News

domenica
Giugno, 26

Perché l’Australia sta costruendo una centrale a gas da 600 milioni di dollari mentre gli esperti mondiali mettono in guardia contro l’uso di combustibili fossili? | energia

Featured in:

Il governo Morrison afferma che spenderà fino a 600 milioni di dollari per una nuova centrale elettrica a gas nel New South Wales, l’ultimo di una serie di annunci che assegnano i soldi dei contribuenti per aumentare l’uso di combustibili fossili.

Nel frattempo, internazionale energia L’agenzia ha pubblicato un rapporto fondamentale in cui afferma che non dovrebbero esserci nuovi investimenti in carbone, petrolio o gas se il mondo vuole rimanere aperto a prospettive limitate per raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi sul clima e portare a zero le emissioni globali nette di gas serra entro il 2050. Ha impostato una strada che potrebbe portare il mondo lì.

Cosa succede? Ecco cosa devi sapere.

Allora qual è l’ultimo annuncio sul gas?

Il segretario per la riduzione dell’energia e delle emissioni Angus Taylor ha detto che un finanziamento non contrassegnato nel bilancio della scorsa settimana sarà destinato a Snowy Hydro Ltd di proprietà pubblica per il Costruzione di una stazione di servizio da 660 megawatt A Curie Curie nella Hunter Valley.

quella Dichiarazione di impatto ambientale (EIS) depositato presso il governo del New South Wales mostra che un impianto coreano coreano viene utilizzato raramente, il che di per sé non è necessariamente un grosso problema.

Sarà una stazione di servizio “zenith”, progettata solo per essere commissionata per colmare le lacune quando necessario. Snowy Hydro afferma che si aspetta che l’impianto raggiunga solo il 2% della sua piena capacità nel corso dell’anno. Dovrebbe essere inizialmente alimentato a diesel, un carburante più costoso e inquinante, prima di ricevere l’approvvigionamento di gas.

Taylor ha suggerito mercoledì che parte dell’idrogeno miscelato con il gas potrebbe essere utilizzato anche per ridurre le sue emissioni. Snowy Hydro EIS ha affermato che esiste un potenziale per questo in futuro se l’idrogeno diventasse economicamente sostenibile, ma ciò richiederebbe una modifica dell’impianto.

READ  Covid Victoria: regole per le mascherine, facilità di riduzione della folla; Una settimana senza un nuovo caso locale

L’annuncio coreano-coreano è arrivato sulla scia di EnergyAustralia che annuncia che lo farà Costruzione di una centrale a gas da 316 MWTalaawara con 83 milioni di dollari nel NSW e il sostegno del governo federale. Questo impianto è stato descritto come un ibrido gas-idrogeno, impegnato a incorporare il 5% di idrogeno nei combustibili gassosi a partire dal 2025.

Perché il governo sta investendo nell’energia del gas?

Taylor W. Scott Morrison Supponiamo che un’altra 1.000 nuova elettricità “dispiegabile” – che, a differenza dell’energia solare ed eolica, possa essere utilizzata quando necessario – sia necessaria quando la centrale a carbone di Liddell chiuderà nel 2023.

Dice che deve provenire dal gas flaring, che secondo lei è essenziale per la rete futura. Morrison Ha avvertito nove mesi fa Il governo costruirà questa quantità di capacità di gas se il settore privato non lo farà.

Il governo è leggermente sfuggito al numero effettivo: Morrison ABC ha detto l’anno scorso Il divario era di circa 250 MW, ma è tornato all’obiettivo di 1000 MW fissato a settembre dello scorso anno.

Taylor dice che le fabbriche annunciate questo mese fanno parte del governo che ostentano di più Recupero di gas Fuori gioco.

Questo resiste al controllo?

Non secondo molti analisti energetici, la comunità scientifica del clima o il presidente del Consiglio per la sicurezza energetica del governo, Kerry Schott.

C’è un lungo elenco di argomenti contro l’investimento del governo in nuovo gas, da diversi punti di vista. Loro includono:

  • Tiro Dillo al Guardian Australia, E il governo, che il caso dell’impianto a gas della Hunter Valley “non è congestionato” commercialmente perché c’è un’abbondanza di alternative più economiche e pulite che invadono il mercato.

  • L’operatore dell’Australian Energy Market (Aemo) ha scoperto che non è necessario sostituire l’esistente centrale a carbone di Liddell nel 2023 perché il divario è quello di garantire l’affidabilità della rete Erano solo 154 MWQuesto è già stato coperto da altri impegni.

  • Una task force consiglia i governi sull’impatto della chiusura di Liddell e lo sostiene creando il NSW non ha fatto Trovare altri 1.000 megawatt per tenere accese le luci ed elencare una serie di progetti impegnati e potenziali che ha ritenuto sarebbero “più che sufficienti”.

