SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Greensel era in competizione per la liquidità mesi prima del crollo, secondo le accuse dei tribunali statunitensi Greensel

All’inizio del nuovo anno, dopo poche settimane Greensel Il capitale ha cercato di convincere gli investitori che merita di apparire sul mercato azionario multimiliardario, e le dichiarazioni dei tribunali statunitensi mostrano che i suoi dirigenti erano impegnati in “comportamenti sempre più frenetici” mentre si arrampicavano per i soldi.

Tra di loro c’era il vicepresidente di Greensel, Roland Hartley-Urquhart, che secondo i documenti del tribunale stava cercando un grande mutuatario per pagamenti di emergenza e sovrattasse.

L’istituto di credito della catena di approvvigionamento, che aveva reclutato l’ex primo ministro britannico David Cameron e un gruppo di importanti politici, banchieri ed ex dipendenti per promuovere la propria attività, stava vacillando dopo che gli assicuratori avevano I contratti importanti non verranno rinnovati Ciò ha tenuto in piedi l’intricata macchina per fare soldi di Gensel.

Domanda e risposta

Greensel ha presentato istanza di tribunale

Si scopre

Grinsel è stato accusato di frode da uno dei suoi maggiori mutuatari, Bluestone, e sta affrontando denunce penali da parte dei pubblici ministeri tedeschi, che affermano che la sua banca locale non può fornire prove dei crediti sul suo bilancio.

Ecco come funziona lo schema di competenza di un prestatore, secondo i documenti del tribunale che Bluestone ha fornito il mese scorso:

  1. Greensel calcolerà il valore dei “crediti potenziali” – potenziali vendite future – dalla lista dei “potenziali acquirenti” – società i cui clienti non hanno ancora venduto nessuna delle loro merci e che potrebbero non diventare mai clienti.
  2. Il mutuatario concede a Greensel il permesso di raccogliere quei potenziali pagamenti futuri, in cambio di un prestito immediato e di una commissione.
  3. Questi prestiti sono stati poi raggruppati in attività cartolarizzate che sono state vendute a persone con un patrimonio netto elevato tramite fondi di investimento gestiti da aziende come GAM e Credit Suisse.
  4. Greensel è stata in grado di garantire l’attrattiva di tali attività assicurando contratti con assicuratori che si offrivano di pagare anche se i clienti di Greensel alla fine fossero inadempienti.
  5. Il denaro raccolto da questi investimenti è tornato a Greensill Capital, che avrebbe concesso nuovi prestiti e ricevuto qualsiasi profitto.

Questa è l’immagine raffigurata in una causa intentata in un tribunale degli Stati Uniti da uno dei più grandi ex clienti di Gensel, con cui è ora in disputa. Bluestone, il minatore di carbone statunitense, Greensel, e il suo fondatore, Lex Greensel, e Hartley-Urquhart hanno citato in giudizio per cause legali che includono violazione del contratto, comportamento corretto e presunta frode. La società afferma che, a partire dallo scorso novembre, è stata improvvisamente sotto pressione per effettuare pagamenti anticipati a Gensel sugli 850 milioni di dollari (612 milioni di sterline) presi in prestito dalla società, causando danni materiali alla sua reputazione.

Gli avvocati di entrambe le parti sono stati convocati per partecipare a una riunione giudiziaria a New York il 1 giugno.

“Questa causa opportunistica di solito ha un solo obiettivo, ed è evitare di pagare gli oltre $ 850 milioni dovuti alla proprietà di Greensel. Vale anche la pena notare che nel mese che è trascorso dalla sua presentazione a New York, nessun imputato è stato informato del suo nome in esso “, ha detto Lex Grensel in una dichiarazione.”.

I funzionari di Grant Thornton e Hartley-Urquhart hanno rifiutato di commentare. Gli avvocati di Bluestone non hanno risposto alle richieste di commento.

L’influente commissione del Tesoro del Parlamento inizierà mercoledì a selezionare le operazioni di Greensel e aprirà un’indagine sullo scandalo. Greensel, Cameron e il consigliere Rishi Sonak saranno invitati a testimoniare. Prima di quelle udienze, la denuncia di Bluestone sembra far luce sul comportamento dei manager di Greensel negli ultimi mesi prima della bancarotta a marzo.

La denuncia rivela anche un insolito modello di business, in cui la società prestava denaro ai clienti a condizioni dubbie, in qualsiasi parlamentare La scorsa settimana è stata descritta come un apparentemente “schema Ponzi”.

Con sede nel West Virginia, Bluestone estrae e raffina il carbone utilizzato per produrre l’acciaio. È stato rilevato dal governatore miliardario della Virginia Occidentale, Jim Justice II, nel 2015.

Secondo la denuncia, Hartley-Urquhart ha contattato per la prima volta Bluestone attraverso una connessione commerciale congiunta nel maggio 2018.

L’azienda stava formulando un piano di espansione e afferma di aver cercato un partner che aiutasse a realizzare le sue ambizioni di investimento a lungo termine. Greensel ha accettato di concedere alla società due tipi di prestiti.

