HomescienceAffrontare il deterioramento cognitivo causato dal Covid lungo attraverso la stimolazione cerebrale

Affrontare il deterioramento cognitivo causato dal Covid lungo attraverso la stimolazione cerebrale

In studi recenti, il sintomo più comune riportato di Covid lungo nei pazienti è la disfunzione cognitiva, che è nota per compromettere significativamente la qualità della vita negli adulti. Questo carico di sintomi cognitivi è spesso descritto come “nebbia cerebrale” e può causare ai pazienti difficoltà a ricordare le cose o difficoltà a concentrarsi sui compiti. Questi problemi cognitivi sono anche legati all’ansia e alla depressione.1

Raggiungere una comprensione completa degli effetti a lungo termine, dei meccanismi e dei trattamenti della SARS-CoV-2 dipenderà dagli sforzi concertati di ricercatori e pazienti.2 Recentemente, i ricercatori hanno iniziato l’arruolamento nello studio randomizzato RECOVER-NEURO (NCT05965752), uno studio che valuta la disfunzione cognitiva associata al Covid lungo. 3 In totale, lo studio prevede di arruolare 315 pazienti con COVID lungo per un periodo di intervento in studio di 10 settimane, con una visita di follow-up dopo 90 giorni.

Il ricercatore capo Lee Charvet, Ph.D., professore di neuroscienze presso la NYU Grossman School of Medicine, ha recentemente condotto un’intervista con Neuroscienze in diretta® per discutere perché la partecipazione remota dei pazienti a studi clinici, come RECOVER-NEURO, è importante, soprattutto per condizioni come il coronavirus a lungo termine. Ha parlato della durata dell’esperimento e della tempistica per ottenere i risultati. Inoltre, Charvet ha parlato dei metodi innovativi utilizzati nello studio e di come potrebbero contribuire al trattamento dei sintomi Covid a lungo termine.

NeurologyLive: Puoi fornire una panoramica della ricerca che intendi condurre?

Lee Charvet, PhD: Nell’ambito dell’iniziativa RECOVER, ci sono bracci di trattamento mirati ai sintomi del coronavirus a lungo termine in uno studio chiamato RECOVER-NEURO. Il trattamento oggetto dello studio mira specificamente al gruppo di sintomi causati dal deterioramento cognitivo, spesso definito “nebbia cerebrale”. Questo studio mirerà a prendere di mira la disfunzione cognitiva nel contesto del lungo Covid. Esistono 5 bracci di trattamento in cui i partecipanti verranno valutati in tutto il paese e iscritti presso le rispettive sedi locali. Sarà remoto e da casa, che è una caratteristica unica ed emozionante di questa esperienza.

READ  Melbourne rimuove il blocco del virus mentre l'epidemia di Delta è contenuta - world

Il nostro laboratorio ha una significativa esperienza nell’erogazione di trattamenti a domicilio, che chiamiamo supervisione remota tramite videochiamata o videovisita. Tutti i partecipanti e i siti riceveranno l’intervento in base ai bracci di studio. Spediremo loro un kit di studio e saremo con loro per 50 sessioni in totale, con sessioni terapeutiche giornaliere. Il trattamento sarà un allenamento cognitivo attraverso un programma di terapia cognitiva online chiamato BrainHQ, con cui abbiamo molta esperienza, o comparativo. Alcuni pazienti riceveranno BrainHQ con stimolazione transcranica a corrente continua (tDCS), qualcosa su cui il nostro laboratorio ha lavorato per molti anni per sviluppare e valutare. L’idea è che la stimolazione possa essere abbinata all’allenamento cognitivo per migliorare questo risultato. L’altro braccio è un comparatore combinato con tDCS attivo, chiamato tDCS placebo o placebo. Successivamente, il quinto braccio avrà BrainHQ. Lavoreremo anche con il gruppo del Monte Sinai per la terapia cognitiva individuale o di gruppo attraverso un programma che hanno sviluppato chiamato Past Core

Stanno succedendo un sacco di cose. Penso che siamo davvero entusiasti a causa della nostra lunga esperienza nella teleriabilitazione e nel raggiungere le persone nelle loro case in modo rigoroso per eseguire prove. Distribuiremo questi interventi a livello centrale in tutto il Paese e li monitoreremo in questo modo.

Ritieni che sia importante coinvolgere i pazienti negli studi clinici da remoto?

