SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Il principe Michael nega la sua “amicizia speciale” con Vladimir Putin, in mezzo allo scandalo dell’approvazione reale

Il cugino della regina Elisabetta ha negato di avere una “relazione speciale” con il presidente russo Vladimir Putin dopo che un’indagine riservata dai media britannici ha dichiarato che era disposto a usare il suo status reale per guadagno personale.

Un’indagine congiunta del Sunday Times e di Channel 4 ha visto i giornalisti avvicinarsi al principe Michael Kent mentre fingevano di essere investitori in una falsa compagnia d’oro sudcoreana in cerca di contatti nel Cremlino per aumentare i suoi affari in Russia.

Il canale 4 trasmetterà l’indagine nel Regno Unito lunedì sera ora locale, su un episodio del programma di attualità di Dispatch chiamato Royals for Hire.

Tuttavia, sull’account Twitter di Channel 4 sono stati pubblicati clip dall’indagine segreta che rivelano estratti delle conversazioni registrate.

Caricamento in corso

Il principe Michael avrebbe detto ai giornalisti da Zoom che avrebbe dato alla loro azienda il suo sostegno reale in una lettera registrata per una tassa di $ 200.000 ($ 254.000).

Il 78enne ha detto di essere felice di usare la sua casa di Kensington Palace come sfondo di difesa.

Secondo quanto riferito, il socio in affari del re, Simon Reading, avrebbe detto agli investitori della shell che il principe poteva essere assunto per £ 10.000 ($ 17.800) al giorno per presentare dichiarazioni “riservate” a Putin per conto della fittizia compagnia d’oro, House of Haedong.

“Se [Prince Michael] In rappresentanza della Camera dei rappresentanti, può affermare che Putin e Putin troveranno la persona giusta interessata alla Corea del Sud o interessata all’oro “.

“Apre solo la porta, sai, il che è molto utile.”

Caricamento in corso

Ha continuato descrivendo il principe Michael come “l’ambasciatore non ufficiale di Sua Maestà in Russia”.

Reading ha detto che la tensione tra il Regno Unito e la Russia non ha influenzato il rapporto del principe Michael con Putin.

“Buon amico, cerca di aiutare.”

In risposta al rapporto, l’ufficio del principe Michael ha detto a Channel 4 che “non aveva nulla a che fare con il presidente Putin”.

La dichiarazione afferma che i due uomini si sono incontrati l’ultima volta nel 2003 e il principe Michael “non ha contattato né lui né il suo ufficio da allora”.

Il suo ufficio ha indicato che il principe Michael “si guadagna da vivere grazie a una società di consulenza che gestisce da più di 40 anni”.

Il suo ufficio ha detto: “Lord Reading è un buon amico. Mentre cercava di aiutare, ha cercato di dare suggerimenti che il principe Michael non voleva o poteva soddisfare”.

Reading ha detto di essersi pentito della sua “promessa eccessiva” nel tentativo di facilitare un’introduzione a Michael.

“Ho commesso un errore e ho mantenuto la mia promessa, e mi dispiace davvero per questo”, ha detto ai giornalisti.

“Non ero al mio culmine perché mi stavo riprendendo da un trapianto di rene”.

Chi è il principe Michael?

Il padre del principe Michael era il quarto figlio di Giorgio V, fratello del padre della regina Giorgio VI.

Lui e sua moglie, la principessa Michael di Kent, non corrono nella famiglia reale.

Non ricevono fondi pubblici, ma partecipano ad alcune funzioni pubbliche tra cui rappresentare la Regina con una media di 200 impegni all’anno, secondo il sito web della Monarchia.

Un uomo in uniforme militare bacia la mano della regina che indossa un soprabito blu e un cappello abbinato.
Il principe Michael che sei è il cugino della regina ma non un re che lavora. (

Reuters: Chris Jackson

)

Il principe Michael ha rappresentato la regina ai funerali di stato in India, Cipro e Swaziland in passato.

La sua autobiografia collega il principe Michele alla Russia attraverso sua nonna materna, la prima nella famiglia reale britannica a imparare il russo.

È coinvolto in attività di beneficenza in Russia ed è un mecenate della Camera di commercio russo-britannica.

Il sito web del principe Michael dice: “Associato tramite sua nonna allo zar Nicola II, il principe Michael ha sempre avuto un forte attaccamento emotivo alla Russia, che ha visitato per la prima volta nel 1992, dopo il crollo del comunismo”.

Il suo background familiare, l’ampio interesse per la Russia, la sua storia e la padronanza della lingua hanno contribuito a renderlo una figura rispettata in quel paese.

ABC con fili

READ  Lena Dunham ha sposato il suo fidanzato Louis Felber in una cerimonia segreta durante il fine settimana