SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

La sonda solare della NASA ha superato Venere e ha battuto due record nello spazio selvaggio – di nuovo

Frese standard.

NASA

Attualmente, il Parker Solar Probe della NASA è un veicolo spaziale compatto, a prova di combustione, delle dimensioni di un’auto compatta. Praticamente “toccare il sole”. Ha battuto due record selvaggi e ha rovesciato l’ex campione, che era il Parker Solar Probe della NASA.

Sonda, Lanciato nell’agosto 2018 in missione per studiare il sole, Stava volando vicino al forno del nostro sistema solare, usando Venere come fionda. Il 29 aprile, mentre si avvicinava al sole più vicino (noto come “perielio”), Parker stava viaggiando a una velocità quasi incomprensibile, sufficiente per ruotare la Terra 13 volte in un’ora.

Parker Stabilisci due nuovi record Di nuovo a febbraio 2020:

  • L’oggetto più veloce creato dall’uomo: 244.255 mph (393.044 km / h).
  • Veicolo spaziale più vicino al Sole: 11,6 milioni di miglia (18,6 milioni di km).

Ma quei record ora sono stati superati. I nuovi record stanno in:

  • Oggetto artificiale più veloce: 330.000 mph (532.000 km / h).
  • Veicolo spaziale più vicino al Sole: 6,5 milioni di miglia (10,4 milioni di km).

Questi sono alcuni solidi record da tenere e nemmeno questa è la fine. Parker deve battere il suo record più avanti nel corso dell’anno, quando usa un’altra mosca da Venere per fionda più vicino al sole. Il perielio è previsto per il 21 novembre.

Parker sta già rivelando alcuni dei grandi misteri del sole. A dicembre 2019, Il primo lotto di dati Parker è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista Nature, La tenda (incredibilmente luminosa) attira le particelle cariche e la dinamica del plasma nell’atmosfera esterna del Sole.

Seguire Calendario spaziale 2021 per CNET Per restare al passo con le ultime novità spaziali di quest’anno. Puoi persino aggiungerlo al tuo Google Calendar.

READ  Il successo della conversione dell'anidride carbonica in ossigeno è la chiave per i viaggi spaziali