HomescienceL'enorme lago coperto di ghiaccio nell'Antartide orientale è completamente scomparso in tre...

L’enorme lago coperto di ghiaccio nell’Antartide orientale è completamente scomparso in tre giorni: Report – Technology News, Firstpost

Un lago coperto di ghiaccio è scomparso nella banchisa di Amery nell’Antartide orientale nel 2019. Il fenomeno è stato catturato dal satellite della National Aeronautics and Space Administration (NASA) ed è stato ora analizzato dagli scienziati. Quando la piattaforma di ghiaccio è crollata, il lago è scomparso in tre giorni. Si ritiene che quando la piattaforma di ghiaccio crolla, il livello del mare potrebbe aumentare. Si stima che da 21 a 26 miliardi di piedi cubi d’acqua siano stati scaricati nell’oceano.

Parlando della loro ricerca, Roland Warner, glaciologo dell’Università della Tasmania e autore principale di uno studio Inserito il 23 giugno ha detto che il lago coperto di ghiaccio ha più acqua del porto di Sydney, che deve essere andato nell’oceano sottostante.

Il team ha utilizzato Ice, Cloud and Earth Satellite 2 della NASA, o ICESat-2. Hanno previsto che lo scioglimento delle piattaforme di ghiaccio galleggianti dell’Antartide dovrebbe aumentare nel corso dei decenni. A causa dell’evento è stata lasciata una depressione di 10 chilometri quadrati.

Le immagini di Landsat 8 sulla piattaforma di ghiaccio meridionale di Amerian mostrano il lago coperto di ghiaccio pre-scarica e il ghiaccio risultante con acqua di fusione estiva. Foto: lettere di ricerca geofisica

secondo Meteo.com, il lago era intatto entro il 9 giugno ma era scomparso entro l’11 giugno 2019. Gli scienziati ritengono che il peso dell’acqua accumulata nel lago abbia aperto una fessura nella piattaforma di ghiaccio sotto il lago. Questo processo è chiamato idrocracking e fa defluire l’acqua.

Con l’aiuto dei satelliti della NASA, gli scienziati sono stati in grado di migliorare le loro mappe dei sistemi lacustri nascosti sotto la calotta glaciale nell’Antartide occidentale.

READ  Abbiamo risolto il mistero del perché alcuni pesci sono a sangue caldo

Utilizzando un dispositivo laser avanzato per l’osservazione della Terra, La NASA è stata in grado di rilevare laghi subglaciali attivi. Un altro studio pubblicato su Geophysical Research Letters il 7 luglio mostra che con l’aiuto di ICESat-2, il suo predecessore ICESat e il satellite CryoSat-2 dell’Agenzia spaziale europea, i laghi subglaciali attivi possono essere osservati su scale temporali più brevi del ciclo di ripetizione di ICESat-2 .

Gli scienziati Matthew Siegfried e Helen Amanda Fricker scrivono nel loro articolo appena pubblicato In Future Ice Sheet Dynamics, l’evoluzione del sistema idrico basale antartico rimane una grande incertezza. Siegfried è l’autore principale dello studio e assistente professore di geofisica presso la Colorado School of Mines. Fricker è un glaciologo presso la Scripps Institution of Oceanography dell’Università della California, San Diego.

I ricercatori hanno fornito informazioni su come un sistema idraulico nascosto determina la velocità con cui il ghiaccio scivola nell’Oceano Antartico. Aggiungendo acqua dolce, può cambiare la loro circolazione e gli ecosistemi.

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News