SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Le auto elettriche più economiche possono aumentare l’appetito in Australia “più velocemente del previsto” | Macchina elettrica

Un rapporto ha rilevato che l’industria automobilistica australiana è a un “punto di svolta rivoluzionario” nel passaggio ai veicoli a emissioni zero.

L’Auto Dealers Association of Australia afferma che il passaggio alle auto elettriche porterà anche cambiamenti strutturali e porrà sfide significative per il settore.

“Tutte le case automobilistiche dovranno avere quante più informazioni possibili per prendere una decisione informata sulle opportunità e sui rischi futuri di partecipare all’ecosistema dei veicoli elettrici”, ha affermato l’associazione nella sua guida nel rapporto dell’industria automobilistica australiana.

“Sebbene il tasso di assorbimento dei veicoli elettrici in Australia sia basso, i continui progressi tecnologici e le economie di scala possono portare a un vantaggio di prezzo più rapido del previsto per i veicoli elettrici.

“Questo potrebbe spingere i consumatori ad acquistare auto elettriche prima del previsto. Un tale scenario potrebbe mettere le case automobilistiche in una posizione aperta”.

Nella sua prima importante revisione del settore in quattro anni, l’MTAA ha affermato che, oltre alle interruzioni causate dalla pandemia Covid, i cambiamenti strutturali erano già presenti nei settori della vendita al dettaglio e del post-mercato.

La maggiore attenzione alle vendite online potrebbe cambiare drasticamente il modello di vendita adottato, mentre il passaggio alle auto elettriche richiede investimenti significativi da parte di concessionari e officine automobilistiche sia in attrezzature che in formazione professionale.

L’associazione ha affermato che le prove indicavano già una carenza di tecnici qualificati presso le PMI poiché ne restava ancora di più per avviare le proprie attività come ditte individuali.

“Affrontare la carenza di competenze e il calo della redditività aziendale sono tra le principali sfide che metteranno alla prova la determinazione dell’industria automobilistica nei prossimi anni”, ha affermato.

“I governi hanno il dovere e l’obbligo di comprendere questi cambiamenti nel settore, compresi gli impatti che le auto elettriche avranno sull’industria automobilistica australiana e sulla comunità più ampia”.

Il rapporto MTAA ha fornito un’istantanea del settore automobilistico, poiché ha rilevato:

  • Alla fine dell’ultimo anno fiscale c’erano 72.521 aziende che operavano in tutto il settore e si prevede che questo numero aumenterà a 74.981 entro il 2022-23.

  • Il settore è dominato da piccole imprese a conduzione familiare, che costituiscono il 96,6% del totale delle imprese.

  • Ci sono stati 19,8 milioni di veicoli sulle strade australiane nell’ultimo anno finanziario, con un aumento di 300.000 rispetto all’anno precedente.

  • La flotta di veicoli sta invecchiando, con l’età media dei veicoli ora pari a 10,4 anni.

  • Si stima che 762.777 veicoli siano stati demoliti tra il 2019 e il 2020, sia che siano stati riciclati, esportati o inviati in discarica.

  • Nel 2020 sono stati venduti 916.968 nuovi veicoli, in calo del 13,7% rispetto al 2019.

  • Il mercato delle auto usate nel 2020 è stato quattro volte superiore con 3,7 milioni di vendite.

READ  18 Suggerimenti per la condivisione - 24 maggio 2021