È molto importante. Lavoro nel campo della teleriabilitazione degli studi clinici da quasi 12 anni. Proprio prima che arrivasse il coronavirus, dovevamo dimostrare con forza il motivo per cui avevamo bisogno di raggiungere le persone nelle loro case, anche prima che i trattamenti fossero completamente creati e studiati. Tutto ciò che richiede una visita clinica quotidiana o trattamenti più efficaci e frequenti che durano settimane o addirittura mesi. A volte non è del tutto ragionevole chiedere a qualcuno di venire in clinica ogni giorno, non importa dove ti trovi. Siamo nel centro di Manhattan e abbiamo intervistato i nostri pazienti sul costo in termini di dollari e tempo impiegato per entrare. Siamo tutti a 5-10 miglia di distanza l’uno dall’altro, ma devono recarsi nella nostra clinica. One Visit Clinic: se lo aggiungi alle 50 sessioni di questa esperienza, è fantastico. Penso davvero che abbiamo spostato il quadrante a causa di ciò che abbiamo passato con il coronavirus. La supervisione domiciliare remota è un modo per fornire molti di questi trattamenti alle persone.

READ  Gli astronauti hanno bisogno di mangiare, ma inviare cibo nello spazio è difficile. Questa singola pianta potrebbe contenere la chiave

Dobbiamo sapere esattamente cosa viene consegnato alla testa di monitoraggio. Abbiamo dedicato molto tempo e sforzi allo sviluppo di standard in modo da poter replicare ciò che facciamo qui in laboratorio nell’ambiente domestico. Lungo il percorso sono previsti numerosi controlli, controlli e standard che garantiscono la sicurezza, nonché l’accuratezza e la ripetibilità della ricerca.

Quanto tempo dedicherai alla prova?

È un lungo periodo di intervento. Sono 10 settimane per partecipante, ma speriamo di completare rapidamente le prove. Il nostro obiettivo è molto ambizioso perché vogliamo risposte a tutto e il mondo intero vuole risposte sui trattamenti che possiamo utilizzare per aiutare le persone. Sicuramente entro due anni o anche prima. Vogliamo provare a gestire il tutto in modo attivo ed efficiente per avere risposte nel più breve tempo possibile.

Abbiamo così tante persone che vivono con bisogni insoddisfatti che al momento non abbiamo il trattamento giusto per loro. Disponiamo di trattamenti inefficaci o di trattamenti che possono essere efficaci ma non possono essere ampiamente diffusi o accessibili. Dobbiamo ancora aderire alle linee guida basate sull’evidenza, ed è quello che stiamo davvero cercando di fare nel modo più efficiente possibile, per soddisfare le esigenze di molte persone con un carico di sintomi.

Cosa ti entusiasma e cosa ti aspetti da questa ricerca?

Sono entusiasta di iniziare a valutare trattamenti per aiutare le molte persone con questo carico di sintomi. Penso che sia particolarmente entusiasmante e innovativo il fatto che lo stiamo facendo attraverso interventi erogati a distanza. Penso che sia assolutamente necessario, ma l’innovazione esiste anche per portare la tecnologia nelle case delle persone. Anche l’innovazione unica di includere la stimolazione cerebrale non invasiva con tDCS è molto all’avanguardia, poiché incorpora i migliori dati di cui disponiamo in una rapida valutazione come potenziale trattamento.

READ  Lo studio ha rilevato livelli elevati di microplastiche nei pesci del Mediterraneo nonostante una diminuzione degli inquinanti chimici

Il testo è stato modificato per chiarezza.

Riferimenti
1. Hugon J, Msika EF, Queneau M, Farid K, Paquet C. Long COVID-19: disturbi cognitivi (nebbia cerebrale) e disfunzione della corteccia cingolata. Neurol J. 2022;269(1):44-46. doi:10.1007/s00415-021-10655-x
2. Gonzalez-Fernandez E, Huang J. Aspetti cognitivi del COVID-19. Rappresentante valutario Neurol Neurosci. 2023;23(9):531-538. doi:10.1007/s11910-023-01286-y
3. RECOVER-NEURO iscrive il primo partecipante alla prova. Nuova versione. Recupero. Pubblicato il 5 settembre 2023. Accesso l’11 settembre 2023. https://recovercovid.org/updates/recover-neuro-enrolls-first-participant
Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News