Venere, considerata fuori dai limiti per tanto tempo, è di nuovo a portata di mano | irrigazione

notizie nazionali

Nelle ultime settimane, la NASA e l’Agenzia spaziale europea hanno annunciato missioni su Venere. La NASA lancerà le missioni DAVINCI e VERITAS alla fine del decennio. Una settimana dopo, l’Agenzia spaziale europea ha annunciato la missione EnVision. Venere è stata a lungo chiamata la gemella della Terra, poiché ha dimensioni molto simili: il suo diametro e la gravità sono circa il 90 percento di quelli del pianeta. Marte, d’altra parte, è molto più piccolo della Terra. Tuttavia, queste non sono le prime missioni per esplorare Venere. Ci sono state molte esplorazioni di Venere negli anni ’60 e ’70. Nel 1966 e nel 1967, Venera 3 e 4 dell’URSS, rispettivamente, furono le prime ad entrare nell’atmosfera e a colpire la Terra di un altro pianeta, prima di noi su Marte. Venera 9 nel 1975 ha prodotto la prima immagine dalla superficie di un altro pianeta. In termini di primi ad adottare l’esplorazione planetaria, Venere era di gran lunga il luogo da confrontare con Marte o altrove. Sono già state lanciate 40 missioni su Venere. Tuttavia, solo quattro di loro lo sono stati negli ultimi due decenni. Confrontalo con Marte, che ha compiuto tre missioni solo quest’anno, e Venere sembra essere stata trascurata e dimenticata. Non è che Marte sia più vicino alla Terra di Venere e quindi più facile da raggiungere. Quando i pianeti ruotano intorno al sole, a volte si trovano dalla parte esattamente opposta al sole, e quindi nel loro punto più lontano. Altre volte, possono essere dalla stessa parte. Quando la Terra e Venere sono dalla stessa parte, solo 42 milioni di chilometri ci separano. Quando siamo su lati opposti, Venere può essere distante più di 250 milioni di km. Marte, d’altra parte, è solo vicino a 78 milioni, ma può essere a più di 375 milioni di chilometri dalla Terra. Tuttavia, in media, il pianeta più vicino alla Terra non è né Venere né Marte. In realtà è Mercurio. Poiché Mercurio è il pianeta più vicino al Sole, non è mai lontano dalla Terra. Può essere vicino a 90 milioni di km e persino a 210 milioni di km dalla Terra. Quando le prime missioni andarono su Venere, trovarono un pianeta molto inospitale. Sebbene Venere possa essere di dimensioni simili, è molto diversa dalla Terra sotto molti aspetti. Venere ha un’atmosfera molto densa, che è circa 50 volte più densa di quella terrestre e oltre 90 volte la pressione. Stare su Venere sarebbe come la pressione a circa un chilometro di profondità negli oceani qui sulla Terra. Ciò significa che le sonde che sono atterrate su Venere non sono durate a lungo. Venera 13 in URSS è stata la più lunga, durata due ore prima della sua morte. L’atmosfera è anche composta per il 96% di anidride carbonica e con così tanta anidride carbonica presente, Venere si è trasformata in un ambiente di serra in fuga, rendendolo estremamente caldo. La temperatura media è di 464 gradi Celsius, che è una temperatura sufficiente per fondere il piombo. Questo ambiente, insieme alla visione che Venere fosse un po’ un pianeta morto, ha fatto sì che i gruppi rinunciassero all’esplorazione di Venere. Tuttavia, poiché la nostra tecnologia è migliorata e più dati mostrano che Venere è più eccitante di quanto pensassimo, è ora di tornare indietro.

READ  Perché gli orsi d'acqua della NASA e i calamari dalla coda di calamaro esplodono nello spazio?

/images/transform/v1/crop/frm/RXMuw2JbrrS7ELSxSY9rkR/a966f8e8-a162-4b56-b46b-e13ed9fa5798.jpg/r2_352_3598_2384_w1200_h678_fmax.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto