Il divieto di Elaine Thompson è stato criticato come “insulto”

Ellen Thompson-Hera festeggia la sua medaglia d’oro dopo aver vinto i 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo. (Foto di Ryan Percy/Getty Images)

Facebook ha suscitato indignazione alle Olimpiadi dopo Squalificata la doppia medaglia d’oro giamaicana Elaine Thompson-Herrah da Instagram.

I fan sono rimasti indignati mercoledì quando Thompson Hera ha dichiarato di essere stata bandita su Instagram per aver pubblicato video delle sue vittorie nei 100 e 200 metri.

Assolutamente fantastico: L’Australia distrutta da un “orribile” momento olimpico

“Bevande”: Gli appassionati di tennis sono rattristati dalla notizia di Ash Party e Naomi Osaka

La regina nemica guidava un giamaicano Conquista di medaglie nella finale dei 100 metri La scorsa settimana, da Usain Bolt simulato vincendo anche l’oro nei 200m nei successivi Giochi Olimpici.

Ma il suo tentativo di condividere i suoi successi con i suoi 310k follower su Instagram è fallito quando è stata bandita per violazione del copyright.

“Sono stato bannato su Instagram per aver pubblicato gare olimpiche perché non ne avevo il diritto. Quindi ci vediamo tra un paio di giorni”, ha scritto il corridore su Twitter.

Più tardi mercoledì, un portavoce di Facebook Ha detto che il contenuto è stato correttamente rimosso, ma il commento è stato applicato erroneamente e Thompson-Herah è stato reintegrato.

I social media stanno diventando sempre più un modo primario per i fan di interagire con gli atleti alle Olimpiadi.

Tuttavia, ci sono copyright e altre restrizioni sui tipi di contenuti online che possono essere pubblicati.

Il Comitato Olimpico Internazionale ha affermato che la rimozione di contenuti non autorizzati sui social media è un processo automatico.

READ  Calcio d'inizio, punteggi, risultati e highlights della partita
Shelley Ann Fraser-Pryce, Elaine Thompson-Hera e Sherika Jackson sono qui fotografate dopo la finale dei 100 metri alle Olimpiadi.

Shelley Ann Fraser-Price, Elaine Thompson-Hera e Sherika Jackson festeggiano dopo la finale dei 100 metri. (Wally Scalig/Los Angeles Times via Getty Images)

“La Rights Holding Broadcasters (RHB) detiene i diritti esclusivi per trasmettere i Giochi Olimpici”, ha detto a Reuters il CIO.

“Ciò include la distribuzione sui social media, dove gli atleti sono invitati a condividere contenuti forniti da RHB sui propri account ma non possono pubblicare contenuti di competizione localmente”.

“Se ciò accade, questo contenuto viene rimosso automaticamente dalle piattaforme dei social media”.

Thompson-Herah in seguito ha pubblicato sulle sue storie di Instagram che il divieto era stato cancellato.

Ma il divieto iniziale ha lasciato i commentatori e i fan su tutte le furie, con molti che lo hanno definito “offensivo” e “disgustoso”.

Thompson-Hera vince il terzo oro alle Olimpiadi di Tokyo

Il Comitato Olimpico ha allentato alcune delle regole sui social media più restrittive negli ultimi anni.

Più di recente a Rio 2016, le sue linee guida hanno stabilito che i partecipanti devono ottenere l’approvazione preventiva del Comitato Olimpico Internazionale per pubblicare contenuti audio o video nelle sedi olimpiche.

Tuttavia, le sue regole non consentono ancora l’audio o il video delle aree “campo di gioco” o “dietro casa”.

Il CIO riceverà più di 5,4 miliardi di dollari in diritti di trasmissione per il periodo compreso le Olimpiadi invernali di Pyeongchang 2018 e i Giochi di Tokyo, in gran parte riconducibili ai Giochi e a sostegno di sport e atleti.

“Il reddito dalla vendita dei diritti di trasmissione è una componente importante del finanziamento del movimento olimpico e aiuta a costruire il palcoscenico olimpico in cui gli atleti possono brillare”, ha affermato.

READ  Atlanta Hawks vs Philadelphia 76ers, Come guardare, NBA All-Defensive Teams, Ben Simmons, La spalla di Trae Young, Joel Embiid, Aggiornamenti

La Thompson-Herrah è in programma giovedì nella staffetta 4x100m femminile.

Se la Giamaica si fosse qualificata per la finale, potrebbe affrontare di nuovo Bolt vincendo tre medaglie d’oro in una Olimpiade.

Ha vinto una medaglia d’argento con i suoi compagni di squadra alle Olimpiadi di Rio 2016.

con le agenzie

Guarda “Mind Games”, la nuova serie di Yahoo Sport Australia che esplora il brutale lavoro mentale che gli atleti d’élite affrontano alla ricerca della grandezza:

clicca qui Iscriviti alla nostra newsletter per le ultime notizie dall’Australia e da tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto