HomeentertainmentIl regista internazionale italiano sta girando un documentario su Istanbul

Il regista internazionale italiano sta girando un documentario su Istanbul

Il regista italiano Franco Dobini ha iniziato la strada con la sua macchina fotografica quattro anni fa per girare documentari su diversi argomenti in diverse città, come i produttori di caffè in Indonesia o la difficile vita dei rifugiati in Grecia. Il regista ha viaggiato finora in 35 paesi ed è attualmente a Istanbul per raccontare la storia di “Queen of Cities”.

Dobini è arrivato nella capitale turca due settimane fa mentre esplora le strade della città storica, cercando ispirazione mentre cerca di produrre documentari completi sulla cultura turca. “Quello che è importante per me con la mia macchina fotografica è distruggere gli stereotipi di cui hanno paura le persone che non viaggiano o che sono abituate a vedere cose in TV o a leggere sui giornali”, ha detto Dobini in un’intervista con Anadolu Agency (AA).

Dopo essere arrivato a Istanbul, che è la sua prima tappa in Turchia, ha iniziato a condividere video sui suoi account sui social media.

“Sono nato in Svizzera, ma sono italiano dentro le ossa perché i miei genitori sono cresciuti italiani”, ha detto. Successivamente si è trasferito a Berlino, in Germania, dove ha studiato tedesco e graphic design. “Ho ottenuto una borsa di studio e mi sono trasferito in Australia”, ha detto. Secondo il regista, è stato molto fortunato a trovare la sua vera passione, che è l’industria cinematografica, all’età di 23 anni.

“Ho lasciato l’università. Facevo il cameriere. Ho pulito i bagni per Airbnb, ho risparmiato un po’ di soldi e ho comprato la mia prima macchina fotografica”, ha detto, aggiungendo che si è recato in Indonesia e negli Stati Uniti per costruire il suo portfolio.

READ  Sabrina Impacciatori interpreterà l'MC di Venezia nel programma italiano 'Call My Agent' - Variety

Tra Asia ed Europa

Ha ricordato di essere venuto a Istanbul all’inizio di giugno e ha raccontato la sua prima impressione della città. “Sono dovuto venire a Istanbul perché è il centro del mondo. Questo è stato il centro del mondo per secoli”.

“Qui è dove tutto stava accadendo, dove stavano arrivando le navi. C’è l’Asia, c’è l’Europa”, ha osservato mentre si trovava sulle rive della famosa città. “È lì che senti l’energia. È per questo che vivo: visitare questo posto, incontrare persone in tutti questi luoghi e raccontare le loro storie”.

“Istanbul è incredibilmente europea”, ha detto, notando quanto sia cosmopolita la città. “La cultura è molto ricca in questo posto così come nel cibo. Puoi trovare diversi tipi di cibo, puoi provare il cibo turco e il cibo italiano… Qui puoi sentirti a casa in Turchia tanto quanto puoi sentirti in Italia.”

Dobini ritiene che Piazza Taksim sia il luogo più turistico della città. “Amo questo posto tanto quanto amo le strade molto nascoste e incontrare la gente del posto. Quello che faccio con i miei video qui non è solo intervistare artisti, ma cercare di capire cosa mangiano, qual è la cultura e come vedono il mondo.”

Ha notato che “il popolo turco ti accoglie molto bene nel suo Paese. Penso che derivi dall’essere musulmano”, osservando che ha viaggiato in molti Paesi musulmani ed è sempre stato accolto con una calda ospitalità. “Le persone non vedono l’ora di mostrarti la loro cultura in questi luoghi. È fantastico. Rispetto a molti paesi europei, mi sono sentito più benvenuto qui che lì, per esempio.”

READ  Il festival Cinema Made In Italy torna a Londra per celebrare i migliori film italiani

“Qui puoi sentire le differenze e puoi sentire quanto le persone si preoccupino di te come una persona diversa che viene nel loro paese e vuole mostrarti quello che ha”, ha detto.

Dobini, che ogni giorno condivide le sue osservazioni su Istanbul con brevi video interessanti sui social media, continua a lavorare alla realizzazione di lungometraggi documentari.

Graziella Fazio
Graziella Fazio
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News