HomeEconomyPerché le altcoin stanno crollando? Ecco i motivi più importanti

Perché le altcoin stanno crollando? Ecco i motivi più importanti

Quella che sembrava una settimana promettente per le criptovalute si è rivelata negativa quando Bitcoin (BTC) è sceso al suo prezzo più basso in quattro settimane, scendendo di oltre il 2% a 65.100 dollari durante la sessione di negoziazione statunitense da circa 67.000 dollari. Negli ultimi sette giorni, Bitcoin ha registrato un calo del 7,5%. Quando i prezzi dei Bitcoin scendono, spesso seguono altre criptovalute, note come altcoin.

Analizzando l’evento catastrofico, l’analista di criptovaluta Michael van de Poppe, noto come “Crypto Michaël”, Analizzato Il crollo dei prezzi delle altcoin ha fornito informazioni sul futuro del mercato delle criptovalute. Ha notato che le principali altcoin sono scese di oltre il 40% nelle ultime due settimane, con le altcoin on-chain in calo di oltre il 70%. Ha anche sottolineato l’impatto del dominio di Bitcoin sulle altcoin, prevedendo che un’inversione del dominio di Bitcoin potrebbe segnalare un nuovo aumento degli altcoin.

Molti nel settore delle criptovalute si chiedono perché le altcoin siano crollate in modo così drammatico.

Abbiamo alcune risposte per te.

Incertezza sugli ETF su Ethereum

Uno dei motivi principali dell’attuale crollo, secondo Michael, è l’incertezza che circonda gli ETF sull’Ethereum negli Stati Uniti. Nonostante l’approvazione della SEC, questi ETF non sono ancora stati quotati, causando confusione e influenzando il sentiment del mercato. Michael ha spiegato il processo di approvazione in due parti che include i moduli 19b-4 (che coprono i dettagli tecnici e la conformità alla SEC) e i moduli S1 (relativi alla quotazione in borsa). Il ritardo nella quotazione ha contribuito ad esercitare pressioni al ribasso sul mercato.

READ  Northern Minerals ha chiesto alla FIRB di indagare sulle acquisizioni di azioni da parte del Fondo Yuxiao

Michael ritiene che una volta quotati gli ETF sull’Ethereum, l’Ethereum potrebbe essere classificato come una merce simile al Bitcoin. Questa designazione potrebbe attrarre maggiori investimenti istituzionali e una più ampia accettazione di Ethereum e di altre criptovalute.

Fattori macroeconomici e influenza del mercato

Michael ha osservato che il tasso di inflazione statunitense inferiore alle attese ha inizialmente segnalato una potenziale pausa negli aumenti dei tassi da parte della Fed, ma l’atteggiamento aggressivo della Fed mantiene l’incertezza. Gli altcoin prosperano in bassi tassi di interesse e ambienti ad alta liquidità, che attualmente non esistono. Il dollaro forte, sostenuto dai recenti tagli dei tassi di interesse da parte della Banca Centrale Europea, sta esercitando pressione sul mercato delle criptovalute.

È prevista un’inversione di tendenza?

Nonostante l’attuale sentiment negativo, ci sono segnali di una possibile ripresa. Michael è ottimista circa l’inversione del mercato nel corso delle prossime settimane o due. Sottolinea inoltre l’importanza del dominio di Bitcoin sugli altcoin, poiché gli altcoin si comportano male a causa della loro elevata dominanza. Un’inversione del dominio di Bitcoin potrebbe segnalare un nuovo rally degli altcoin.

Livelli di supporto chiave

Michael ha evidenziato i livelli di supporto chiave per Ethereum rispetto a Bitcoin, sottolineando la loro importanza per una potenziale inversione. Tuttavia, ha anche osservato che gli indicatori macroeconomici come la forza del dollaro e i rendimenti dei titoli del Tesoro statunitense influenzano i movimenti del mercato.

Solo il tempo dirà se il mercato delle altcoin si riprenderà o se questo sarà il segno di un cambiamento più significativo. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti!

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News