HomeentertainmentStavo vivendo il sogno quando avevo 20 anni quando mia sorella notò...

Stavo vivendo il sogno quando avevo 20 anni quando mia sorella notò una piccola lentiggine sulla mia scapola e poi ricevetti una notizia scioccante.

Una giovane donna amante del sole a cui è stato diagnosticato un cancro alla pelle a soli 20 anni ammette di essere stata “ingenua” riguardo a quanto pericoloso potesse essere il forte sole australiano.

Taisha Ward, di Melbourne, amava prendere il sole abbronzandosi in spiaggia o in piscina, ma non era a conoscenza del danno irreparabile.

Parlando a FEMAIL, l’assistente esecutiva di 25 anni ha detto che era così “volgare” dopo che le era stato diagnosticato un melanoma alla terza fase che era certa che i medici avrebbero potuto semplicemente “tagliarlo via”.

“Mia sorella maggiore Georgia ha notato che avevo piccole lentiggini scure sulla schiena che salivano sopra la pelle. Erano diventate pruriginose e sanguinavano quando le graffiavo, e mi ha incoraggiato a farle controllare”, ha detto Tisha.

La diagnosi che le ha cambiato la vita è arrivata quattro anni dopo che Tisha si era rotta la schiena in un terribile incidente in moto e aveva bisogno di imparare di nuovo a camminare.

A Tisha Ward, di Melbourne, è stato diagnosticato un cancro alla pelle quando aveva 20 anni

Ricordando il giorno in cui ha visto il suo medico di famiglia riguardo alle sue lentiggini, Tisha ha detto:Sono andato all’appuntamento dal medico senza preoccuparmi dell’intera situazione. Non appena l’hanno guardato, hanno detto: “Sì, siamo sicuri al 99% che si tratti di cancro alla pelle”.

“Ma anche dopo aver sentito quelle parole, non mi ero mai reso conto di quanto fosse grave.”

Dopo l’appuntamento è salita in macchina con il padre e la sorella e ha raccontato loro la notizia.

Suo padre si è subito preoccupato molto e ha fermato la macchina, si è voltato ed è tornato in clinica con Tisha per saperne di più.

Ha chiesto maggiori dettagli ai medici e gli hanno detto che le lentiggini dovevano essere rimosse immediatamente.

Il punto malato è stato rimosso due giorni dopo ed è stata eseguita una biopsia sulle cellule, quindi Tisha è stata indirizzata a un oncologo presso il Royal Prince Alfred Hospital. Fu allora che la colpì.

Sua sorella maggiore Georgia (a destra) ha notato piccole lentiggini sulla schiena che si sollevavano, prudevano e sanguinavano quando le grattava.  La Georgia ha esortato Tisha ad andare dal medico

Sua sorella maggiore Georgia (a destra) ha notato piccole lentiggini sulla schiena che si sollevavano, prudevano e sanguinavano quando le grattava. La Georgia ha esortato Tisha ad andare dal medico

È stato un lungo viaggio per la mia salute, quindi mio padre era preoccupato per me. “Fondamentalmente vivevamo al Royal Price Alfred, quindi tornare lì mi ha riportato alla mente brutti ricordi”, ha detto.

I risultati della biopsia hanno mostrato che il cancro si era già spostato sotto la pelle, quindi Tisha aveva bisogno di un intervento chirurgico per rimuovere una parte maggiore dell’area circostante.

“Quando mi è stata diagnosticata la malattia, è stato traumatico, ma mi sono sentita ancora più ferita per i miei genitori, ed era così difficile vedere cosa ciò avesse causato loro a livello emotivo e mentale”, ha detto Tisha.

“Dato che quattro anni fa avevo avuto un incidente in moto, non potevo credere che avremmo dovuto trascorrere altro tempo in ospedale a causa del cancro.”

I medici dovevano anche eseguire un “test dei linfonodi” che prevede l’inserimento di un colorante nel corpo di Tisha per evidenziare eventuali altre cellule tumorali.

Il cancro si era diffuso ai linfonodi sotto le braccia e furono rimossi 11 linfonodi in totale.

“Questo è stato probabilmente l’intervento più difficile che ho avuto perché non riuscivo a posizionare le braccia e sono rimasta seduta con le braccia alzate per una settimana”, ha spiegato.