  • Aemo ha scoperto che mentre nei prossimi 20 anni sarebbero necessari tra 6 e 19 gigawatt di nuova energia distribuibile in una rete ideale del futuro, ovvero una rete che funziona quasi interamente con energia solare ed eolica mentre il carbone viene allontanato dal campo. Può provenire da una serie di fonti tra cui batterie, pompaggio dell’acqua e gestione della domanda. Ha detto che il nuovo gas era un’opzione ma – in netto contrasto con l’affermazione di Morrison secondo cui la generazione di gas avrebbe fatto scendere i prezzi – lo era. Probabilmente sarà più costoso Altre opzioni.

  • Che il governo federale sia attraverso un intervento diretto nel mercato elettrico Rischia di scoraggiare gli investimenti privati Necessario per fornire l’enorme quantità di generazione dispersibile richiesta nei prossimi anni. Questo argomento suggerisce che una politica globale che stabilisca il percorso delle emissioni – come il prezzo del carbonio – sarebbe un approccio più economico ed efficace che potrebbe dirigere gli investimenti privati.

  • Ultimo ma non meno importante, il gas è un combustibile fossile che emette circa la metà delle emissioni di carbone quando viene bruciato, e Contribuisce maggiormente al riscaldamento globale Una volta che si tiene conto del metano che fuoriesce durante l’estrazione e le tubazioni. L’argomento supporta l’opzione di sovvenzionare la rete elettrica che aggiunge emissioni di gas serra quando esistono alternative più pulite ed economiche.

Sembra completo. Come sta rispondendo il governo?

Dice che la nuova capacità di produzione è necessaria per mantenere bassi i prezzi e ha citato l’ex capo scienziato Alan Finkel dicendo che il gas è il complemento ideale per l’energia solare ed eolica.

Il punto di vista di Finkel su questo era controverso, e lo era 25 studiosi lo hanno criticato In un discorso dello scorso anno, ma conferma che il gas ha svolto un ruolo altrove poiché si è allontanato dal carbone negli ultimi decenni – Inghilterra e California, ad esempio – e potrebbe consentire una transizione più rapida a una rete spesso rinnovabile. Gli oppositori sottolineano che c’erano meno alternative economiche al gas quando quegli altri posti hanno fatto il cambio.

L’uso da parte del governo del consiglio di Finkel è selettivo. Ha anche affermato che il paese dovrebbe mirare a utilizzare la minor quantità di gas possibile poiché si tratta di un combustibile fossile. Al contrario, Morrison e Taylor affermano di voler aumentare in modo significativo la quantità di gas disponibile per l’uso in Australia e affermano che fa bene al clima.

In termini di emissioni, Taylor e Morrison sostengono che l’Australia sta andando molto meglio di altri paesi perché le sue emissioni sono inferiori del 19% rispetto al 2005.

Le parti che hanno lasciato:

  • La maggior parte della riduzione è dovuta a Significativa riduzione dei terreni e delle foreste locali In alcuni stati non aveva nulla a che fare con la ristrutturazione di un’economia ancora in gran parte dipendente dai combustibili fossili.

  • Circa due terzi del taglio del 19% è avvenuto quando il Labour era al potere federale, non quando era alla coalizione.

  • Una piccola quota del 19% è dovuta a Lockdown legati al coronavirus lo scorso anno. Le emissioni di alcuni settori, come i trasporti, potrebbero aumentare quest’anno.

  • Le previsioni ufficiali del governo diffuse a dicembre si aspettavano che ci fosse Solo il 6,8% è sceso nel decennio fino al 2030Con le emissioni da trasporto, estrazione mineraria e agricoltura stabili o in aumento in base alle politiche attuali.

  • Il governo Morrison ha adottato misure per rallentare il passaggio alla rete energetica pulita consentendo al sostegno federale di diffondere energia rinnovabile a diminuire seguendo l’obiettivo nazionale di energia rinnovabile. Si è conosciuto due anni fa.

  • La maggior parte delle nazioni simili, compresi tutti i membri del G7, hanno cambiato marcia negli ultimi mesi e Aumenta il loro impegno per il prossimo decennio Per tagli delle emissioni più profondi di quelli che l’Australia sta pianificando.

    Raggiungere alcuni obiettivi sarà difficile, ma stanno implementando sempre più politiche per raggiungerli – vedi, ad esempio, Le proposte di Joe Biden Negli Stati Uniti e cosa Boris Johnson Sta facendo nel Regno Unito.

Esiste uno scenario in cui l’Australia costruirà più stazioni di servizio riducendo le emissioni?

Probabilmente.

Aemo ha scoperto che l’energia alimentata a gas diminuirà nel modo più economico per costruire una futura rete. Risparmia già meno del 7% dell’elettricità e si prevede che diminuirà nei prossimi anni.

