SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Il blocco di Melbourne terminerà giovedì poiché i contatti tracciano un ceppo altamente contagioso

I residenti di Melbourne sono nel mezzo della loro seconda settimana di blocco e aspettano con impazienza la sua fine giovedì, ma le autorità devono vedere una cosa prima di dare il via libera.

Due casi non correlati oggi riguardano il ceppo Delta mutato, una variante che è il 50% più infettiva del tipico coronavirus.

Parlando oggi con i giornalisti, il professor Brett Sutton, Chief Medical Officer, ha affermato che i traccianti dei contatti non sanno da dove provenga l’epidemia del delta, ma le autorità possono ancora essere sicure che le restrizioni verranno allentate la prossima settimana.

“Se abbiamo solo quei casi e non viene fuori nient’altro, sono fiducioso che quei pilastri della risposta della salute pubblica, la traccia dei contatti e i circuiti di controllo che abbiamo messo in atto, ce la faremo”, ha detto.

“È una sfida, la trasmissibilità e il tasso di attacco secondario è del 50% maggiore rispetto alla variante alfa, e ciò significa che puoi avere un gran numero di persone che risultano positive e puoi ottenere trasmissioni in altre impostazioni più facilmente. Ma possiamo ancora gestire tutto questo.”

Relazionato: Il lockdown di Victoria continua con cinque nuovi casi registrati

Relazionato: Manifestanti anti-estremismo arrestati a Melbourne

Il leader del test Jeroen Weimar ha affermato che le autorità sanitarie stanno ancora lavorando per controllare l’epidemia del delta, ma stanno rapidamente “creando un anello” attorno ad essa.

Weimar ha affermato che la rapida risposta all’epidemia del delta lo ha reso fiducioso “vedremo che si svilupperà molto rapidamente”.

“Siamo consapevoli che estendendo il blocco a Melbourne, questi sono giorni davvero costosi. È un prezzo che l’intera comunità di Melbourne sta pagando in questi pochi giorni per assicurarsi che siamo davvero fiduciosi nella nostra capacità di effettuare una chiamata difficile nei prossimi giorni. giorni.”

READ  SEG Plaza in Cina è stata ispezionata dagli ingegneri dopo essere stata scossa, costringendo le persone a fuggire

Il professor Sutton ha affermato che anche se i problemi di Delta fossero un mistero a metà della prossima settimana, non fermerebbero necessariamente le discussioni sulla fine della chiusura.

“Dobbiamo solo conoscere ogni caso che potrebbe esistere”, ha detto.

“Penso che questo possa essere gestito e non influenzerà le nostre decisioni nel corso della settimana, ma dobbiamo essere molto chiari sul fatto che dobbiamo trovare eventuali casi che sono là fuori”.

Il ministro della Sanità del Victoria, Martin Foley, ha affermato che la discussione sulla fine del blocco non è stata semplice.

“Mentre ci avviciniamo a giovedì prossimo, il tipo di fatti che abbiamo avuto qui sono le prove, quali casi ci sono, ce ne sono altri collegati o non correlati, abbiamo avuto supporto intorno a loro, abbiamo avuto le prove … per vedere dove vengono da.”

Foley ha affermato che le autorità stanno anche cercando eventuali focolai a monte oa valle.

“Tutte queste domande entrano nel mix e state tranquilli, gente di Victoria, non vogliamo mantenere il sistema in vigore per un momento più a lungo di quanto i consigli sulla salute pubblica dicano di cui abbiamo bisogno”, ha detto.

“Avremo altro da dire su questo nei prossimi giorni”.

Perché gli stress delta sono preoccupanti?

B 1.617.2, altrimenti noto come ceppo Delta, è Lo stesso ceppo di coronavirus che ha spazzato via l’India.

È anche una delle principali cause di preoccupazione nel Regno Unito.

L’epidemiologo statunitense Eric Weigl-Ding ha spiegato che la variante delta era del 50-70% più trasmissibile e che i pazienti avevano 2,7 volte più probabilità di essere ricoverati in ospedale rispetto alle altre variabili.

READ  La fabbrica di case in Nuova Zelanda vende per 27.000 $ nella guerra delle offerte online

Ha detto che circa il 75% di tutti i casi nel Regno Unito erano di tipo delta.

La professoressa Sharon Lewin del Doherty Institute ha dichiarato: Lettere di notizie Questa mattina c’è preoccupazione per la variazione “kappa”, che è emersa anche nell’India colpita dal Covid.

Il professor Lewin ha detto che entrambi hanno segnalato il “raddoppio dell’infezione” da Formula inglese “alfa”.

variabile delta, questo nuovo gruppo che è stato segnalato ieri, è dominante nel Regno Unito e ha un po’ di infezione da virus kappa”, ha detto.

“Da questo paese, i dati sono davvero buoni e le sequenze genetiche sono ripetitive. Sappiamo che entrambe queste varianti sono più contagiose della variante del Regno Unito, che ora è chiamata variante alfa.

Si stima che possa essere due volte più contagioso. Quindi, per ogni persona che potrebbe essere infettata, una persona – due persone, in precedenza – forse il doppio di quel numero ora”.

Ha aggiunto che la gravità della malattia è “molto meno chiara” al momento e si basa attualmente su rapporti aneddotici.

“Hai davvero bisogno di una raccolta di dati molto sistematica per stabilire la gravità della malattia, e non sono sicuro che l’abbiamo ancora visto”.

“Ma le stesse misure funzioneranno ancora, il che significa che – test, tracciamento, isolamento, maschere – tutte le solite cose che usiamo per fermare le trasmissioni funzioneranno ancora qui”, ha detto il professor Lewin.