“Queste sono le cose che odio della città.”

Di Belinda Cleary per Daily Mail Australia

02:17 15 ago 2023 aggiornato 02:36 15 ago 2023

  • Ralph Smith ha elencato le cinque cose che odia di Melbourne
  • Vengono prodotte teste di tacca Shelter e il sistema di trasmissione è il top 5

Barboni senzatetto e un sistema di trasporto pubblico “mal organizzato” sono solo due delle cose “più irritanti” di Melbourne, secondo un giovane espatriato britannico.

Ralph Smith ha fatto osservazioni pungenti sulla città in una controversa clip di TikTok che è stata vista da più di un milione di persone.

Il giovane inglese, che vive a Melbourne da tre mesi, inizia il video spiegando che ama la città ma trova alcune cose molto “frustranti”.

Il suo problema più grande sembrava essere con gli autobus, i tram ei treni pubblici della città.

Ha criticato: “Non ho mai assistito a un sistema così mal messo insieme”.

Uno dei problemi principali per il giovane viaggiatore sembrano essere le carte Myki, che servono per pagare i viaggi.

L’unico modo per girare la città è con le Myki Cards. Questo è se sei su un treno, tram o autobus. Ma se dimentichi questa carta, sei letteralmente privato”, si è lamentato.

Ha descritto le carte come “inutili” e ha detto che preferiva intercettare il suo telefono o la sua carta di credito come fanno i pendolari a Sydney e Londra.

“Non puoi aggiungerlo al tuo telefono, quindi se stai usando un iPhone, non puoi aggiungere quel telefono al tuo portafoglio per accenderlo e spegnerlo”, ha aggiunto.

Se uno senza portafoglio deve portarselo ovunque e poi dimenticarselo di nuovo, non puoi salire su un tram o un treno. È molto frustrante.

READ  Pokemon Go ottiene Pokemon dalla regione di Galar nell'evento Ultra Unlock Part 3

Il suo prossimo dolore è strettamente correlato.

Ralph Smith ha fatto osservazioni pungenti sulla città in una controversa clip di TikTok che è stata vista da più di un milione di persone.

Ralph odia attraversare la strada al semaforo o guidare nel traffico intenso.

“Cercare di passare da un angolo all’altro può richiedere cinque minuti”, ha detto.

‘Non sto scherzando. Queste luci non cambiano mai.

Ha detto lo stesso durante la guida.

“Mi sento come se fossi sempre seduto nel traffico, non importa dove ti trovi, le luci richiedono tempo per cambiare ed è così frustrante.”

La terza cosa menzionata da Ralph è la mancanza di alloggi in città.

Se stai attualmente cercando un posto da affittare o da acquistare a Melbourne, sembra impossibile. Una volta che il posto è elencato entro un giorno, sembra che sia già stato preso e venduto.

Il quarto è il tempo: odia dover essere preparato affinché la giornata cambi in un istante.

Puoi uscire al sole con una maglietta addosso, e un secondo dopo c’è un temporale e cambia così tutto il giorno. Non sai mai cosa indossi davvero o con cosa vai in giro ed è davvero frustrante.

Gli hooligan sembravano essere l’ultimo punto della lista di Ralph delle “cose ​​che odio di Melbourne”.

“Non ho mai visto così tanti senzatetto decapitati in un’area così piccola”, ha detto.

Il giovane inglese, che vive a Melbourne da tre mesi, inizia il video spiegando che ama la città ma trova alcune cose molto “frustranti”.

Penso che la strada tra la stazione di Flinders Street e Collins Street sia piena di senzatetto e ispettori. La gente prende a pugni i muri e urla a squarciagola.

Ha aggiunto che non si sentiva al sicuro camminando accanto alla comunità dei senzatetto.

“Stavo camminando con un amico e un senzatetto si presenta e inizia a urlarmi contro quando sono fuori di testa, cercando di ottenere cose da te, non è molto carino”, ha detto.

READ  Il piano di Samsung è farti ricominciare ad acquistare nuovi telefoni

“Non so cosa possano fare per aggiustarlo, ma non è davvero carino.”

Le persone si sono affrettate a commentare il video di Ralph – uno ha detto che la maggior parte delle persone non usa le carte – semplicemente viaggiano gratis.

“L’ho fatto e sono stato multato”, ha ammesso.

Un altro ha affermato che il problema del telefono Myki è unico per gli utenti di iPhone.

Alcune persone hanno aggiunto “cose ​​che odi” all’elenco, tra cui Internet scadente e caffè che chiudono alle 17:00.

Un locale ha concordato: “Vivo a Melbourne e non esiste video più vero”.

Da allora Ralph è tornato a casa a Londra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto