SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

L’India registra un record giornaliero di morti per COVID-19, mentre il primo ministro Narendra Modi diventa l’epicentro della rabbia crescente

L’India ha registrato il più alto numero di morti giornaliere dall’inizio della pandemia di Coronavirus, con 3.780 persone che muoiono entro 24 ore.

I dati del Ministero della Salute hanno mostrato che il numero di infortuni giornalieri è aumentato di circa 382.315 mercoledì.

Il record è arrivato un giorno dopo che l’India è diventata il secondo paese dopo gli Stati Uniti Superare il tragico traguardo dei 20 milioni di infezioni.

L’escalation della forma indiana altamente contagiosa del COVID-19 ha lasciato gli ospedali a corto di letti e ossigeno, lasciando traboccanti obitori e crematori.

Il ministro delle Ferrovie Piyush Goyal ha detto su Twitter che due treni “Oxygen Express” sono arrivati ​​nella capitale, Delhi, mercoledì, carichi di ossigeno liquido tanto necessario.

Finora più di 25 treni hanno fornito ossigeno a varie parti dell’India.

Un uomo passa bruciando roghi funebri mentre le fiamme si alzano dietro di lui.
Le cremazioni di massa a Nuova Delhi sono diventate un luogo comune per tenere il passo con il bilancio delle vittime.(

Reuters: Il mio danese è mio amico

)

Il governo indiano afferma che c’è un adeguato rifornimento di ossigeno, ma afferma che la distribuzione è stata ostacolata da problemi di trasporto.

Una giuria di due giudici presso l’Alta Corte di Delhi ha tenuto videoconferenze quasi quotidiane per ascoltare le petizioni degli ospedali in cerca di ossigeno e invocare il diritto costituzionale dell’India di proteggere la vita.

L’aumento delle infezioni in India ha coinciso con un drastico calo delle vaccinazioni a causa di problemi di fornitura e consegna.

Almeno tre stati, tra cui il Maharashtra, che ospita la capitale commerciale di Mumbai, hanno segnalato una carenza di vaccini, che ha portato alla chiusura di alcuni centri di vaccinazione.

“Che tipo di PM è Moody?”

Il governo del primo ministro Narendra Modi è stato oggetto di critiche diffuse per non aver agito con urgenza per sopprimere la seconda ondata del virus.

Le feste religiose e gli incontri politici hanno attirato decine di migliaia di persone e sono diventati eventi super popolari.

Un indiano con la barba bianca parla da un palco con la mano appuntita in aria.
Alcuni sostenitori del primo ministro Narendra Modi hanno criticato la gestione della pandemia da parte del governo. (

Reuters: Amit Dev

)

L’opposizione indiana ha chiesto un blocco a livello nazionale, ma il governo è riluttante a imporlo per paura delle ripercussioni economiche, nonostante molti stati impongano restrizioni sociali.

“Abbiamo bisogno di un governo. Non abbiamo un governo. L’aria sta finendo. Stiamo morendo”, ha scritto lo scrittore indiano Arundhati Roy in un articolo d’opinione pubblicato martedì chiedendo a Modi di dimettersi.

“Questa è una crisi creata da te. Non puoi risolverla. Puoi solo peggiorarla. Quindi, per favore, vai. Questa è la cosa più responsabile per te. Hai perso il diritto morale di essere il nostro primo ministro.”

Alcuni dei sostenitori del primo ministro sono molto critici. Quando un deputato del Bharatiya Janata Party (BJP), Kesar Singh Janjwar, è morto a causa del virus nell’Uttar Pradesh, suo figlio ha detto che l’ufficio di Modi non ha aiutato.

“Che tipo di governo è questo? Che tipo di ministro è Modi?” Ha detto Vishal Janjawar.

Per evitare tali critiche, il governo ha ordinato a Twitter di cancellare i post critici della risposta di Modi alla pandemia.

Nell’Uttar Pradesh, che è gestito dal Bjp, le autorità hanno recentemente accusato un uomo con un tweet che chiedeva ossigeno per il nonno morente, accusandolo di “diffondere una voce”, mentre alti funzionari continuano a negare che vi sia una significativa mancanza di ossigeno.

“Incolpare i social media o gli utenti per essere stati criticati o rispondere all’aiuto è solo – voglio dire, quali sono le loro priorità? Aiutare le persone o mettere a tacere le critiche?” L’attivista per i diritti digitali Nikhil Pahua ha detto.

L’India ha una stima di 3,45 milioni di casi attivi, ma gli esperti medici affermano che il numero effettivo di morti e feriti potrebbe essere da cinque a dieci volte superiore.

Il paese ha aggiunto 10 milioni di casi in poco più di quattro mesi, dopo che ci sono voluti più di 10 mesi per raggiungere i primi dieci milioni.

Reuters

READ  Il Regno Unito si rammarica del `` razzismo dilagante '', dopo che un rapporto ha concluso che 350.000 soldati della prima guerra mondiale non erano stati commemorati