HomeWorldLe Isole Salomone vengono potenziate all'aeroporto di Sigi per migliorare la connettività...

Le Isole Salomone vengono potenziate all’aeroporto di Sigi per migliorare la connettività aerea

Lo sviluppo dell’aeroporto di Sighi è stato completato nell’ambito del progetto degli aeroporti regionali delle Isole Salomone, finanziato congiuntamente dai governi di Nuova Zelanda, Australia e Isole Salomone.
immagine: Facebook/Alta Commissione della Nuova Zelanda – Honiara, Isole Salomone

I governi della Nuova Zelanda e dell’Australia hanno consegnato oggi al governo delle Isole Salomone il potenziato aeroporto di Sigi, che sperano possa migliorare la connettività tra le province del paese.

Questo progetto da circa 55 milioni di dollari è stato finanziato congiuntamente da Nuova Zelanda, Australia e Isole Salomone e implementato da Downer e AECOM.

Si è lavorato sull’aggiornamento Tutto è iniziato nell’ottobre dello scorso anno Il completamento del progetto è previsto entro giugno 2024.

Secondo Solomon Airlines, l’aeroporto di Segi Point fu costruito alla fine di luglio 1943 da Seabees con il supporto dei marine. L’aerodromo fu costruito in meno di 11 giorni e fu poi utilizzato come pista da caccia per supportare gli atterraggi a Rendova e Munda Point.

In un comunicato stampa congiunto, i due governi hanno affermato che il progetto dimostra il loro forte impegno per l’aviazione e lo sviluppo economico nelle Isole Salomone.

Il primo ministro delle Isole Salomone Jeremiah Maneli, che ha aperto ufficialmente l’aeroporto di Sigi, ha espresso la sua gratitudine a tutti i partner per il loro duro lavoro e dedizione al progetto.

Il primo ministro delle Isole Salomone Jeremiah Maneli incontra il vice primo ministro neozelandese Winston Peters.

Il primo ministro delle Isole Salomone Jeremiah Maneli incontra il vice primo ministro neozelandese Winston Peters.
immagine: RNZ Pacific/Caleb Fotheringham

Il viceministro degli Esteri neozelandese Winston Peters, che ha visitato le Isole Salomone, ha affermato che l’aggiornamento dell’aeroporto lo renderà “più sicuro e affidabile”.

READ  Il Primo Ministro Modi torna ad Ayodhya dopo 32 anni di voto al tempio Notizie dall'India

“Lo sviluppo della pista dell’aeroporto di Sigi nella provincia occidentale consentirà ai voli di operare in tutte le condizioni atmosferiche, rendendo le operazioni più sicure e affidabili e migliorando la connettività tra le province delle Isole Salomone”, ha affermato.

Ha detto che la Nuova Zelanda è felice di lavorare con l’Australia al progetto e di restituire l’aeroporto alla popolazione delle Isole Salomone, aggiungendo che ciò ha contribuito alla resilienza economica del paese.

Oltre a migliorare l’occupazione locale, lo sviluppo sosterrebbe la crescita dell’industria del turismo, amplierebbe le opportunità economiche, migliorerebbe l’accesso ai servizi di base e uno sviluppo più equo in tutti i governatorati.

Il ministro degli Esteri australiano Penny Wong ha affermato che Manele ha chiarito che la crescita economica, la creazione di posti di lavoro e lo sviluppo delle infrastrutture sono la prima priorità del suo governo.

“Australia e Nuova Zelanda hanno ascoltato e risposto, collaborando con il governo delle Isole Salomone per sviluppare l’aeroporto di Sighi per apportare maggiori benefici economici, compreso il turismo, al territorio occidentale”, ha affermato Wong.

“Questo sviluppo fa parte di un programma più ampio di ammodernamento aeroportuale di alta qualità sostenuto da Australia e Nuova Zelanda per contribuire a liberare l’intero potenziale economico delle Isole Salomone”, ha aggiunto.

Italo D'Amore
Italo D'Amore
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News