SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Gli Stati Uniti e la Cina hanno rilasciato una dichiarazione congiunta in cui accettano di lavorare sulla crisi climatica

“Rispondere al cambiamento climatico è la causa comune dell’umanità e la questione non dovrebbe diventare una merce di scambio geopolitico, un mezzo per attaccare altri paesi o una scusa per imporre barriere commerciali”, ha detto.

Caricamento in corso

Xi ha sorpreso la Cina e il mondo annunciando un obiettivo di emissioni nette del 2060 a settembre. L’economia ora gestita dallo Stato ha sostenuto lo sviluppo delle energie rinnovabili, aggiungendo livelli record di energia eolica e solare. L’uso di energia a carbone è stato limitato e le autorità locali sono incoraggiate ad allontanarsi dalla fonte di energia ad alta intensità energetica anche se la Cina ha più di 250 gigawatt di centrali elettriche a carbone in fase di sviluppo. Questo livello è superiore all’intera capacità di carbone degli Stati Uniti, secondo il Global Energy Monitor.

Il cambiamento politico, retorico e tecnologico da Pechino, Washington e dall’Europa accenderà i riflettori sul governo australiano in vista della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici a Glasgow a novembre.

L’Unione Europea ha esortato l’Australia ad essere “più ambiziosa” riguardo ai suoi obiettivi climatici, considerando le tariffe transfrontaliere per le industrie ad alte emissioni. Kerry ha detto a febbraio, durante una buona conversazione con l’Australia, “non siamo riusciti ad arrivare esattamente alla stessa pagina”, chiedendo una più rapida eliminazione del carbone.

Il primo ministro Scott Morrison è stato riluttante a rispettare l’obiettivo di zero emissioni nette per il 2050, ma ha attenuato la sua retorica negli ultimi mesi dopo anni di aspre dispute politiche interne sugli obiettivi del cambiamento climatico.

“Il nostro obiettivo è raggiungere le emissioni nette pari a zero il prima possibile, preferibilmente entro il 2050”, ha affermato a febbraio.

READ  Il Regno Unito si rammarica del `` razzismo dilagante '', dopo che un rapporto ha concluso che 350.000 soldati della prima guerra mondiale non erano stati commemorati

Caricamento in corso

Domenica, Morrison ha annunciato un accordo governativo da 1 miliardo di dollari per ridurre l’energia e le emissioni con il South Australia. Il pacchetto include 80 PJ all’anno forniture di gas mirate al South Australia, stoccaggio del carbonio, finanziamento dell’idrogeno e stoccaggio solare termico.

L’iniziativa è un tentativo di bilanciare il potere dell’azienda attraverso il gas e l’energia intermittente per l’energia rinnovabile dopo che il South Australia ha sperimentato blackout diffusi causati in parte dai cambiamenti alla rete elettrica.

“Le famiglie e le imprese hanno bisogno di energia affidabile e conveniente”, ha detto Morrison domenica.

Ciò riduce i prezzi e crea posti di lavoro. Gli australiani vogliono anche essere sicuri di fare tutto il possibile in modo responsabile per combattere il cambiamento climatico “.