HomeEconomyLa “tradizione” pasquale del supermercato suscita un acceso dibattito: è un furto?

La “tradizione” pasquale del supermercato suscita un acceso dibattito: è un furto?

Le vacanze di Pasqua portano con sé tante usanze diverse, ma hai mai notato la cosiddetta “tradizione” che lascia uova di Pasqua e coniglietti rotti e aperti nei corridoi del tuo supermercato locale?

Consumare cibo mentre si fa la spesa senza pagare, noto da alcuni come supermercato pascolo o assaggio, non è inaudito – infatti, l'uva è uno degli alimenti conosciuti che le persone “afferrano” mentre fanno la spesa, e come ha affermato un uomo Un australiano che cammina nella sua zona. Woolworths, così come il cioccolato pasquale.

“Ogni Pasqua di sangue è la stessa”, dice, mostrando file di uova rotte, “I bambini lo fanno da generazioni”. “Ogni centro commerciale in cui vai, ogni Coles e Woolies, ogni posto che vende uova di Pasqua è lo stesso. È una tradizione.”

Uova di Pasqua e coniglietti pieni di gocce di cioccolato mancanti al supermercato.

La gente dice che i bambini “assaggiano” le uova di Pasqua nei negozi da anni. Fonte: TikTok/Provider

Gli australiani condividono le loro opinioni sulle “tradizioni” pasquali

Poco dopo la condivisione del filmato delle file di campioni di cioccolato, molte persone hanno risposto e un gran numero di loro ha ammesso di averlo visto o fatto di persona.

Una persona ha ammesso: “Non romperò l'uovo di Pasqua, ma avrò una scelta se si romperà”. Un altro ha detto: “Ho visto un bambino di cinque anni fare questo apertamente davanti a me ma alle spalle di sua madre. Hahaha. L'ho adorato”.

“Con i prezzi delle uova di Pasqua potrebbe essere proprio così”, ha ragionato un terzo.

Quando si tratta di assaggiare cibi nei supermercati senza avere l’intenzione di acquistarli, “il 44% dei consumatori ritiene che ciò sia da leggermente a completamente giustificato”, afferma Jana Bowden, esperta di consumatori presso la Macquarie University, citando un rapporto del 2023 del Monash College. . .

READ  ASX impostato su un margine superiore; Wall Street si sta preparando per maggiori profitti

Ha inoltre osservato che i giovani acquirenti sono “più ricettivi ai furti” in generale, soprattutto durante la crisi dell’alto costo della vita.

Ciò non sorprende, con i tassi di taccheggio in aumento, con più di un australiano su 10 che ha ammesso di aver rubato nell’ultimo anno a causa di pressioni finanziarie, e alcuni che hanno ammesso di non avere problemi a rubare nei grandi supermercati.

“Se i supermercati non realizzano grandi profitti aumentando i prezzi in questo momento, troveranno più facile impedire alle persone di fare queste cose”, ha detto a Yahoo l'esperto di consumatori Joel Gibson.

“Assaggiare” il cibo senza acquistarlo è considerato un furto?

L'”imitazione” di provare il cioccolato pasquale potrebbe essere una pratica comune tra alcuni, ma Boudin ha sottolineato che si tratta di una “forma di furto al dettaglio”.

“Prendere qualcosa senza l'intenzione di pagarlo è la definizione di furto. È inaccettabile”, ha detto a Yahoo News Australia.

Ha anche fatto riferimento alla National Retail Association, secondo la quale il reato normativo comprende non solo il “taccheggio”, ma anche il “consumo di cibo o bevande all'interno di un negozio senza pagamento”.

Il taccheggio costa ai rivenditori 9 miliardi di dollari all’anno

“Forse l'aumento a cui assistiamo oggigiorno nelle razzie di uova di Pasqua nelle corsie dei supermercati è solo un po' di innocenza: potrebbe essere semplice come alcuni bambini entusiasti che cercano di mettere le mani su un'allettante scorta di uova di Pasqua nella fase iniziale. ” Bowden ha detto.

Tuttavia, sottolinea che per “fermare i furti nel commercio al dettaglio” a lungo termine, è necessario stabilire “buoni valori morali” ed è nostra responsabilità come società educare le generazioni future su cosa è giusto e cosa è sbagliato.

READ  Il Ministro dell'Energia dell'Azerbaigian annuncia il volume delle forniture di idrocarburi all'Italia

“È anche una forma di devianza del consumatore che ha un impatto molto negativo sui rivenditori. L'Australian Retailers Association stima che il taccheggio costa ai rivenditori più di 9 miliardi di dollari all'anno”.

Foto di coniglietti pasquali Cadbury rotti con cioccolato mancante al supermercato. Foto di coniglietti pasquali Cadbury rotti con cioccolato mancante al supermercato.

Gibson dice che se stai rovinando il prodotto per altri, è probabile che si tratti di un furto. Fonte: Al Supplied/Tik Tok

Ma gli esperti dicono che assaggiare l’uva potrebbe essere una buona cosa

Gibson concorda che l'apertura della confezione o la rottura del prodotto all'interno della sua confezione “non costituisce campionamento” ed è un furto. “Se lo facessi in un negozio di porcellane, la regola sarebbe: se lo rompi, lo possiedi”, ha detto.

Ma osserva che campionare l'uva o simili è qualcosa di completamente diverso. Gibson ha detto: “Penso che assaggiare un'uva o due sia qualcosa che i supermercati dovrebbero accettare e persino incoraggiare in quanto può portare ad un aumento delle vendite. Molte panetterie e negozi di frutta e verdura offrono ancora assaggi di degustazione, e Woolies offre anche frutta gratis per i bambini nel suo negozio. I negozi. .

“Il test dovrebbe essere: stai rovinando il prodotto per qualcun altro? Se è così, probabilmente si tratta di un furto.”

Hai un suggerimento per la storia? e-mail: [email protected].

Puoi anche seguirci su Facebook, Instagram, tic toc, Twitter E Youtube.

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News