HomescienceLa "sauna calda della rana" aiuta le specie australiane a combattere i...

La “sauna calda della rana” aiuta le specie australiane a combattere i funghi mortali

Un’infezione fungina considerata da alcuni scienziati una delle peggiori malattie che abbia mai colpito la fauna selvatica sta causando il caos tra la popolazione mondiale di rane. Ora gli scienziati dicono di aver scoperto un modo per aiutare le rane a combattere le malattie: le mini-saune.

Nell’inverno del 2021, dozzine di rane collocate all’interno di mattoni neri scavati in Australia hanno fatto molto di più che limitarsi ad assorbire il calore del sole. All’interno delle scatole a quasi 100 gradi progettate per simulare le saune delle terme, le rane stavano combattendo la micosi chitride, un’infezione fungina che fa crescere la loro pelle fino a 40 volte più spessa della pelle normale.

Il calore ha curato l’infezione in poche settimane e circa il 70% delle rane infette è sopravvissuto all’esperimento di 15 settimane, ha detto il ricercatore capo Anthony Waddell. I risultati sono stati pubblicati la settimana scorsa natura rivistaSi spera che la loro semplice invenzione possa aiutare a risolvere questo enorme problema della fauna selvatica.

Waddell ha costruito i rifugi utilizzando mattoni neri e reti per serre.

“Fuori farà davvero freddo, ma non appena entrerai dentro [the shelter] “Sudarei molto a causa dell’umidità e del caldo”, ha detto al Washington Post Waddell, ricercatore post-dottorato presso la Macquarie University di Macquarie Park, in Australia.

Chitridiomicosi, che deriva da Batrachocobacterium dendrobatidisSi pensava che questo fungo trasportato dall’acqua fosse stato scoperto per la prima volta in Asia negli anni ’30, prima che il commercio e i viaggi ne provocassero una rapida diffusione in tutto il mondo. Questo fungo infettivo, che ha portato decine di specie di anfibi sull’orlo dell’estinzione, provoca problemi respiratori fino a fermare il cuore di molti anfibi.

READ  La NASA ha condiviso un'immagine di un "mare di dune di sabbia" su Marte, wow, è incredibile

Gli scienziati hanno cercato di salvare gli anfibi… Rimuovere le specie infette dalle loro case, Disinfezione chimica Le loro case e Riscaldamento dell’acqua Fonti per combattere i funghi. Nel 2021, Waddle È stato creato un vaccino Per le rane vs Batrachocobacterium dendrobatidisTuttavia, voleva inventare una soluzione che le rane potessero utilizzare da sole, soprattutto in inverno, quando il fungo chitridiomicosi è prevalente. I casi sono i più alti.

Nel dicembre 2020, Waddell ha posizionato alcune rane a campana verdi e dorate, che in via di estinzione Nello stato australiano del Nuovo Galles del Sud, vicino a una recinzione metallica, faceva freddo da un lato e caldo dall’altro. Le rane gravitano verso il lato caldo.

Successivamente, i ricercatori hanno diviso 66 rane infette in aree calde e fredde nel loro laboratorio. Le rane nella zona calda, con una temperatura di circa 86 gradi Fahrenheit, sono riuscite a resistere all’infezione, mentre le rane nella zona fredda, con una temperatura di circa 66 gradi Fahrenheit, sono rimaste infette.

Questi risultati hanno portato i ricercatori a credere che le rane sceglieranno di vivere in un ambiente caldo e trarrebbero vantaggio se i ricercatori riuscissero a creare un ambiente caldo.

Gli scienziati hanno utilizzato la loro attrezzatura per l’esperimento principale: mattoni di argilla, vernice nera, reti per serre e fascette per cavi. Hanno dipinto i mattoni di nero per attirare il calore del sole. Hanno quindi impilato 10 mattoni, ciascuno con 10 piccoli fori, uno sopra l’altro. Hanno coperto diverse pile di mattoni con la rete della serra per trattenere il calore e le fascette per cavi hanno assicurato i rifugi.

“Non pensavo che avrebbe funzionato a causa della sua semplicità”, ha detto Waddell.

READ  Obesità, malnutrizione e sedentarietà portano alla comparsa precoce del cancro: esperto sanitario

Nel luglio 2021, i ricercatori del campus della Macquarie University hanno posizionato i rifugi in bacini con ghiaia, acqua, piante artificiali e vasi di fiori per imitare i tipici habitat delle rane. Le 239 rane sono state poi collocate negli stagni e hanno potuto scegliere tra un riparo non ombreggiato o un riparo ombreggiato da un telo. La maggior parte delle rane era attratta dal calore dei mattoni nei rifugi non ombreggiati.

I rifugi non ombreggiati erano circa otto gradi più caldi degli habitat ombreggiati e questo ha fatto la differenza. Circa un mese dopo l’inizio dell’esperimento, i ricercatori hanno scansionato la pelle delle rane e hanno scoperto che l’infezione guariva più velocemente nelle rane che vivevano in rifugi non ombreggiati.

Nel novembre 2021, poco prima dell’inizio dell’estate in Australia, 167 delle 239 rane erano ancora vive, ha detto Waddell. Secondo le statistiche, le rane selvatiche di solito iniziano a morire circa tre settimane dopo essere state infettate. Dipartimento delle risorse naturali dell’Ohio.

I ricercatori hanno anche scoperto che le rane sopravvissute alla chitridiomicosi sono diventate più resistenti alla malattia, un segno promettente per la sopravvivenza della specie, che può vivere fino a 10 anni. 15 anni di prigionia.

Brian Pijanowski, professore di silvicoltura e risorse naturali alla Purdue University, ha affermato in una e-mail al The Post che i rifugi costruiti da Waddell offrono “un po’ di ottimismo” per una soluzione a una malattia che ha spazzato via almeno 90 specie di anfibi.

Ha aggiunto: “Questi sono numeri tragici che richiedono un nuovo approccio per invertire la rotta”.

Waddle ha creato alcuni rifugi nel Sydney Olympic Park, in Australia, dove ce n’è uno La più grande popolazione rimasta Nella zona vive un gran numero di rane campana verdi e dorate. Ha intenzione di monitorare il loro numero nei prossimi anni.

READ  Un anno dopo è apparso

ha detto che lui Spera che giardinieri e proprietari di case implementino le proprie “saune a forma di rana”. Ha creato una guida generale per costruire queste saune, stimando il costo di ciascuna a circa $ 80.

“La ricerca sulla conservazione è una perdita enorme”, ha detto Waddell. Provi delle cose, ma non funzionano. Provi delle cose, ma non funzionano. Ma abbiamo qualcosa, ed è qualcosa che possiamo offrire subito.”

Orsina Fiorentini
Orsina Fiorentini
"Fan zombi sottilmente affascinante. Fanatico della TV. Creatore devoto. Amico degli animali ovunque. Praticante del caffè."
Must Read
Related News