HomescienceGli astronomi volontari catturano una palla di fuoco Posta stellare di...

Gli astronomi volontari catturano una palla di fuoco Posta stellare di Ferntree Gully

La palla di fuoco è stata catturata da una telecamera in basso a destra sullo schermo: proveniva da sud. Foto: (allegata) Osservatorio di Mount Burnett

Scritto da Tanya Steele

I volontari dell’Osservatorio di Mount Burnett (MBO) sono recentemente riusciti a catturare un’immagine nitida di una palla di fuoco mentre diverse meteore attraversavano i cieli di Victoria.

Gli astronomi concordarono nel ritenere che si trattasse di un avvistamento fortunato e che gli oggetti luminosi che vagavano nel cielo invernale e che furono successivamente identificati come palle di fuoco avessero probabilmente una dimensione di pochi centimetri.

Mercoledì 3 luglio, i volontari dell’MBO hanno affermato di aver sentito numerose segnalazioni sui social media di oggetti luminosi nel cielo che si estendevano dalla Tasmania fino a diverse centinaia di chilometri a nord di Melbourne.

I volontari hanno sul posto una telecamera AllSky che registra immagini del cielo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e sono stati in grado di catturare uno degli oggetti nel momento in cui attraversava da sud a nord.

Quella notte, il segretario e membro del comitato Kim Steer ha detto di essere riuscito a scattare la prima foto, alle 18:23.

“Non abbiamo avuto una foto del secondo evento alle 21:03”, ha detto.

“All’epoca sospettavamo che si trattasse di un meteorite, ma potevano anche trattarsi di detriti spaziali”.

Alan Duffy, astronomo della Swinburne University of Technology, ha affermato che, sebbene vedere una palla di fuoco sia sempre speciale, avere la possibilità di vederne due in una notte, a distanza così breve, è estremamente fortunato.

“Nonostante la straordinaria luminosità dell’evento, gli oggetti in fiamme non erano più grandi di pochi centimetri, ma viaggiavano a 10.000 chilometri all’ora, il che significa che l’attrito con l’aria li faceva brillare intensamente e bruciare”, ha detto.

READ  La pioggia di meteoriti Lyrid lascerà "treni di polvere incandescente" nel cielo giovedì. Ecco come guardare.

“Sebbene lo spazio sia incredibilmente vuoto, al suo interno fluttuano polvere e minuscoli pezzi di roccia, ghiaccio e persino metalli risalenti ai primi giorni del nostro intero sistema solare”.

“Questi avvistamenti di meteoriti sono un meraviglioso promemoria del fatto che questi antichi reperti fossili dei nostri inizi sono ancora con noi e fluttuano nelle profondità dello spazio, aspettando solo di entrare in collisione con la Terra mentre orbitiamo attorno al Sole”.

L’amministratore delegato della stazione di tracciamento ottico dei detriti spaziali dell’Osservatorio di Smeraldo, Lachlan Thompson, ha affermato che le meteore sono uno di quei rari eventi visivi inaspettati.

Ha aggiunto: “Questi meteoriti, sebbene appaiano luminosi e grandi, sono relativamente innocui per gli esseri umani sulla Terra perché sono abbastanza piccoli da evaporare nell’atmosfera”.

“La nostra missione qui è tracciare i detriti spaziali e le rocce spaziali, che potrebbero trasformarsi in meteoriti”.

Il signor Thompson si trova a 15 chilometri da Mount Burnett e gestisce una struttura di ricerca finanziata privatamente che traccia e studia i detriti spaziali per fornire dati per la consapevolezza della situazione spaziale.

Il professor Duffy ha detto che l’immagine era straordinaria ed è stata scattata da MBO.

“Stanno già facendo ricerche di livello mondiale proprio nel cuore di Dandenong”, ha detto.

Chiunque sia interessato a vedere il cielo notturno può guardare i cieli intorno a Melbourne dal vivo attraverso la telecamera presso MBO a questo link: https://allsky.mbo.org.au/allsky/

Il professor Duffy ha affermato che le persone dovrebbero anche assicurarsi di scaricare l’app “Balls of Fire in the Sky” sui propri smartphone.

“Puoi registrare eventuali avvistamenti futuri e aiutare gli astronomi australiani a determinare se e dove il meteorite è atterrato e a recuperare questo campione”, ha detto.

READ  La terapia di privazione degli androgeni aumenta il rischio di depressione, demenza, morbo di Alzheimer e morbo di Parkinson

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News