HomesportJelena Dokic sostiene Alex de Minaur in mezzo alla crescente pressione a...

Jelena Dokic sostiene Alex de Minaur in mezzo alla crescente pressione a Wimbledon

“La pressione è tutta su di lui [among the Australians]E meritatamente. Penso che la pressione sia un privilegio e ora lo accetta. “Sa come gestirlo”, ha detto Dokic.

“Ha vinto a ‘Hertogenbosch, il che ha portato a questo, e non credo che una sconfitta qua e là sia qualcosa di cui preoccuparsi. Sarà classificato molto in alto e cercherà di entrare nella seconda settimana.

“Ha subito una perdita straziante qualche anno fa quando gli furono assegnati dei match point [against Cristian Garin] Per arrivare ai quarti di finale, ma penso che sia pronto e pronto per fare davvero un buon lavoro. È un buon giocatore sull’erba, è più aggressivo, è un giocatore più maturo e anche adesso sta facendo buoni progressi.

Dokic ha detto che il miglioramento della forma fisica di De Minaur e la fiducia che ha acquisito battendo costantemente i primi 10 avversari, incluso Djokovic quando era numero 1 alla United Cup quest’anno, sono stati un catalizzatore per la sua ascesa nella classifica mondiale.

Lei suggerisce a Sinner e Sabalenka di ripetere il loro trionfo a Melbourne Park sull’erba di Wimbledon, ma è anche ottimista riguardo alle possibilità degli australiani Ajla Tomljanovic e Jordan Thompson.

Tomljanovic si è qualificato per i quarti di finale sull’erba nel 2021 e 2022 e domenica ha giocato la finale di Birmingham, mentre Thompson si è comportato bene anche sull’erba e ha raggiunto le semifinali al Queen’s Club.

Dokić Tomljanovic è considerato un “cavallo oscuro” per fare un’altra corsa profonda nell’SW-19 nonostante i progressi limitati dopo l’intervento uterino a febbraio.

“A volte serve fortuna nel sorteggio, quindi vedremo come andrà a finire, ma devi solo andare avanti con quella fiducia”, ha detto Dokic.

READ  La Mercedes ripone grande fiducia nel genio italiano facendogli saltare la Formula 3 per la stagione 2024

“Adesso hanno giocato quelle partite sull’erba, niente può sostituirlo, quindi sono decisamente fiduciosi. Anche Jordan ha vinto il suo primo titolo quest’anno, la ruota ha fatto bene dopo il recupero dagli infortuni ed è molto pericolosa sull’erba.

“Ha davvero uno di quei giochi davvero pericolosi. È una battuta più fluida, ha un grande gioco, un grande rovescio che causa molti problemi a molti altri giocatori.

Per quanto riguarda il debutto da favola di Dokic a Wimbledon nel 1999, ha bei ricordi.

“Avevo 16 anni e giocavo nelle qualificazioni, ero uscito dal junior e avevo appena iniziato il tour professionistico, e ricordo che era molto speciale giocare nelle qualificazioni.

scaricamento

“ma dopo [I made] L’ultimo turno di qualificazione e lì c’era pressione: volevo davvero arrivare al tabellone principale e, una volta fatto, è stato così. [even more] privato. E’ qualcosa che ricordi per sempre.

“Varchi le porte di Wimbledon ed è fantastico. Ho ottenuto alcuni dei migliori risultati [there]alcuni dei miei ricordi più belli, sono addirittura entusiasta di chiamarli [for Nine] In pochi giorni.”

Mariella Lori
Mariella Lori
"Professionista della birra. Comunicatore. Fanatico del bacon estremo. Drogato dilettante di alcol. Pensatore sottilmente affascinante."
Must Read
Related News