HomescienceTrasmissione del COVID-19 nell'UE/SEE, varianti SARS-CoV-2 e considerazioni sulla salute pubblica per...

Trasmissione del COVID-19 nell’UE/SEE, varianti SARS-CoV-2 e considerazioni sulla salute pubblica per l’autunno 2023

Misure di sanità pubblica

Monitoraggio e reporting

L’attuale disponibilità dei dati rende difficile valutare la situazione epidemiologica del COVID-19 nell’UE/SEE. Sebbene alcuni paesi abbiano continuato a monitorare la sindrome delle cure primarie quest’estate, i bassi livelli di test in questi contesti aggiungono una significativa incertezza alle stime della positività alla SARS-CoV-2. La sorveglianza dei casi di sindrome respiratoria acuta grave (SARI) è stata ampliata nell’UE/SEE, ma è ancora limitata a un numero relativamente piccolo di paesi. Alla settimana 34, solo un terzo dei paesi ha riportato dati sui ricoveri ospedalieri o in unità di terapia intensiva e circa la metà ha riportato dati sui decessi per COVID-19. Questi numeri possono ancora essere un utile supplemento ai dati dei sistemi sentinella, ma dovrebbero essere trattati con una certa cautela. La mancanza di una definizione di caso standardizzata nei sistemi di sorveglianza delle infezioni del tratto respiratorio nei vari paesi e la possibilità di cambiamenti nelle strategie di base per i test e la segnalazione possono portare a pregiudizi o inganni. Il calo dei test PCR e i livelli più bassi di trasmissione durante l’estate hanno comportato anche un numero molto limitato di sequenziamenti, limitando la capacità del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie di valutare le varianti.

Come descritto nel documento guida, Considerazioni operative per la sorveglianza dei virus respiratori in Europa. [1]Gli Stati membri dell’UE/SEE sono incoraggiati ad estendere l’uso e la comunicazione dei dati derivati ​​da una sorveglianza della popolazione ben progettata e rappresentativa nelle cure primarie e secondarie per monitorare le tendenze nella trasmissione delle malattie e nelle malattie gravi. Ove possibile, tutti i campioni positivi al SARS-CoV-2 provenienti da sistemi di sorveglianza rappresentativi dovrebbero essere sequenziati e segnalati a GISAID e/o TESSy per facilitare la valutazione delle varianti circolanti.

vaccinazione

Sulla base delle considerazioni provvisorie sulla salute pubblica effettuate dal Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (ECDC) in merito all’introduzione della vaccinazione contro il coronavirus (COVID-19) nel 2023, gli sforzi di vaccinazione dovrebbero concentrarsi sulla protezione delle persone di età superiore a 60 anni e di altri individui vulnerabili a prescindere. della loro età (come individui con comorbidità sottostanti e individui immunocompromessi). . Inoltre, i modelli matematici hanno indicato che una campagna di vaccinazione nell’autunno del 2023 (con uno scenario ottimistico di elevata adesione al vaccino tra gli individui di età pari o superiore a 60 anni) dovrebbe prevenire circa il 21-32% del totale cumulativo associato a COVID-19. 19.19 per tutte le età. Ricoveri ospedalieri nell’UE/SEE fino al 28 febbraio 2024 [13].

READ  Gli Emirati Arabi Uniti mirano a lanciare una sonda della fascia di asteroidi tra Marte e Giove nel 2028

Nell’UE/SEE, l’adozione del vaccino contro il COVID-19 è stata monitorata dall’inizio della campagna di vaccinazione nel dicembre 2020 [14]. Ad agosto 2023, l’84,9% (intervallo: 13,6-100%) della popolazione di età pari o superiore a 60 anni (60+) nei paesi UE/SEE aveva ricevuto una prima dose di richiamo (con variazioni nell’assorbimento tra paesi), con la maggioranza di paesi (n = 17) che segnalano un assorbimento nazionale superiore all’80% in questa fascia di età. Per la seconda dose di richiamo, il 35,6% (intervallo: 0,4-87,1%) della popolazione di età pari o superiore a 60 anni ha ricevuto una seconda dose di richiamo, con la maggior parte dei paesi (n = 20) che hanno segnalato tassi di assorbimento nazionali inferiori al 50% in questo gruppo età. Nell’UE/SEE, sulla base delle segnalazioni provenienti da 23 paesi, il 4% (intervallo: <0,1–47,2%) della popolazione di età pari o superiore a 60 anni ha ricevuto una terza dose di richiamo, con tutti i paesi che hanno segnalato assunzioni inferiori al 50% di questa dose . Fascia di età. Nel complesso, il tasso di assunzione del vaccino per la prima dose di richiamo è rimasto stabile nell’autunno 2021 ed è molto elevato nell’UE/SEE, con la maggior parte dei paesi che hanno segnalato un’adesione al vaccino superiore all’80% per la prima dose di richiamo. Tuttavia, questa situazione è diversa per la seconda dose di richiamo, poiché la maggior parte dei paesi non ha ancora raggiunto il 50% di adesione al vaccino in questa fascia di età.