Durante il trattamento, ha perso alcuni capelli, si è sentita molto debole, ha perso l'appetito e aveva la pelle molto secca.  All'epoca lavorava nel settore immobiliare ma non poteva continuare e iniziò a uscire con il suo ragazzo, il giocatore dell'AFL Dylan Clarke

Durante il trattamento, ha perso alcuni capelli, si è sentita molto debole, ha perso l’appetito e aveva la pelle molto secca. All’epoca lavorava nel settore immobiliare ma non poteva continuare e iniziò a uscire con il suo ragazzo, il giocatore dell’AFL Dylan Clarke

Poco dopo l’intervento chirurgico, Tisha ha iniziato la chemioterapia orale e i medici erano fiduciosi che avrebbe avuto successo nella lotta contro il cancro.

Durante il trattamento, ha perso alcuni capelli, si è sentita molto debole, ha perso l’appetito e aveva la pelle molto secca. A quel tempo lavorava nel settore immobiliare ma non poteva continuare e ha iniziato a uscire con il suo ragazzo Dylan Clark.

La sua chemioterapia continuò per 18 mesi e ebbe successo. Tisha ora viene sottoposta a test regolari per assicurarsi che il cancro non si sia ripresentato.

La parte più difficile di tutta la dura prova non è stato il cancro in sé, ma è stato vedere i propri cari soffrire per ricevere sostegno.

“Il mio partner Dylan è stato la mia roccia per tutto il tempo e mi ha aiutato in tutto”, ha detto.

“Ancora oggi la mia famiglia lotta ancora con l’ansia per l’ignoto e per il suo ritorno. Al momento è un gioco d’attesa.

La chemioterapia è stata continuata per 18 mesi ed ha avuto successo. Tisha ora viene sottoposta a test regolari per assicurarsi che il cancro non si sia ripresentato

Quali sono i diversi tipi di cancro della pelle?

Esistono tre tipi principali di cancro della pelle: melanoma (compreso il melanoma nodulare), carcinoma basocellulare e carcinoma a cellule squamose.

cancro della pelle: Il tipo più mortale di cancro della pelle e, se non trattato, può diffondersi ad altre parti del corpo. Appare come un nuovo punto o un punto esistente che cambia colore, dimensione o forma.

READ  La funivia italiana è caduta a terra, uccidendo almeno 13 persone

Carcinoma delle cellule basali: La forma più comune e meno pericolosa di cancro della pelle. Il colore rosso, pallido o perlaceo appare come un nodulo o un’area secca e squamosa. Cresce lentamente, di solito in aree che ricevono molta luce solare.

Carcinoma spinocellulare: Una chiazza spessa, rossa e squamosa che può sanguinare facilmente, sbucciarsi o ulcerarsi. Cresce in pochi mesi, di solito in zone molto soleggiate. È più probabile che si verifichi nelle persone di età superiore ai 50 anni

“Sento che questo mi ha sicuramente reso una persona migliore, più forte e più compassionevole. Ciò dimostra semplicemente che non hai idea di cosa stanno attraversando le persone”, ha detto.

“Se mi guardassi quando ero malato, non penseresti necessariamente che avessi il cancro, ma lo avevo.”

Tisha ha detto che ha anche acquisito una “prospettiva pienamente informata sulla vita” e ora indossa la protezione solare ogni giorno.

Ha anche incolpato il sistema educativo per la mancanza di istruzione in Australia sulla protezione solare e per le conseguenze che possono derivare dal non farlo.

L’esperienza ha ispirato Tisha e Georgia a lanciare il marchio autoabbronzante GT Skin nel 2021 per incoraggiare altri australiani a essere consapevoli dei raggi mortali del sole.

“Non abbronzarti al sole, non ne vale la pena”, ha avvertito Tayshia.

“Quando ero bambino, abbronzarsi era bello e sexy. Penso che ci sia anche una grande mancanza di educazione sulla sicurezza solare, ed è per questo che abbiamo fondato GT Skin.

Il marchio attualmente offre abbronzanti per il viso, abbronzanti per il corpo e cappelli, ma prevede di espandersi nei prodotti per la protezione solare.

Graziella Fazio
Graziella Fazio
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News