SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Singapore punta a viaggiare senza quarantena | Corriere

notizie dal mondo

Singapore sta cercando di consentire i viaggi senza quarantena per coloro che sono completamente vaccinati contro il COVID-19 da settembre, quando l’80% della popolazione della città-stato dovrà essere vaccinata, afferma il governo. Il ministro delle finanze Lawrence Wong ha affermato che Singapore stabilirà corridoi di viaggio con paesi o regioni in cui il COVID-19 è sotto controllo e coloro che sono stati vaccinati potrebbero non dover mettere in quarantena o essere autorizzati a isolarsi a casa. Lo stato della città è anche pronto a rivedere se allentare le restrizioni all’inizio di agosto, quando due terzi dei suoi residenti saranno completamente vaccinati. “La distinzione verrà fatta tra mitigazione e includerà solo le persone che sono state vaccinate, perché sono molto meglio protette dagli effetti del virus”, ha detto Wong lunedì. “Se vuoi uscire a cena al ristorante o allenarti in palestra, dovresti ottenere una vaccinazione completa”. La scorsa settimana il Paese ha inasprito le restrizioni sociali, tra cui smettere di mangiare nei ristoranti e vietare le riunioni di più di due persone per un mese, dopo che i casi di infezione sono aumentati. Più della metà del paese ha ricevuto due dosi dei vaccini Pfizer-BioNTech o Moderna. Il monitoraggio di Reuters ha mostrato che ha vaccinato quasi il 75% dei suoi 5,7 milioni di persone con almeno una dose, il secondo tasso più alto al mondo dopo gli Emirati Arabi Uniti. Mentre i paesi con campagne di vaccinazione avanzate si preparano a convivere con il COVID-19 come una malattia endemica, il loro obiettivo è prevenire morti e malattie gravi attraverso la vaccinazione. Tuttavia, Singapore potrebbe non eliminare tutte le misure di distanziamento sociale. Ad esempio, può rimuovere il suo mandato di maschera all’aperto, ma richiedere alle persone di tenerlo in un ambiente chiuso e chiuso, ha detto Wong. Al 25 luglio, Singapore aveva 1.537 casi attivi, con 12 casi di malattia critica che richiedevano ossigeno e due pazienti critici nell’unità di terapia intensiva (ICU). Nessuno dei 14 casi era completamente vaccinato. Australian Associated Press

READ  La Coca Cola alla vigilia di Natale accende un fuoco seguito da attacchi d'asma

/images/transform/v1/crop/frm/silverstone-feed-data/a37b437a-1bca-4852-911a-ef1a94c898a4.jpg/r0_74_800_526_w1200_h678_fmax.jpg