Diversi paesi dell’UE/SEE hanno pubblicato le loro raccomandazioni per le campagne di vaccinazione autunnale contro il coronavirus. I limiti di età indicati variano da paese a paese. In alcuni paesi la vaccinazione è raccomandata per la stessa fascia di età della vaccinazione antinfluenzale annuale. Altri gruppi ad alto rischio includono persone di età pari o superiore a sei mesi con malattie di base (come malattie respiratorie croniche, malattie cardiovascolari, malattie epatiche e renali, diabete, obesità, malattie neurologiche croniche e immunosoppressione) e residenti di strutture di assistenza a lungo termine.

alle 30 Nell’agosto 2023, il Comitato per i medicinali umani (CHMP) dell’Agenzia europea per i medicinali ha raccomandato l’autorizzazione di un vaccino Comirnaty modificato mirato alla sottospecie Omicron XBB.1.5. [15]. Secondo la raccomandazione sull’autorizzazione, gli adulti e i bambini a partire dai cinque anni che necessitano di essere vaccinati dovrebbero ricevere una singola dose, indipendentemente dalla loro storia di vaccinazione contro il coronavirus. I bambini di età compresa tra sei mesi e quattro anni che necessitano di essere vaccinati possono ricevere una o tre dosi a seconda che abbiano completato il ciclo di vaccinazione iniziale o siano affetti da COVID-19. La Commissione Europea ha autorizzato l’uso del vaccino XBB.1.5 COVID-19 modificato di Comirnaty il 1° settembre 2023. [16].

READ  Gli astronomi stanno scoprendo quella che potrebbe essere una delle stelle più antiche dell'universo conosciuto

Nella situazione attuale, mentre ci avviciniamo alle campagne di vaccinazione autunnale, i paesi dovrebbero considerare attentamente e affrontare i fattori che in precedenza limitavano la diffusione del vaccino di richiamo. Affinché le campagne di vaccinazione proteggano adeguatamente le popolazioni ancora a rischio di grave COVID-19, i paesi dovrebbero valutare la loro preparazione a rilevare e rispondere ai segnali epidemiologici di una maggiore trasmissione di COVID-19. Considerata l’evoluzione dell’epidemiologia del COVID-19 nell’UE/SEE, l’identificazione tempestiva dei gruppi target per una campagna di vaccinazione è essenziale per proteggere le persone ad alto rischio di malattie gravi e di morte. Le campagne di comunicazione forniscono informazioni chiare attraverso canali e messaggeri affidabili riguardo ai gruppi per i quali è raccomandata la vaccinazione, al motivo per cui la vaccinazione è importante e ai tempi, tutti aspetti fondamentali per migliorare la diffusione del vaccino. [13]. Ciò dovrebbe includere la comunicazione con gli operatori sanitari, poiché sono fonti affidabili di informazioni sulla vaccinazione. Dovrebbero essere prese in considerazione anche le strategie per facilitare l’accesso ai servizi di vaccinazione.

Esperti consultati (in ordine alfabetico)

Anna Torres, Jordi Borrell Pique, Orlando Censiarelli, Luca Fresci, Kate Olson, Ajibola Omukani, Theodora Stavrou, Andrea Wurtz.

Riferimenti

1. Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Rapporto sulla panoramica del paese: settimana 34 2023. Stoccolma: ECDC; 2023. Disponibile presso: https://covid19-country-overviews.ecdc.europa.eu/index.html

2. Tamura T, Ito J, Orio K, Zahradnik G, Kida I, Anrako Y, et al. Caratteristiche virali della variante XBB di SARS-CoV-2 derivate dalla ricombinazione tra due sottovarianti di Omicron. Comunicazioni sulla natura. 2023;14(1):2800. Disponibile a: https://www.nature.com/articles/s41467-023-38435-3

3. github. Ceppi CoV/mappatura bango. 2023. Disponibile presso: https://github.com/cov-lineages/pango-designation

4. Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Varianti SARS-CoV-2 preoccupanti al 10 agosto 2023. Stoccolma: ECDC; 2023. Disponibile all’indirizzo: https://www.ecdc.europa.eu/en/covid-19/variants-concern

5. Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Standard per la classificazione delle varianti SARS-CoV-2 emessi dall’ECDC e azioni raccomandate dagli Stati membri dell’UE/SEE. Stoccolma: Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie; 2023. Disponibile all’indirizzo: https://www.ecdc.europa.eu/sites/default/files/documents/ECDC%20SARS-CoV-2%20variant%20classification%20criteria%20and%20recommated%20Member%20State%20actions.pdf

READ  Il telescopio spaziale Kepler della NASA ha scoperto cinque pianeti con un doppio sole che potrebbe supportare la vita nello spazio

6. Aijiang Y, Liliang S, Jing W, Fanzhong J, Yuanling Y, Xiaosu C, et al.. L’esposizione ripetuta a Omicron bypassa l’impronta digitale immunologica del virus ancestrale SARS-CoV-2. [Preprint]. 2023. DOI: 10.1101/2023.05.01.538516. Disponibile a: https://www.biorxiv.org/content/10.1101/2023.05.01.538516v4

7. Chagusa C, Han AM, Petron ME, Cho S, Ferguson D, Breban ME, et al. Evoluzione intra-ospite accelerata di SARS-CoV-2 che porta a genotipi distinti durante l’infezione cronica. Rapporti sulle cellule medicinali. 2023;4(2) Disponibile su: https://www.cell.com/cell-reports-medicine/pdf/S2666-3791(23)00035-6.pdf

8. Raglow Z, Suri D, Chappelle JD, Chu Y, Martin Et, Kwon J, et al. Precipitazione e progressione di SARS-CoV-2 in ospiti immunocompromessi durante il periodo Omicron: un’analisi prospettica multicentrica. medRxiv [Preprint]. 2023. DOI: 2023.08.22.23294416. Disponibile a: https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2023.08.22.23294416.abstract

9. Nextstrain.org. Analisi Evolutiva della Diversità BA.2.86. 2023. Disponibile presso: https://nextstrain.org/groups/neherlab/ncov/BA.2.86?m=num_date

10. EVEscape. Rapporto variabile semestrale 25/08/2023. Ci si aspetterebbe che la variante nascente BA.2.86 abbia una fuga significativa di anticorpi con una diminuzione fino a 21 e 26 volte dei titoli neutralizzanti rispetto a CH.1.1 e XBB.1.5, rispettivamente. Disponibile a: https://evescape.org/data

11. Yang S, Yue, Jian F, Song W, Yesimai A, Chen X, et al. Caratterizzazione degli antigeni e dell’infettività del SARS-CoV-2 BA.2.86. com.bioRxiv [Preprint]. 2023. DOI: 10.1101/2023.09.01.555815. Disponibile a: https://www.biorxiv.org/content/biorxiv/early/2023/09/04/2023.09.01.555815.full.pdf

12. Sheward DJ, Yang Y, Westerberg M, Oling S, Muscule S, Sato K, et al. BA.2.86 sensibilità delle risposte anticorpali neutralizzanti dominanti. com.bioRxiv [Preprint]. 2023. DOI: 10.1101/2023.09.02.556033. Disponibile a: https://www.biorxiv.org/content/biorxiv/early/2023/09/04/2023.09.02.556033.full.pdf

13. Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Considerazioni provvisorie sulla sanità pubblica per la pubblicazione della vaccinazione contro il coronavirus nel 2023. Stoccolma: ECDC; 2023. Disponibile all’indirizzo: https://www.ecdc.europa.eu/en/publications-data/interim-public-health-considerations-covid-19-vaccination-roll-out-during-2023

14. Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Monitoraggio dei vaccini COVID-19. Stoccolma: Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie; 2023. Disponibile presso: https://vaccinetracker.ecdc.europa.eu/public/extensions/COVID-19/vaccine-tracker.html#summary-tab

15. Agenzia europea per i medicinali (EMA). Comernati: L’Agenzia europea per i medicinali raccomanda l’approvazione di un vaccino anti-COVID-19 modificato mirato a Omicron XBB.1.5. Amsterdam: Emma; 2023. Disponibile presso: https://www.ema.europa.eu/en/news/comirnaty-ema-recommends-approval-adapted-covid-19-vaccine-targeting-omicron-xbb15

16. Commissione europea (CE). COVID-19: la Commissione autorizza l’uso del vaccino anti-COVID-19 modificato per la campagna di vaccinazione autunnale degli Stati membri. Bruxelles: Commissione Europea; 2023. Disponibile presso: https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/ip_23_4301

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News