HomeTechSony interrompe la produzione di dischi registrabili

Sony interrompe la produzione di dischi registrabili




Secondo quanto riferito, Sony smetterà di sviluppare e produrre supporti ottici registrabili, inclusi i dischi Blu-ray, mentre passa a un futuro completamente digitale.

La notizia è arrivata una settimana fa, ma è stata confermata solo qualche giorno fa in un’intervista ad un’agenzia di stampa giapponese. Visualizza veicoli (attraverso Gizmodo & Tweek Town).

Precedenti rapporti indicavano che Sony aveva licenziato 250 dipendenti nella sua fabbrica di supporti ottici in Giappone. Sony ha confermato questi licenziamenti e ha detto che non c’erano piani per spostare la fabbrica all’estero.

Ciò non significa ancora la fine dei supporti fisici per film o giochi. Sony sottolinea che prevede di continuare le operazioni B2B, quindi i giochi e i film dei clienti aziendali continueranno a essere stampati e prodotti fino a quando non saranno più redditizi.

“Per i prodotti di consumo, decideremo una data di fine specifica in futuro attraverso discussioni con i partner di distribuzione come la grande distribuzione, ma per il momento continueremo a venderli”, ha aggiunto la società in una nota.

Ciò significa che i formati di dischi vergini registrabili (CD-R, DVD-R, BD-R), spesso utilizzati per scopi di archiviazione, non verranno più prodotti e si prevede che diventeranno più difficili da trovare. Ciò significa effettivamente la fine dei dischi Blu-ray come supporto registrabile con la maggior parte dell’archiviazione che oggigiorno si sposta su SSD o sul cloud.



Riccardo Auriemma
Riccardo Auriemma
"Esperto di Internet. Fan della TV. Analista esasperatamente umile. Pioniere di Twitter impenitente. Fanatico del caffè freelance."
Must Read
Related News