Ma c’è un argomento secondo cui avrebbe senso fornire più capacità a gas se un certo numero di centrali a carbone chiudessero prima del previsto a causa dell’afflusso di energia solare che le rendeva economicamente non redditizie.

In questo scenario – che sarebbe vantaggioso per il clima, ma potrebbe essere problematico per la modifica della rete in assenza di una politica nazionale globale – le stazioni di servizio sarebbero utilizzate meno spesso delle batterie più economiche e dell’accumulo di acqua pompata, ma potrebbero riempirne alcune . Vulnerabilità del sistema, soprattutto quando sono necessari backup più lunghi. Adotterai effettivamente un approccio “tutto quanto sopra” per assicurarti che il sistema funzioni.

Il risultato potrebbe essere più stazioni di servizio collegate alla rete, ma in generale viene bruciato meno gas.

Ma Imo ha suggerito che questo non sarebbe il modo più economico per affrontare il problema. Se i governi costruissero connessioni elettriche interstatali più forti come previsto, potrebbero fare lo stesso lavoro. Aumenterà drasticamente la capacità di trasportare i rifornimenti attraverso la costa orientale e diminuirà la necessità di riserve di gas.

Ovviamente, va notato che questo non è l’argomento del governo per la costruzione della capacità di gas. Morrison e Taylor affermano di voler estrarre e bruciare più gas per guidare la crescita economica.

Budget incluso 59 milioni di dollari in finanziamenti federali Per l’espansione del gas e 30 milioni di dollari per sostenere una società di proprietà del miliardario Andrew “Twiggy” Forrest sui piani per un altro nuovo impianto di gas-idrogeno nel porto di Kimbla.

Ce l’ha il governo federale Criticare E il veto I tentativi da parte dei governi statali e delle agenzie federali di accelerare la diffusione delle energie rinnovabili lo hanno fatto Nominati sostenitori dei combustibili fossili per Consulenza sulla politica energetica E – come abbiamo detto prima – non abbiamo riconosciuto il ruolo in cui gioca il gas Crisi climatica.

va bene allora. Cosa ha detto l’Agenzia internazionale per l’energia?

L’Agenzia Internazionale dell’Energia è un’organizzazione abbastanza conservatrice che tradizionalmente si è allontanata dai combustibili fossili. L’industria petrolifera e del gas, in particolare, ha citato i suoi rapporti passati per difendere la sua tesi secondo cui è ancora possibile costruire nuovi progetti per il gas mentre il mondo affronta il cambiamento climatico.

It Rapporto di martedì Ha cambiato tutto questo. Ha rilevato che esiste un percorso “molto stretto e difficile” per il mondo per raggiungere gli obiettivi dell’accordo di Parigi e raggiungere le emissioni nette di gas a effetto serra entro il 2050, ma ciò significa che nuovi investimenti in giacimenti di petrolio e gas e centrali elettriche a carbone non dovrebbe iniziare subito.

E ha scoperto che i paesi sviluppati ricchi come l’Australia devono prima passare a zero emissioni nette, prima del 2050. Ciò significa eliminare gradualmente le centrali a carbone sporco entro il 2030, con zero emissioni alle reti elettriche e vietare la vendita di nuove auto a benzina e diesel entro il 2035.

Gli investimenti globali devono passare più rapidamente dai combustibili fossili a soluzioni pulite e prive di emissioni. La spesa per l’energia pulita dovrebbe più che raddoppiare a 5 trilioni di dollari USA (6,4 trilioni di dollari australiani) all’anno entro il 2030.

Fondamentalmente, il capo dell’Agenzia internazionale per l’energia, Fatih Birol, ha detto che la tecnologia necessaria per raggiungere lo zero netto era già molto con noi, ma ha bisogno di supporto per essere così. Si è sviluppato più rapidamente.

Find us on

Latest articles

- Advertisement - spot_imgspot_img

Related articles

40 La migliore orologi gps da outdoor del 2022...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore orologi gps da outdoor? I professionisti hanno compilato...

40 La migliore sacco da fit boxe del 2022...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore sacco da fit boxe? I professionisti hanno compilato...

40 La migliore estrattori di succo moulinex del 2022...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore estrattori di succo moulinex? I professionisti hanno compilato...

40 La migliore compressore aria professionale del 2022 –...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore compressore aria professionale? I professionisti hanno compilato un...

40 La migliore pedometri del 2022 – Non acquistare...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore pedometri? I professionisti hanno compilato un elenco dei...

40 La migliore deumidificatori argo del 2022 – Non...

Cerchi una guida professionale su come acquistare la migliore deumidificatori argo? I professionisti hanno compilato un elenco...