SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

L’India e l’Unione europea decidono di rafforzare i legami nei programmi digitali, nell’energia, nei trasporti e nelle persone

Nuova Delhi: per rafforzare le loro relazioni, sabato l’India e l’Unione europea hanno concordato di procedere con l’attuazione delle misure stabilite nella tabella di marcia 2025 UE-India e di promuovere nuove sinergie per contribuire congiuntamente a una sicurezza, più verde, più pulita, digitale, mondo resiliente e stabile.
Per rafforzare il partenariato, l’India e l’Unione europea hanno deciso di lavorare insieme per una comunicazione trasparente, inclusiva e basata su regole tra loro e di lavorare insieme per regolamentare e sostenere gli investimenti privati ​​nelle infrastrutture fisiche in tutti i settori: digitale, trasporti, energia, persone e programmi per le persone. Esploreranno nuove opportunità attraverso buone infrastrutture, benefici sociali ed economici dalla crescita sostenibile e norme e valori condivisi.
Nel settore digitale, entrambi mireranno a comunicazioni robuste e sicure, cavi sottomarini, reti satellitari, connettività 5G e pagamenti transfrontalieri e prevedono di utilizzare i propri sistemi di navigazione come Galileo e NavIC per i servizi di allarme di emergenza. La partnership includerà il supporto a CITIIS (City Investments for Innovation, Integration and Sustainability) per implementare la Smart City Mission in India, il Varanasi Smart City Project (EFKON) e contribuire al governo indiano Toolkit (Policy, Technology, and Economics) diffondere una rete digitale tecnologica avanzata in India e l’Organizzazione per la cooperazione e la ricerca spaziale indiana dell’Unione europea.
Nel settore energetico, entrambi pianificano partenariati pubblico-privato in progetti di città ecologiche nell’Unione europea che includono illuminazione pubblica, un progetto di termovalorizzazione, un impianto solare sul tetto a Bengaluru, Bhubaneswar, Chennai, Mumbai, Bonn e Investimenti privati ​​italiani in energia. Eolico in Gujarat, Germania 1,7 miliardi di euro di investimenti per 7.700 km di linee di trasmissione, 25 milioni di euro di equity da EIB-SBI per le energie rinnovabili e l’efficienza energetica e progetti di ricerca congiunti su reti intelligenti e stoccaggio, oltre a collaborare con l’International Solar Alliance.
Per rafforzare la partnership nel settore dei trasporti, l’Unione Europea prevede di investire 3,5 miliardi di euro in progetti ferroviari o metropolitani a Lucknow, Bengaluru, Pune, Bhopal, Kanpur, Nagpur; Le metropolitane previste ad Agra, Surat e Ahmedabad, con la collaborazione italiana Fondo nazionale per gli investimenti in infrastrutture E potenziali nuove rotte aeree per migliorare la connettività aerea diretta tra altri progetti.
Nel campo della scienza e della ricerca, l’Unione europea e l’India mirano a una partnership innovativa che colleghi 100 incubatori, il partenariato verde tra India e Danimarca, Orizzonte 2020 e la promozione della mobilità accademica a due vie tra gli altri programmi.
La dimensione complessiva del mercato dell’India e dell’Unione europea è di 1,8 miliardi di persone e il loro PIL è di 16,5 trilioni di euro. Con scambi di merci per un valore di 78 miliardi di euro nel 2019, l’Unione europea è stata il principale partner commerciale dell’India nel 2019 e la seconda destinazione di esportazione.