro marchio. Si prevede che l’investimento saudita consentirà a Pagani di trovare soluzioni di propulsione alternative e potenzialmente sviluppare un successore completamente nuovo della sua ammiraglia molto rispettata.

Al momento non sono stati rivelati dettagli sulle vetture pianificate, ma Pagani promette “nuovi modelli” come parte del suo piano di espansione. Mette in evidenza la sua costante performance finanziaria negli ultimi anni come indicatore del successo futuro. In particolare, ha documentato risultati finanziari record nel 2020, quando la pandemia ha cancellato il potenziale di profitto di molti importanti marchi.

Horacio Pagani ha dichiarato: “Sin dalla sua istituzione, Pagani ha goduto di partnership con i migliori giocatori della sua categoria, perché crediamo che l’eccellenza possa essere raggiunta solo attraverso il lavoro di squadra. Ciò è dimostrato dalle nostre partnership di lunga data con i nostri partner tecnologici – leader tecnologici chiari nel loro settori. Il riferimento – che continuerà a svolgere un ruolo importante nel futuro di Pagani”.

Ha continuato suggerendo che i giorni del V12 sono contati, dicendo: “Le nostre imminenti supercar continueranno a trasmettere emozioni uniche, indipendentemente dalla loro tecnologia di propulsione”. Nel 2018, Pagani ha dichiarato ad Autocar UK che “la ricerca sui veicoli elettrici è già in corso”, ma la società non ha fornito ulteriori prove nei tre anni successivi.

Guarda anche:

Svelata la Pagani Huayra BC Roadster da 802 CV

Galleria Pagani Huayra PC Roadster

READ  Garuda hub voli per Perth, Melbourne e Sydney potrebbe essere il prossimo