SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Le sue colonne sonore preferite dei film – da 21 grammi a Dunkerque.

Se non conosci il nome di Ludovico Einaudi, avrai sicuramente sentito la sua musica. Maestro di ritmi di pianoforte facili da ascoltare, le superbe registrazioni strumentali di Einaudi lo hanno reso l’artista classico più ascoltato di sempre. Ma ha molto nel suo armadio.

Conosciuto anche per la creazione di colonne sonore (o per aver diretto quel momento tranquillo e contemplativo in cui il personaggio principale tocca il fondo), alcuni dei migliori film dell’anno sono arricchiti dal lavoro del maestro italiano. Non solo ha fornito il suono di sottofondo perfetto per il dramma cupo ma bellissimo di Anthony Hopkins il padre, ma i suoi scritti sono apparsi anche in beduinoIl toccante viaggio on the road di Chloé Zhao ha vinto il premio come miglior film agli Academy Awards.

Quando ha pubblicato una nuova compilation dei suoi brani dal grande e piccolo schermo, abbiamo incontrato Einaudi per conoscere le sue migliori colonne sonore cinematografiche. non l’ha fatto Scrittura.

velluto blu

“Ricordo di averlo visto in America e non sapevo cosa aspettarmi. È stato il mio primo film di David Lynch. Ho passato un pomeriggio libero e sono andato a vederlo da solo. Ero così scioccato dall’esperienza. Ma mi è piaciuto all’inizio era come il paradiso americano, ma poi [Kyle MacLachlan] Trova un pezzo di orecchio nell’erba ed entra in questo mondo che ha un’atmosfera completamente diversa. Mi piacerebbe lavorare con David Lynch un giorno”.

dito d’oro

“Ero un ragazzino e andavo a vederlo al cinema nella mia città natale, Torino, Italia – all’epoca era l’unico posto dove vederlo. Adoro gli arrangiamenti e il suono delle chitarre. Sai quando cuore è legato a un primo tentativo di qualcosa? Ho questo per James Bond. Sempre curioso di sapere chi l’ha fatto con la nuova versione del tema e cosa ci hanno fatto.

READ  Il tour 2022 di Bad Bunny è andato esaurito a tempo di record

Il dottor Zivago

“Ero affascinato dall’usare [Russian stringed instrument] La balalaica. E, naturalmente, dietro ogni grande film c’è un bellissimo tema principale. Questo è importante, ma è anche importante che il resto della composizione lo supporti e così via Il dottor Zivago Ci sono anche grandi brani”.

Lorenzo d’Arabia

“Ricordo di averlo visto in 70mm al cinema da ragazzo. È una storia epica – paesaggi enormi e luoghi esotici con una musica così orchestrale. Ha avuto un enorme impatto emotivo sulla mia infanzia. Se lo componessi oggi, penseresti in modo diverso e forse l’approccio sarebbe diverso.Non avresti necessariamente bisogno di usare un’orchestra sinfonica per raccontare quella storia che si svolge nel deserto.Se ho intenzione di esplorare l’uso di strumenti tradizionali della regione.Inoltre, è molto importante capire il tipo di storia che stai raccontando, perché Lorenzo d’Arabia È strettamente associato al deserto, ma il personaggio principale è un inglese. Quindi dovresti considerare anche la sua aura musicale, che è legata al fatto che è europeo. Forse puoi mescolare alcuni strumenti europei con archi africani forse? “

Blade Runner

“Mi piacerebbe un giorno recitare in un film di fantascienza come Blade Runner Qualcosa che ha il potenziale per esplorare il suono in un modo diverso e immergersi davvero in un nuovo mondo”.

“Cercherò di creare un suono registrando le cose, non solo [traditional] strumenti ma usando macchine a nastro e facendo molti esperimenti. Hai bisogno di una libreria di idee per questo tipo di film. Gli strumenti a nastro sono interessanti perché puoi cambiare il tono dei suoni e creare frequenze molto basse che mantengono armonia e ricchezza.

READ  Il ristorante italiano contemporaneo e autentico Serena Pastificio inizierà il 13 luglio

Bellezza americana

“È così che ho scoperto Thomas Newman, che amo particolarmente Bellezza americana. È riuscito a utilizzare una miscela di suoni sperimentali con suoni tradizionali e a combinarli in un modo molto intelligente e bello”.

Dunkerque

“Questo è il tipo di lavoro che Hans Zimmer fa una volta ogni tanto. È più interessante perché esplora – ci sono strati ed è come un’esperienza fisica. Mescola musica e sound design insieme per creare tensione. A volte succede qualcosa che non Non mi rendo conto che è una melodia, ma è sempre ciò che costruisce e aggiunge tensione”.

21 grammi

“Sono un fan di Gustavo Santaolalla. Ho adorato 21 grammi Perché era molto sperimentale. Non era la tipica colonna sonora di un film con solo musica – lo era fatto di suono. Amo le persone che esplorano il suono, non solo come note, melodie e armonia. Quando componi musica [for a film] È importante creare qualcosa che abbia una forma e che sia in grado di comunicare da solo”.

Proiezione di “Cinema” di Ludovico Einaudi via Decca Records