SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Donald Trump fa saltare in aria il presidente sudcoreano per aver detto di essere stato un “ fallimento ” nei colloqui di Kim Jong Un

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha risposto con forza alle critiche secondo cui i suoi colloqui con il leader nordcoreano Kim Jong Un “non sono riusciti” a ottenere la denuclearizzazione della penisola coreana.

In uno scoppio insolito, Trump si è scagliato contro il leader della Corea del Sud, uno stretto alleato degli Stati Uniti, e ha caldamente elogiato il leader di lunga data della Corea del Nord.

Trump ha risposto dicendo che il presidente sudcoreano Moon Jae-in era “debole” e ingrato per il suo lavoro per placare Kim Jong Un.

Relazionato: Donald Trump entra nel territorio nordcoreano in un incontro con Kim Jong Un

Viene dopo una lunga intervista con Il New York Times Pubblicato mercoledì, il presidente Moon Jae-in ha criticato il signor Trump, dicendo che “ha superato la giungla e non è riuscito” a fare progressi con la Corea del Nord.

Nonostante i suoi famosi incontri con Kim, il presidente Trump ha lasciato l’incarico senza rimuovere una sola testata nucleare nordcoreana.

Anche la Corea del Nord ha ripreso i test sulle armi.

Moon, che incontrerà il presidente degli Stati Uniti Joe Biden il mese prossimo, spera che il nuovo presidente possa fare progressi.

Ha detto: “Il punto di partenza più importante per entrambi i governi è avere la volontà di dialogare e di sedersi faccia a faccia in una data anticipata”.

Trump, tuttavia, ha risposto dicendo che il signor Moon era “debole” e ingrato per il suo lavoro per placare Kim.

Ha accusato la sua controparte sudcoreana di aver saccheggiato gli Stati Uniti, pur continuando a sottolineare la sua presunta amicizia con il signor Kim.

READ  Un utente di Google Earth ha scoperto "uomini spaventosi in piedi in cerchio" in una città fantasma abbandonata

“Kim Jong Un della Corea del Nord, che ho conosciuto (e simili) nelle circostanze più difficili, non ha mai rispettato l’attuale presidente della Corea del Sud, Moon Jae-in”, ha detto Trump in una dichiarazione.

“Il presidente Moon è stato debole sia come leader che come negoziatore, tranne quando si tratta dell’offensiva militare in corso e protratta degli Stati Uniti … Siamo stati trattati come stupidi per decenni, eppure li ha spinti a pagare miliardi di dollari in più per la protezione e i servizi militari che forniamo.

“L’amministrazione Biden non chiederà nemmeno i miliardi aggiuntivi che la Corea del Sud ha accettato di pagarci”, ha aggiunto Trump, riferendosi al presidente in carica Joe Biden.

Durante la sua presidenza, Trump si è posizionato come il principale negoziatore nei colloqui di pace nella penisola coreana.

lui è Si è incontrato per la prima volta nel giugno 2018 con Kim a Singapore, il primo vertice in assoluto tra nazioni ancora tecnicamente in guerra.In seguito ha detto che i due leader “si sono innamorati”.

I due si sono incontrati altre due volte durante la presidenza Trump e la Corea del Nord ha rinviato i test nucleari e missilistici, ma gli analisti affermano che Pyongyang ha continuato a sviluppare i suoi programmi di armi.

A marzo, la Corea del Sud ha accettato di pagare il 13,9 per cento in più del costo della presenza delle truppe statunitensi nella penisola, in un accordo di sei anni per risolvere un problema che è peggiorato sotto l’amministrazione Trump.

Il battibecco finanziario ha tormentato l’alleanza per la sicurezza dei due alleati dopo che Trump – che ha abbracciato un approccio transazionale alla politica estera – ha ripetutamente accusato la Corea del Sud di essere libera di gravare.

READ  Almeno 17 persone sono state uccise

Washington ha stanziato circa 28.500 soldati in Corea del Sud per difenderla dalla Corea del Nord dotata di armi nucleari, nonché per proteggere gli interessi degli Stati Uniti nel nord-est asiatico.

In base al nuovo accordo, Seoul ha accettato di pagare 1,18 trilioni di won (1,03 miliardi di dollari USA) per il 2021, con aumenti annuali successivamente legati al suo budget per la difesa.

Tale importo è un aumento del 13,9% rispetto ai circa $ 920 milioni che Seoul stava pagando in base al precedente accordo, scaduto nel 2019, ma ben lontano dalla richiesta iniziale dell’amministrazione Trump di $ 5 miliardi all’anno.

– Con Agence France-Presse