SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

La sua galleria d’arte della cultura italiana è iniziata su Netflix il 31 maggio

La notizia è ufficiale e postata nella tarda mattinata di venerdì 30 aprile: si accende il 31 maggio.È un’arte(Danno)L’Italia è un’arte‘), La nuova piattaforma che vuole celebrare e promuovere la cultura, le arti e la creatività italiane – e più in generale – la bellezza.

Il proprietario del Ministero della Cultura ha confermato che la data di lancio effettiva è imminente Dario Franceschini (Chi è il promotore dell’iniziativa), in occasione dell’incontro da lui organizzato Microsoft, Per “Giornata dell’Istruzione 2021“Anche se è settimanale”panoramaIeri, 28 aprile, ha firmato un articolo Stefano Ianaconi, AutorizzatoItsArt ha perso un’occasioneHa deriso l’intero processo, dicendo che era un replay involontario di fallimenti passati, un’iniziativa diretta alla fine.I foglietti web vengono tagliati nel calendario. Che ha lasciato ricordi indelebili in materia di turismo e cultura, come la location Verybello.itÈ anche lo stesso ministro che vuole disperatamente promuovere il turismo italiano e chiudere il malevolo all’inizio del 2017“.

Il tanto atteso (soprattutto a causa dei frequenti annunci, di mese in mese, almeno da metà dicembre dello scorso anno) ”Netflix cultura italianaPoiché la definizione iniziale è diventata più tardiLa cultura italiana della Disney(Le ambizioni di Napoleon continuano in una certa misura, ma questo è un gioco promozionale), dedicato – nelle intenzioni dell’azienda che lo gestisce, o TV cilena (Il partner di lavoro contro il principale azionista Cassa depositi e prestiti Cdp che possiede il 51% delle azioni) –Per tutti coloro che amano l’arte, producono e sperimentano l’arte in tutte le sue forme e deviazioni e offriranno al suo pubblico un ampio programma di contenuti esclusivi gratuiti ea pagamento, che saranno resi disponibili anche a livello internazionale.“.

Più specificamente, visualizza È un’arte Spazierà dagli artisti di maggior successo ai nuovi talenti, promuovendo luoghi distintivi, grandi musei e tutti i privilegi artistici e culturali che si generano e si sviluppano nel nostro Paese.

Come si confronta ItsArt con Rai Cultura e Sky Arte?

In effetti, sembra che qualcosa di simile – molto simile – sia stato presentato in qualche modo – nel bene e nel male – da Ray culture E sì Sky Art, Sebbene si tratti di canali TV in streaming, e qui si tratta di una piattaforma di visualizzazione “broadcast”, anche se non va dimenticato a cosa si può accedere – gratuitamente – da Ray Play

Il palinsesto completo – infatti, è un “catalogo” – da “Contenuti esclusivi gratuiti ea pagamento, che saranno resi disponibili anche su scala internazionale“.

READ  Sopra il tabellone arriva il Golden Age Bar

Il Maestro contribuisce anche alla presentazione digitale della piattaforma Ricardo Muti, Che ha deciso di collaborare con una serie di concerti e contenuti, e che si integra con lo spettacolo dal vivo, è finalmente riaperto al pubblico.

Il primo grande evento esclusivo sarà “live”: il concertoFornitura totale. In questa storia che è mia“, a partire dal Claudio Baglioni Dal Teatro del Opera di Roma (2 giugno) e Maggio Musical Fiorentino con “Il potere del destino” a partire dal Giuseppe Verdi, Diretto dal Maestro Zubin Mehta Diretto da Carls Padresa a partire dal Nessuna offerta Esci da Baus (6 giugno).

Gli eventi saranno disponibili per la prevendita a partire dai primi di maggio sulle principali piattaformei bigliettiSarà interessante anche analizzare le politiche di prezzo, fino ad ora poco conosciute.

Il comunicato stampa della piattaforma non è privo di retorica ma in fase di lancio – come si dice ?! Questo entusiasmo per la pubblicità è comprensibile, e anche per stimolare l ‘”attrattiva” dei potenziali clienti:Un viaggio tra teatro, luoghi e storie, tre sezioni attraverso le quali istituzioni e operatori culturali possono raccontare i loro progetti, il lavoro e il pensiero artistico, in un grande palcoscenico virtualee “.

Dalle prime settimane del lancio saranno disponibili più di 700 contenuti, tra cui nuovi format sviluppati e prodotti dalle maggiori istituzioni culturali italiane (musei, istituzioni, accademie, teatri, monumenti …), oltre a un’ampia gamma di film. e documentari grazie alla collaborazione con importanti case di produzione cinematografica.

E qui – perché è il cinema di chiara origine. “teatrale“- Sarebbe interessante analizzarlo.”BibliotecaLo spettacolo, sotto una feroce concorrenza da altre piattaforme: Netflix Ed Amazon Prime Soprattutto, ma anche Nexus + e Rakuten TV, Eccetera.

Come si confronta ItsArt con Rai International English Channel?

Attraverso la sua tecnologia, che consente la distribuzione dal vivo e su richiesta, ItsArt consentirà di trascendere i confini, espandere il pubblico e aprire una nuova fase dei frutti dei contenuti artistici e culturali ovunque nel mondo per il teatro, l’opera, i musei, la musica, il cinema. , danza e qualsiasi altra lingua.Ecco la domanda che sorge spontanea: e ciò che è accaduto (o accadrà, semmai) è stato maggiormente riconosciuto. Canale Rai per l’estero, O il canale in lingua inglese per la promozione internazionale di “Fatto in ItaliaQual è il tangibile e l’intangibile (richiesto dall’attuale “contratto di servizio” tra lo stato e Ray) ?!

