SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Olympic-softball-Italia attinge benzina da allenatore latente, cerca la prima medaglia

Fukushima, Giappone: La squadra italiana di softball ha perso mercoledì la partita di apertura dei Giochi di Tokyo, ma mira a piangere il defunto allenatore Enrico Opletter, morto all’età di 61 anni nell’emergenza Covit-19 il 61 febbraio.

Obletter, l’allenatore di maggior successo nel campionato nazionale italiano, si è unito alla nazionale nel 2017 e ha guidato la serie di sconfitte nel turno di qualificazione olimpica contro sei avversari europei e africani. Fu sostituito dal suo assistente e amico di lunga data Federico Bisolini.

“Una parte di noi manca, ma la stiamo usando come carburante”, ha detto a Reuters la scorciatoia Amanda Fama dopo aver perso contro gli Stati Uniti mercoledì.

Bisolini ha fatto il suo primo tentativo da allenatore tre settimane fa, quando l’Italia ha vinto un campionato europeo. I giocatori hanno dichiarato di aver espresso le proprie emozioni durante la partita attraverso gesti compresi momenti di silenzio.

L’Italia, alla ricerca della prima medaglia olimpica dopo aver vinto 3-12 nelle precedenti due partite, mercoledì ha registrato una vittoria in solitaria contro due dei migliori lanciatori del mondo.

Il giorno prima, Pissolini, che afferma di essere più strategico dei suoi predecessori, è stato l’unico allenatore di sei squadre olimpiche di softball che ha rivelato il suo lanciatore iniziale in anticipo invece di aspettare pochi istanti prima del tempo di gioco.

Tuttavia, il titolare Creta Chechetti si è vantato di aver concesso solo due run.

“Questo gioco è una grande affermazione”, ha detto. “Non è facile fermare una linea come il Team USA”.

READ  L'Italia batte la Repubblica Dominicana per vincere il tiro olimpico nella finale OQT - Qualificazioni olimpiche FIBA ​​Belgrado, Serbia 2020

Ripartire non è facile. L’Italia ha la valutazione più bassa del settore e la meno utilizzata per l’erba artificiale giapponese e il calore umido. Chechetti ha descritto le condizioni come una spina dorsale, almeno per la prima partita.

“Cosa ti interessa di fila”, ha detto, “che non è la cosa principale che pensi.”

(Paresh Dave Report; Montaggio di Robert Brussel)