SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

L’astronauta condivide una nuova vista della Stazione Spaziale Internazionale – Spaceflight Now

Un’immagine della Stazione Spaziale Internazionale scattata il 28 settembre da un astronauta a bordo della navicella spaziale Soyuz MS-18. Attestazione: Roscosmos

Le immagini scattate da un cosmonauta russo martedì da una navicella spaziale Soyuz mostrano nuove viste esterne della Stazione Spaziale Internazionale, con due veicoli spaziali SpaceX Dragon, un veicolo di rifornimento Northrop Grumman Cygnus e i nuovi pannelli solari del laboratorio visibili.

Il cosmonauta russo Oleg Novitsky, comandante della navicella spaziale Soyuz MS-18, ha twittato le foto questa settimana. Nowitzki, il cosmonauta Pyotr Dubrov e l’astronauta della NASA Mark Vande Hay sono saliti a bordo dell’astronave russa, separati dalla stazione, e martedì hanno spostato la Soyuz in un nuovo porto di attracco.

Nowitzki ha pilotato manualmente la navicella spaziale Soyuz MS-18 durante la manovra di transito di 43 minuti. Ha fatto volare la navicella in un arco lungo la stazione spaziale, permettendo a Dubrov di fluttuare nell’orbita Soyuz per scattare foto del complesso.

“Tutto secondo i piani!” Nowitzki ha twittato dopo il trasferimento. Siamo stati in grado di scattare foto uniche della Stazione Spaziale Internazionale nella nuova configurazione.

Un’immagine della Stazione Spaziale Internazionale scattata il 28 settembre da un astronauta a bordo della navicella spaziale Soyuz MS-18. Attestazione: Roscosmos

La stazione spaziale si è spostata in una direzione speciale, o stand, per il trasferimento della Soyuz martedì. In queste immagini, l’estremità anteriore dell’avamposto è rivolta verso l’alto, lontana da terra.

Una capsula SpaceX Cargo Dragon è installata nella porta anteriore del modulo Harmony. Cargo Dragon è uscito dalla stazione giovedì ed è tornato sulla Terra con 2,3 tonnellate di attrezzature e campioni di prova.

Anche la navicella Crew Dragon è ancorata nel modulo Harmony, ma non è chiaramente visibile in queste foto.

I pannelli solari circolari a forma di ventaglio della nave di rifornimento Cygnus di Northrop Grumman, insieme all’unità del Laboratorio russo Nauka appena arrivato, sono visibili anche vicino al fondo della stazione in queste immagini.

READ  Come guardare la NASA portare a casa un pezzo di un asteroide lunedì

Sono state fotografate anche due nuove ali del pannello solare sul lato destro del traliccio della stazione spaziale. Gli array di lancio sono stati installati a giugno durante una passeggiata spaziale dopo essere stati consegnati alla stazione spaziale da una precedente missione cargo SpaceX.

Un’immagine della Stazione Spaziale Internazionale scattata il 28 settembre da un astronauta a bordo della navicella spaziale Soyuz MS-18. Attestazione: Roscosmos

Le nuove ali solari, prodotte da Redwire, sono progettate per aumentare la capacità della stazione spaziale di generare elettricità. Un altro paio di pannelli solari saranno installati sulla stazione spaziale nei prossimi due anni.

Le matrici rotanti rotolano come un tappetino, piuttosto che aprirsi come una fisarmonica. Gli array sono angolati rispetto ai pannelli solari originali della stazione spaziale.

Il trasferimento della Soyuz ha aperto la strada a un nuovo veicolo spaziale Soyuz per attraccare al modulo Rasvet della Russia il 5 ottobre, tre ore dopo il lancio dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan.

Il comandante Anton Shkaplerov, un cosmonauta veterano, guiderà l’equipaggio della Soyuz MS-19 nel volo verso la stazione spaziale. Shkaplerov sarà affiancato da Klim Shipenko e Yulia Peresild, regista e attrice russa.

Shipenko e Peresild trascorreranno 11 giorni presso la stazione spaziale per girare un lungometraggio chiamato The Challenge. L’equipaggio di due persone del film lascerà la stazione e tornerà sulla Terra il 16 ottobre a bordo della navicella spaziale Soyuz MS-18 con Nowitzki.

Shkaplerov rimarrà alla stazione per più di cinque mesi. Anche Dubrov e Vandy He, lanciati ad aprile, rimarranno sulla stazione spaziale. La loro permanenza nello spazio è stata prolungata per far posto alle missioni di breve durata di Shipenko e Peresild.

Dubrov e Vandy Hee saranno ora nello spazio per circa un anno prima di tornare sulla Terra con Shkaplerov a marzo a bordo della Soyuz MS-19.

READ  I probiotici e i prebiotici possono ripristinare l'intestino dopo gli antibiotici?

Invia una mail all’autore.

Segui Stephen Clark su Twitter: Tweet incorporato.