SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

L’ambasciata cinese a Canberra accusa l’ambasciatore giapponese di “cattivi commenti”

L’ambasciata cinese in Australia ha lanciato un insolito attacco personale a Shingo Yamagami, ambasciatore del Giappone a Canberra, accusandolo di fare “dichiarazioni odiose” sulla Cina e di glorificare i crimini di guerra giapponesi in una missione diplomatica.

L’ambasciata afferma anche che l’ambasciatore cinese in Australia, Cheng Jingye, ha risposto “criticando” il signor Yamagami all’evento.

Ma l’Ambasciata del Giappone nega con veemenza che Yamagami abbia mai elogiato l’eredità del Giappone nella seconda guerra mondiale e insiste sul fatto che i due ambasciatori non abbiano mai avuto un confronto verbale.

Questa confusa situazione diplomatica è iniziata con una dichiarazione molto insolita pubblicata sul sito web dell’ambasciata cinese 10 giorni fa.

In missione diplomatica a Canberra non molto tempo fa [Japan’s ambassador] Ho sfacciatamente cercato di imbiancare e persino abbellire la brutale aggressione e le atrocità commesse dalle forze armate giapponesi nella seconda guerra mondiale”.

“È naturale… che l’ambasciatore cinese lo critichi immediatamente. La sua offerta di invitare l’ambasciatore cinese a cena è stata educatamente respinta”.

L'Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese è stata inaugurata nel 1990. Yarralumla, Canberra, 2017.
La dichiarazione è stata pubblicata sul sito ufficiale dell’ambasciata cinese a Canberra.(

ABC News: Dylan Anderson

)

L’ambasciata cinese ha rilasciato la dichiarazione il giorno dopo che il signor Yamagami si è rivolto al National Press Club, Ha elogiato le politiche dell’Australia nei confronti della Cina.

Ha detto che il governo federale “ha affrontato un’enorme pressione in modo coerente, di principio e flessibile”.

La dichiarazione dell’ambasciata cinese ha descritto la lettera come “ripugnante” e ha accusato l’ambasciatore di desiderare i giorni del Giappone imperiale.

“Nel 2010 la Cina ha superato il Giappone in termini di PIL. Sfortunatamente … un piccolo numero di giapponesi ha un sogno imperiale[s] Non siamo ancora in grado di fare i conti con la storia e la realtà».

Tuttavia, non è chiaro esattamente a quale evento si riferisca l’ambasciata cinese quando parla dell’ambasciatore che critica il signor Yamagami.

I leader di Cina e Giappone si stringono la mano davanti alle grandi bandiere dei loro paesi
Le relazioni tra Tokyo e Pechino si sono deteriorate da quando Shinzo Abe (secondo da sinistra) si è dimesso da primo ministro del Giappone lo scorso anno.(

Reuters: Thomas Peter

)

L’ambasciatore cinese Cheng Jingye non ha partecipato al discorso del National Press Club di Yamagami, quindi il presunto scontro non potrebbe aver avuto luogo lì.

ABC ha chiesto all’ambasciata cinese di fornire maggiori dettagli. Ma i funzionari hanno semplicemente detto che il discorso di Yamagami parlava da solo e non aveva altro da aggiungere.

Gli ambasciatori hanno partecipato all’evento per la commemorazione dell’Olocausto

L’ambasciata giapponese ha detto all’ABC di non sapere a quale lavoro si riferisse l’ambasciata cinese e che i due ambasciatori non si sono scambiati frecciatine.

Yamagami e l’ambasciatore cinese hanno parlato a una cerimonia di commemorazione dell’Olocausto ospitata dall’ambasciata israeliana ad aprile.

Ma un portavoce dell’ambasciata giapponese ha detto che l’ambasciatore giapponese ha parlato solo dell’Olocausto alla festa.

Mentre Yamagami ha brevemente fatto riferimento ai funzionari giapponesi che hanno aiutato gli ebrei a fuggire dall’Europa per raggiungere la sicurezza, non ha fatto riferimento alla guerra in Asia o alle invasioni militari del Giappone nella seconda guerra mondiale, hanno detto.

Il portavoce ha aggiunto che se la dichiarazione dell’ambasciata cinese era davvero mirata a questa retorica, non era una rappresentazione accurata.

Tre navi da guerra fianco a fianco in mare aperto in una giornata di sole
Navi da guerra giapponesi e australiane pianificano ulteriori esercitazioni congiunte nel Mar Cinese Meridionale. (

Twitter: Forza di autodifesa marittima giapponese

)

L’attacco dell’ambasciata cinese all’ambasciatore coincide con il deterioramento dei rapporti tra Giappone e Cina.

C’è un profondo serbatoio di ostilità in Cina nei confronti del Giappone a causa del saccheggio di Tokyo prima e durante la seconda guerra mondiale, quando le forze giapponesi uccisero innumerevoli civili e prigionieri di guerra in Cina.

Nuove tensioni sono divampate negli ultimi mesi quando alti politici giapponesi hanno adottato un linguaggio sempre più assertivo su questioni altamente delicate, dalle controversie territoriali nel Mar Cinese Orientale alle violazioni dei diritti umani in Cina.

L’ambasciatore di Pechino in Giappone ha recentemente dichiarato che le dichiarazioni del Giappone su Taiwan e Hong Kong hanno “gravemente disturbato” le relazioni bilaterali, mettendo in guardia Tokyo dal lavorare con gli Stati Uniti per contenere la Cina.

Molti diplomatici cinesi hanno anche adottato un tono più conflittuale – a volte descritto “Diplomazia del guerriero del lupo” In parte in risposta all’ascesa del nazionalismo in patria.

READ  Copenaghen ha superato Tokyo come luogo più sicuro al mondo