CRONACA Notizie 

Smantellati quattro gruppi di spaccio, 7 misure cautelari e sequestri importanti

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Smantellati nel corso dell’operazione Udor quattro gruppi, indipendenti tra loro, e attivi nel mercato dello spaccio della città, messa a segno dagli agenti del Commissariato cittadino e della squadra mobile di Foggia, a conclusione di una attività investigativa coordinata dalla Procura di Foggia, che ha portato all’esecuzione di 7 misure cautelari (6 in carcere e una ai domiciliari), nei confronti di altrettanti soggetti accusati di accusati di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti.

Quello emerso in appena tre mesi di indagini – da febbraio a maggio del 2018 – è un quadro di “libero mercato”, in cui i gruppi di spaccio attivi in città, benché rivali tra loro, riuscivano a convivere pacificamente. Una vasta platea di consumatori dall’operaio al professionista, passando per la prostituta che, su richiesta, accanto alla prestazione sessuale offriva anche la consumazione di stupefacente. Hashish, marijuana, cocaina ed eroina le sostanze trattate, delle quali sono state sequestrati ingenti quantitativi.

Le indagini hanno quindi permesso di ricostruire i traffici delittuosi posti in essere dagli indagati, che avevano creato su San Severo un vero e proprio mercato della droga. Le attività sono iniziate a seguito di un semplice controllo su strada operato nel gennaio 2018 nei confronti di un ragazzo classe 1989, trovato in possesso di circa mezzo chilo di eroina, oltre a una discreta quantità di denaro. D’intesa con la Procura della Repubblica di Foggia, la polizia ha raccolto ulteriori elementi e sono state quindi individuate persone dedite alle attività di compravendita di sostanze stupefacenti, accertato il loro modus operandi, i luoghi di spaccio, i clienti e le fitte relazioni con gli stessi indagati: gli assuntori  spesso provenivano da fuori città, le ordinazioni di droga avvenivano spesso per telefono. “Un catalogo” o “un litro di latte” in base al tipo di stupefacente desiderato. Sono stati identificati anche una trentina di acquirenti e 25 persone sono state denunciate o segnalate al Prefetto per illecito amministrativo.

Le attività si sono basate soprattutto sulle intercettazioni telefoniche, corroborate da numerosi riscontri, che hanno permesso di sequestrare anche diverse quantità di stupefacente 50 gr. cocaina, 18 kg hashish, 500 gr. eroina, 14 kg marijuana.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Articoli sullo stesso argomento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: