SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Trump cerca di difendere “basta dire che le elezioni sono state corrotte” | Donald Trump

Donald Trump ha insistito sabato che quando Raccontare Alti funzionari del Ministero della Giustizia per “Basta dire che le elezioni sono state corrotte” [and] Lascia il resto a me”, non stava cercando di minare la democrazia americana, ma “difendere l’integrità e l’onestà delle elezioni e l’inviolabilità del nostro voto”.

La riaffermazione dell’ex presidente della sua menzogna secondo cui la sua sconfitta per mano di Joe Biden sarebbe stata il risultato di brogli elettorali, è arrivata il giorno dopo che Washington è stata scossa dalla notizia della sua chiamata di dicembre con il procuratore generale ad interim Jeffrey Rosen e Richard Donoghue, un anziano dipartimento di giustizia ufficiale.

La pressione di Trump sui funzionari federali e statali per invertire la sua sconfitta nazionale e le perdite dello stato contro Biden è ben documentata. I casi portati dalla sua campagna per presunti brogli elettorali sono stati ripetutamente archiviati fuori dal tribunale.

I repubblicani in stati come l’Arizona e il Wisconsin stanno portando avanti verifiche e indagini elettorali controverse. Molti stati controllati dal GOP seguono leggi che secondo i critici hanno lo scopo di limitare l’accesso al voto tra coloro che hanno maggiori probabilità di votare democratici, o facilitare il ribaltamento dei risultati.

Ma venerdì, il Comitato di sorveglianza della Camera ha rilasciato Appunti Scattata da Richard Donoghue, un alto funzionario del Dipartimento di Giustizia, in merito a una telefonata con Rosen il 27 dicembre. I promemoria evidenziano la straordinaria richiesta di Trump.

Editore di Washington, Benji Sarlin di NBC News, ha scritto su Twitter: “Non possiamo dare per scontato lo scandalo storico in corso solo perché lo dice ad alta voce tutto il tempo. Queste sono accuse a livello di Watergate”.

Richard Nixon dimesso nel 1974 Per evitare la responsabilità per lo scandalo Watergate, che riguarda trucchi sporchi contro gli oppositori politici, tra cui la commissione di crimini. Trump è stato messo sotto accusa per la seconda volta dopo che le sue bugie sulla frode elettorale hanno scatenato l’attacco mortale al Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio.

Dieci repubblicani alla Camera dei rappresentanti e Sette al Senato Si rivoltò contro di lui, ma mantenne abbastanza sostegno per evitare di essere incriminato per sedizione ed essere ancora in grado di candidarsi per una carica federale.

All’inizio di questa settimana, tutti gli occhi a Washington erano puntati sulla prima udienza organizzata da un comitato ristretto della Camera dei Rappresentanti per indagare sull’attacco al Campidoglio.

Harry Dunn, un ufficiale di polizia del Campidoglio, è stato uno dei quattro agenti delle forze dell’ordine che hanno dato testimonianze emotive sull’attacco ai sostenitori di Trump.

Come altri ufficiali, ha fatto appello ai democratici, Liz Cheney e Adam Kinzinger, due repubblicani anti-Trump nel comitato, per indagare sull’origine politica dell’attacco.

“Se un sicario viene assunto e uccide qualcuno”, Dunn ha detto“L’assassino va in prigione. Ma non solo l’assassino va in prigione, lo fa la persona che lo ha assunto”.

Il 6 gennaio si è verificato un attacco inviato da un killer professionista. Voglio che tu arrivi alla verità”.

Trump ha chiesto ai suoi sostenitori di marciare in Campidoglio e “combattere come l’inferno” per invertire la sua sconfitta. Le sue conversazioni del giorno con i migliori repubblicani tra cui il leader della minoranza, Kevin McCarthy, e Jim Jordan dall’Ohio È oggetto di feroci speculazioni.

Trump ha fatto riferimento alla Giordania e ad altri repubblicani durante la sua conversazione con Rosen e Donoghue, secondo la nota di Donoghue. A Trump è stato detto che “molte delle informazioni che stai ricevendo sono sbagliate” e “stiamo esaminando le accuse ma non funzionano”. Ha risposto che aveva alleati al Congresso che avrebbero cercato modi per annullare le elezioni.

Jordan è stato uno dei circa 150 repubblicani alla Camera e al Senato che hanno contestato i risultati in Arizona, Pennsylvania o entrambi. Obiezioni come queste fatte la notte del 6 gennaio, dopo che i rivoltosi sono stati cacciati dal Campidoglio che hanno cercato di arrestare i legislatori e possibilmente uccidere, non hanno fatto alcuna differenza per l’approvazione della vittoria di Biden da parte del vicepresidente Mike Pence.

Trump mantiene la sua presa sul Partito Repubblicano ed è stato costantemente in corteggiamento per confermare un’altra candidatura alla Casa Bianca nel 2024. Ciò potrebbe essere un modo per evitare problemi legali approfonditi venerdì per ordine del Dipartimento di Giustizia. Le sue dichiarazioni dei redditi vengono rilasciate a un altro comitato della Camera dei rappresentanti.

Nella sua dichiarazione di sabato, Trump ha descritto i democratici che controllano il Comitato di sorveglianza della Camera come “altamente corrotti e di parte”.

Ha affermato che i documenti rilasciati “avevano lo scopo di preservare l’integrità e l’onestà delle elezioni e la santità del nostro voto… È tempo che il Congresso e gli altri indaghino su come sia stata consentita tale corruzione piuttosto che indagare su coloro che la espongono .” Una massiccia frode al popolo americano”.

“Queste note scritte a mano mostrano che il presidente Trump ha incaricato direttamente la più alta agenzia delle forze dell’ordine della nostra nazione di adottare misure per annullare elezioni libere ed eque”, ha dichiarato venerdì la presidente della commissione di sorveglianza della Camera Carolyn Maloney.

READ  Fox News: Tucker Carlson denuncia la "mania" per il divieto di coronavirus in Australia