Non si hanno notizie, da mesi, di questa ardita impresa, anche se era l’amministratore delegato poche settimane fa.per il momento(Fino a fine luglio) di Viale Mazzini Fabrizio Salini Annuncia che il canale vedrà la luce a breve termine. Abbiamo appreso dalle voci che Viale Mazzini ha incaricato società specializzate di cercare “nominare” il canale, quindi il lancio del canale potrebbe essere davvero imminente …

READ  L'imminente festa di hosting SNL di Elon Musk sta scatenando le stelle

per lui È un’arteAbbiamo speso molto inchiostro su questi pali (vedi ultimo)Key4bizIl 7 aprile 2021 ItsArt, il Netflix della Cultura italiano ha rinviato il suo lancio a fine aprile (e i cinema potrebbero riaprire)), quindi rimandiamo alle analisi suggerite finora: Quindi puoi “toccare”, o fare riferimento a un “catalogo” si resta in Un libro di buoni propositi se non lo è – malizia di alcuni concorrenti – di sogni …

Intanto Byoblu – Really TV in onda dal 25 aprile sul canale 262 per il digitale terrestre …

Una storia completamente diversa, tuttavia, con PuebloÈ stato annunciato poche settimane fa, segnando la sua censura da Youtube Il cui conto è stato chiuso alla fine di marzo (vedi “Key4bizIl 7 aprile 2021, la censura dei film è stata abolita. Ma il vero problema è quello che circola su Internet ”), iniziativa molto ambita Claudio Affluent (Già consulente senior per la comunicazione del Movimento 5 Stelle), da domenica scorsa 25 aprile, l’emittente è in onda su Canale 262.

Pueblo Channel Youtube Vantava più di 500.000 utenti …

il canale Pueblo – davvero TV Trasmette a livello nazionale su Timb Mix 2 e H.264.

Abbiamo guardato la trasmissione il primo giorno, dalle 15 di domenica 25, e abbiamo notato un ampio spettro di voci, anche se c’era una particolare sensibilità verso personalità non convenzionali e strane, avversari e oppositori ai margini del sistema mediatico mainstream, da Nino Galloni un Ugo amico Passare attraverso Diego Fusaro E un senatore per la Lega Nord Alberto BagnayFinora, potrebbe essere una grande iniziativa, una nuova opportunità per la democrazia dei media e la libertà di espressione …

La cosa strana è che il lancio del canale non ha destato alcun interesse da parte della stampa quotidiana e dei principali media (non credete a un solo articolo! Potete anche rivedere il database) Datastamba SD Ambiente giornalistico!), Ma questa posizione si conclude con la conferma della “teoria del complotto” che è alimentata da iniziative di questo tipo: ovvero la tesi che “Non parlare di me, ah Poi Questa è l’affermazione che io sono un interprete della vera verità di fronte al flusso di bugie e distorsioni del pensiero dominante.(E differenze sull’argomento “False notizieInformazioni, informazioni e contromisure …).

READ  I musei greci stanno utilizzando l'epidemia come un'opportunità per attuare promozioni

Nella lunga trasmissione in diretta del 25 aprile, tra le altre cose, abbiamo notato un servizio di lunga durata che celebrava resistenzaGlorificare il ruolo dei rivoluzionari. Abbiamo anche notato come i promotori di Byoblu si siano dichiarati eredi della successiva esperienza Chiesa di Giulietta, Che ha anche lavorato a un progetto di emittente televisiva freelance. Quindi non sembra essere un’emittente “di destra” …

Abbiamo anche notato la grande quantità di spazio a disposizione Tiziana Trio, PromotoriMarcia di liberazioneQualche mese fa in piazza San Giovanni a Roma (che ha riunito vari sostenitori dell ‘”opposizione”, da No-Vax alla Fondazione Di Bella …), che ha annunciato la creazione diComitato Nazionale per la Liberazione della Costituzione“…

Abbiamo notato il sostegno dato al progetto Byoblu dai ranghi dei politici eletti Movimento a 5 stelle E “immigrati” nel territorio dell’altra sponda: da Gianluigi ParagonFondatore ItalExit (Ex direttore di “RicercaEx giornalista pressoGratuito, Già vicedirettore di Rai1 e Rai2, spesso noto come “Santoro Destra”) A. Sarah ConnellPromozione “R2020o #Rebellion #Resistance #Rebirth – Mettiamoci in contatto(È un’iniziativa che li vede come co-protagonisti David Barillary e Evan Catalano, Che ha avuto origine come “Contenitore democratico, aperto e inclusivo“Richieste”Sospendere immediatamente l’emergenza Coronavirus, ripristinare la costituzione e rispettare i nostri diritti“) …

Alcuni chiedono “Spesa” laggiù “dietro a“Iniziativa (alcuni addirittura presumono”)Sovranità internazionale“Servire gli interessi della Russia di Putin!” Dato che questo è inevitabile. Un impegno indifferente al bilancio: promotoreCitizen TVClaudio Affluent Affermava che 150.000 euro sarebbero bastati per passare dal web alla terra digitale e sostiene che (entro il 10 aprile), utilizzando la tecnologia del “crowdfunding” (anche grazie a donazioni di pochi euro da migliaia di cittadini), aveva raccolto circa 325.000 euro. Tra poche settimane … chi conosce l’economia televisiva sa però che per possedere un canale digitale terrestre bisogna risparmiare almeno 20.000 euro al mese. Costi netti di liberazione …

Torneremo presto su queste due iniziative, certamente lontane tra loro, ma entrambe segnate dalla volontà di ampliare il raggio d’azione culturale e politico del nostro Paese.