SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Gladys Berejiklian cambia rotta sugli studenti HSC che tornano a scuola | educazione australiana

il Nuovo Galles del Sud I piani del governo per ripristinare l’insegnamento diretto del 12 ° grado entro il 16 agosto sembrano essere a brandelli, a causa del numero crescente di casi di COVID-19 tra i giovani e della resistenza di tutte le parti del sistema scolastico.

Il governo sta ora lavorando con urgenza a un piano alternativo che potrebbe includere approcci diversi per le diverse parti del più grande Sydney La zona.

Per molti studenti, gli esami di pratica per il certificato di scuola di specializzazione si svolgeranno probabilmente online con priorità data agli studenti di ritorno a scuola che devono completare un lavoro importante o sostenere valutazioni orali.

E il primo ministro, Gladys Berejiklian, ha riportato il ripensamento nella sua conferenza stampa quotidiana mercoledì.

“Il nostro impegno, e il risultato rimane, è che ogni anno 12 studenti nominati per HSC, ci assicureremo che ottengano le loro qualifiche. Abbiamo annunciato che dal 16 agosto ci saranno alcune opportunità per un certo livello di confronto testa a testa , ma avremo altro da dire su questo. , “Ha detto.

“Voglio assicurare agli alunni della dodicesima e alle loro famiglie che, per quanto difficile possa essere, ognuno di voi sarà valutato equamente per il proprio GCSE”.

era lì Discussioni sul possibile utilizzo di un test rapido dell’antigene nelle scuoleTuttavia, questa opzione potrebbe non essere praticabile in quanto richiede personale medico qualificato per amministrare i test.

L’obiettivo ora è cercare di facilitare gli esami HSC che si terranno in ottobre, ma in aree con pochi casi potrebbe verificarsi un certo livello di insegnamento faccia a faccia.

“C’è l’obbligo di presentare gli esami pubblici ad ottobre, che ovviamente si svolgeranno. Ogni tanto bisogna dare certezze sul livello del faccia a faccia che ci sarà a partire dal 16 agosto”, ha detto il Primo Ministro.

Berejiklian ha affermato che l’approccio “non sarà uniforme” e che verrà data la priorità a coloro che necessitano di un contatto faccia a faccia con gli insegnanti.

Una settimana fa il Primo Ministro ha detto che L’anno 12 tornerà faccia a faccia Imparando dal 16 agosto, l’annuncio di Campagna di vaccinazione urgente Per circa 21.000 studenti all’anno 12 negli otto hotspot del governo locale.

Da lunedì, il governo del NSW prevede di trasferire 3.000 studenti alla Qudos Bank Arena per le riprese della Pfizer. Saranno ammessi gli studenti del 12° anno che vivono in otto LGA e gli studenti che frequentano le scuole in otto LGA. Ciò includerà scuole come la King’s School e altre scuole private che operano da tutta Sydney.

Circa 40.000 dosi del vaccino Pfizer, che sono approvate per i bambini fino a 12 anni, sono state dirottate dalle zone rurali del New South Wales e dovrebbero essere somministrate a Homebush.

Nel Nuovo Galles del Sud regionale, dove non c’è blocco, le scuole rimangono aperte con mascherine raccomandate per tutti gli studenti di grado 7 e superiori e per tutto il personale.

Il piano di riapertura di Sydney è stato accolto con profonda preoccupazione sia dal sindacato che rappresenta gli insegnanti del settore pubblico, sia dall’Unione degli insegnanti del NSW, dalle scuole charter e dalle scuole cattoliche.

Il capo del sindacato degli insegnanti del NSW, Angelo Gavriilatos, ha descritto la mossa come “prematura”.

Ha detto che il ritorno dell’anno 12 significava che potrebbero esserci fino a 600 studenti in alcune delle scuole più grandi e che le scuole della Fairfield LGA, che era l’epicentro dell’epidemia, avevano studenti dell’anno 12 su 200 o 300 studenti.

“La prova HSC non è un requisito per l’accreditamento HSC. Sì, ha un posto speciale in quanto aiuta gli studenti a prepararsi per le condizioni d’esame. Ma può essere fatto a distanza.

I settori Indipendente e Cattolico hanno avvertito che il piano di ritorno del 16 agosto stava mandando “alle stelle” i livelli di ansia di studenti e insegnanti con una delle principali preoccupazioni che gli studenti di questi settori spesso percorrono lunghe distanze per raggiungere la scuola.

C’è anche preoccupazione per i bassi livelli di vaccinazione tra gli insegnanti.

Il Primo Ministro e il suo capo della sanità, il dottor Kerry Chant, hanno ripetutamente sottolineato che i residenti della Greater Sydney dovrebbero ridurre la loro mobilità e fare solo acquisti essenziali.

Hanno anche evidenziato il numero di giovani adulti in terapia intensiva come un modo per migliorare la capacità dei giovani adulti di contrarre anche la variante delta e sviluppare una malattia grave.

La maggior parte degli studenti HSC non è vaccinata e mercoledì Berejiklian ha riconosciuto che anche con il suo piano per la vaccinazione di massa degli studenti HSC provenienti da hotspot LGA, ci vorranno alcune settimane prima che i vaccini diventino efficaci.

“Non c’è dubbio che non vogliamo che bambini o studenti si muovano in particolare in queste otto aree di preoccupazione del governo locale, motivo per cui li stiamo vaccinando dal 9 agosto, ma ovviamente ci vogliono alcune settimane perché il vaccino sia efficace”, ha detto.

“Voglio chiarire che non sosterremo alcuna iniziativa che aggraverà la situazione o diventi un pericolo per la salute”.

Berejiklian ha nuovamente notato i bassi livelli di casi in alcune aree come Shellharbour, Wollongong e la costa centrale, anch’esse soggette al maggiore blocco di Sydney.

Si ritiene che il governo stia esplorando un piano che organizzerà le scuole a Sydney in modo che gli studenti del 12° anno in aree a basso rischio possano tornare in classe.

Iscriviti per ricevere ogni mattina le notizie più interessanti da Guardian Australia

“La nostra intenzione è ancora dove [face-to-face contact] “È imperativo che ciò accada, ma esattamente quanto spesso e in quale contesto è determinato questa settimana”, ha detto Berejiklian.

Ma ha anche detto: “Dobbiamo assicurarci che le nostre politiche siano adeguate a ciò che sta accadendo.

“Voglio che sia molto chiaro e voglio anche sottolineare quanto segue: i dodicesimi otterranno i loro GCSE. La strada per arrivarci potrebbe essere diversa da quella che sperano che sia, e faremo in modo che ovunque sia richiesto faccia a faccia, sarà fatto in modo sicuro e se le impostazioni saranno diverse nelle diverse parti della Grande Sydney”, ha detto.

Il caso per riportare l’anno 12 a scuola – e consigli sulla salute intorno ad esso – dovrebbe essere presentato la prossima settimana quando una commissione parlamentare chiederà prove al Dipartimento per l’Istruzione e la Salute del NSW.

READ  Dichiarazione sull'immunizzazione: revisione in corso delle prove emergenti per i vaccini AstraZeneca COVID-19