Secondo il deposito, il primo tipo era il finanziamento tradizionale della catena di approvvigionamento: il denaro fornito da Greensel sulle bollette della merce – ad esempio, le spedizioni di carbone – era stato venduto da Bluestone ma non era stato ancora pagato. Il minatore ha preso in prestito $ 70 milioni nell’ambito di questa struttura.

Una somma molto più grande, 780 milioni di dollari, è stata presa in prestito nell’ambito di uno schema più bizzarro descritto come “potenziali crediti”.

Greensel avrebbe fornito alla società un elenco di potenziali acquirenti del suo carbone e le ha chiesto di “identificare quegli acquirenti che il querelante ritiene possano essere acquirenti di carbone Bluestone … in futuro”. L’elenco includeva “i clienti esistenti di Bluestone e altre entità che non erano e potrebbero non essere diventati clienti di Bluestone”. Il denaro prestato contro le vendite doveva ancora accadere e potrebbe non accadere mai.

Bluestone afferma che questa insolita forma di finanziamento era basata su “prospettive di affari a lungo termine”. Dice che è stato indotto a credere che i prestiti sarebbero stati rinnovati alla scadenza e che Greensel non avrebbe iniziato a chiedere il debito fino al 2023 “al più presto”.

Nel marzo 2020, mentre la pandemia si diffonde, Bluestone afferma che l’istituto di credito ha “esteso questo impegno di finanziamento da sei a otto anni”, il che li ha portati a “continuare ad ampliare la loro esposizione e ad approfondire la loro dipendenza da Greensill Capital”.

In cambio dei prestiti, Greensel avrebbe raccolto $ 108 milioni di commissioni anticipate e infine altri $ 100 milioni da crediti su azioni di Bluestone.

Greensel non prestava i propri soldi. Ha agito come intermediario, comprimendo il debito aziendale come Bluestone e vendendolo ad altri investitori, come Credit Suisse. I clienti delle banche svizzere hanno acquistato il debito e si sono interessati al loro investimento.

Alla fine del 2020 Greensel era sotto pressione. nel mese di settembre, Assicuratore australiano Le disse che la copertura per i prestiti confezionati venduti a investitori come il Credit Suisse non sarebbe stata rinnovata, con una mossa che rischiava di far deragliare la complessa struttura dell’istituto di credito.

Nonostante le preoccupazioni, Greensel ha continuato a portare avanti i piani per far fluttuare il mercato azionario. Verso la fine del 2020, ha visitato una serie di società di private equity per promuovere le sue credenziali di gigante tecnologico. Materiale di marketing trapelato dall’inizio del 2020 Metti una valutazione sicura di $ 30 miliardi su Greensel.

La denuncia di Bluestone sembra indicare che da quando Greensel ei suoi consulenti hanno promosso l’investimento, il panico potrebbe essere già iniziato.

Bluestone afferma che Hartley-Urquhart è diventata “sempre più frenetica”, chiedendo commissioni aggiuntive e rimborsi più rapidi del debito.

Secondo Bluestone, l’approccio di Greensel è cambiato bruscamente e “senza spiegazioni”. Alla fine di novembre 2020, Greensel ha chiesto una nuova commissione di $ 15 milioni, sostenendo che il reddito era importante per aiutare a lanciare l’IPO. Ha quindi presumibilmente pagato il mutuatario per vendere obbligazioni spazzatura per raccogliere fondi sufficienti per rimborsare completamente Greensel entro luglio 2021. Bluestone ha affermato che la data era casuale e non era indicata in nessuno dei suoi contratti di prestito.

Hartley-Urquhart ha continuato a inseguire il Bluestone a gennaio e febbraio di quest’anno, chiedendogli persino di trasferire fondi direttamente al Credit Suisse, quindi puoi incolpare Bluestone per i suoi ritardi nei pagamenti. Bluestone dice che non ha idea che Greensel abbia trasferito il suo debito alla banca svizzera.

Iscriviti alla nostra e-mail quotidiana di Business Today

Il 20 febbraio, durante una visita a White Sulphur Springs, Virginia Occidentale, Hartley Urquhart chiese a Bluestone di sborsare 300 milioni di dollari entro settembre. In pochi giorni Greensel ha chiesto un pagamento completo di 850 milioni di dollari entro la fine del terzo trimestre.

Il 1 ° marzo, Hartley-Urquhart ha chiamato Bluestone per confermare il crollo di Greensel Capital e che si sarebbe dimesso.

Greensill Capital è stato presentato al management l’8 marzo. Di fronte a una denuncia penale da parte dei pubblici ministeri tedeschi. L’audizione del Comitato del Tesoro è una delle otto inchieste avviate nel Regno Unito relative agli sforzi di lobbying di Greensel e alle pratiche e alla regolamentazione del prestito britannico.

READ  I mercati europei sono preoccupati per l'aumento dei casi Covid. Prossimi dati e guadagni