SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Migliaia di persone si radunano in un corteo di “osceni” Jair Bolsonaro | Jair Bolsonaro

Presidente brasiliano, Jair BolsonaroHa guidato una tumultuosa colonna di appassionati di motociclette per le strade di Rio nel tentativo di rinvigorire il suo movimento di estrema destra in stallo mentre la rabbia pubblica per la sua gestione dell’epidemia di COVID-19 cresceva nel paese.

Migliaia di giocatori bolsonaristi sbandieratori si sono radunati fuori dal Parco Olimpico nella parte occidentale di Rio domenica mattina per assistere allo spettacolo di supporto a due ruote prima di dirigersi a est verso le aree di South Beach e Downtown, con Bolsonaro vicino di fronte.

Quando i difensori del presidente brasiliano si sono riuniti sotto uno striscione bianco con scritto “Mito, non sei solo!” , I critici di Bolsonaro hanno colpito le pentole e hanno lanciato parolacce dai loro balconi in segno di protesta. Molti oppositori hanno denunciato la sua gestione dell’epidemia di Covid che ha ucciso quasi mezzo milione di brasiliani, descrivendola come un “genocidio”, cioè quasi la metà di tutte le vittime in America Latina e nei Caraibi.

I sostenitori hanno affermato di essere venuti da tutto il paese per sostenere il leader di 66 anni.

“Rappresenta la libertà, l’ordine, il progresso e la fine della corruzione”, ha detto Jose Antonio de Nascimento, 57 anni, che ha viaggiato verso sud da Belo Horizonte e indossava una maglietta bianca e rossa su cui ha scritto: “Rappresenta la libertà, l’ordine, progresso e la fine della corruzione “. “Siamo con Bolsonaro.”

Nelle vicinanze, un gruppo di manifestanti di sinistra, lesbiche, gay, bisessuali e transgender è uscito per esprimere il proprio disgusto, mostrare il proprio disgusto e mostrare le dita degli autisti polacchi.

READ  Il Gruppo dei Sette accetta di interrompere il finanziamento dei progetti sul carbone entro la fine del 2021
I sostenitori del presidente Jair Bolsonaro partecipano a una manifestazione a Rio come parte di un evento della domenica mattina. Foto: Antonio Laserda / EPA

“Sono profondamente rattristato”, ha detto Marcio Veloso, 48 anni, laureato in giurisprudenza Abbiamo perso quasi 500.000 persone e la gente è scesa in piazza per festeggiare. Cosa stanno festeggiando? “

L’affollato corteo di automobili – che i critici di Bolsonaro hanno descritto come osceno data la grave emergenza del coronavirus in Brasile – sembrava un tentativo di afferrare l’iniziativa politica dopo alcune tristi settimane per la destra populista. La posizione politica di Bolsonaro è stata duramente colpita da quando il suo principale rivale, l’ex presidente di sinistra Luis Inacio Lula da Silva, è tornato sulla scena politica a marzo. Con il ripristino dei suoi diritti politici.

“I suoi indici di popolarità sono in declino”, ha detto Thais Aoyama, autore di un libro su Bolsonaro, che crede che la risposta del presidente al coronavirus sia stata in gran parte da biasimare.

Con l’indagine Covid al Congresso che sta attualmente esaminando l’incapacità dell’amministrazione Bolsonaro di controllare la pandemia o di ottenere vaccini adeguati, Oyama ha affermato che anche gli elettori di Bolsonaro stanno ora chiedendo se i loro parenti sarebbero sopravvissuti se la reazione di Bolsonaro fosse stata diversa.

Ha affermato che il Sunday Motorcycle Rally è stato progettato per mostrare forza, ma in realtà ha tradito una “certa disperazione” a causa della sua popolarità in declino e del riemergere di Lula.

Lula, l’ex leader sindacale che è stato il principale leader di sinistra nel paese dalla fine degli anni ’80, sembra pronto a sfidare Bolsonaro per la presidenza nelle elezioni del 2022, con i sondaggi che suggeriscono che la sinistra è in testa.

Parla con il guardiano La scorsa settimana, Lula ha affermato che Bolsonaro alla fine sarebbe stato ritenuto responsabile per la disastrosa risposta di Covid, ma si è reso conto che il suo avversario aveva ancora il sostegno dei sostenitori della linea dura dei “fanatici” che rappresentano tra il 15% e il 20% dell’elettorato.

La processione sulla spiaggia di Copacabana
Domenica la sfilata sulla spiaggia di Copacabana a Rio. Foto: Lucas Landau / Reuters

Queste persone sono sempre presenti in qualsiasi società. Hai queste persone in Inghilterra. Di questi estremisti, Lula ha detto: “Sono in Germania, e sono negli Stati Uniti, e sono anche in Brasile”. “Quello che dobbiamo garantire è che la maggioranza abbia il diritto di governare questo paese”.

I bolsonaristi possono essere una minoranza ma sono rumorosi. Migliaia di motociclisti di destra, per lo più bianchi e maschi, alcuni indossavano maschere di Donald Trump o sventolavano le bandiere di Israele e Brasile, hanno preso parte alla parata di domenica e hanno spinto i loro motori fino alla fine in un memoriale della seconda guerra mondiale vicino al centro di Rio.

Ci sono voluti più di nove minuti perché l’intera processione passasse per lo stand del Guardian, con venditori ambulanti che vendevano gadget a tema Bolsonaro tra cui maschere anti-Covid sigillate con la somiglianza di Bolsonaro e la frase “maggiore”.

Bolsonaro non indossava una maschera quando si è rivolto alla folla dall’alto di un camion intatto e ha affermato di essere impegnato in una missione affidata da Dio per salvare il Brasile. Ha detto ai suoi aiutanti: “Sapevo che non sarebbe stato facile, ma abbiamo tutti una missione qui sulla Terra”. “È una croce pesante quella che portiamo, ma ci aiuta a farlo, come tutti voi.”

Il presidente brasiliano, condannato a livello internazionale per aver indebolito le misure di contenimento del COVID-19 e definito la malattia una “piccola influenza”, ha detto di pentirsi “di ogni morte, qualunque sia la causa”. “Ma dobbiamo essere forti. Dobbiamo affrontare questa sfida. Dobbiamo vivere e dobbiamo vivere”.

“Il nostro presidente nega al 100%”, ha detto Veloso, agitando i pugni sui motociclisti che sostengono Bolsonaro nelle vicinanze. “Trump è ora fuori dai giochi e quindi si sta sforzando di diventare il leader globale del diniego”.

“Non sono sorpreso dalle dimensioni [the protest]Ma, come brasiliano, questo mi delude “, ha aggiunto.