SanSeveroTV

Più notizie quotidiane di qualsiasi altra fonte di notizie italiana sull'italiano.

Il CEO di Qantas consiglia il riavvio anticipato dei voli per gli Stati Uniti, Londra

La vaccinazione diffusa negli Stati Uniti e nel Regno Unito potrebbe portare Qantas a riavviare i voli verso quei mercati principali prima di Il calendario proposto dal governo per la metà del 2022.

Qantas è stata costretta due volte a ritardare la riapertura della maggior parte dei voli internazionali a causa delle continue chiusure delle frontiere e ora mostra la maggior parte della sua rete d’oltremare. Sospeso fino a fine dicembre

Alan Joyce, amministratore delegato della compagnia aerea, si aspetta maggiori certezze al riguardo nei prossimi mesi e afferma che i voli di Qantas per gli Stati Uniti e Londra potrebbero riprendere prima piuttosto che dopo.

“Alcuni mesi fa, pensavo che Singapore, Taiwan (e) il Giappone sarebbero stati i primi taxi ad essere fuori dalla lista”, ha detto Joyce al programma di Nine Today lunedì mattina.

“Ma con i grandi progressi che sono stati fatti negli Stati Uniti e nel Regno Unito, potresti effettivamente vedere questi mercati aprirsi prima degli altri, perché l’introduzione del vaccino ha avuto tanto successo in entrambi i paesi”.

“Ne stiamo ancora parlando con il governo, e abbiamo ancora in programma di essere pronti alla fine di quest’anno, attivare l’aereo e addestrare il nostro equipaggio … Spero che a quel punto arriveremo a luglio e agosto lo faremo avere qualche certezza sui mercati che si apriranno e quando apriranno. “”.

La forma di Red Roo ricomincia

I voli degli Stati Uniti e del Regno Unito includeranno i Boeing 787-9 Qantas come ammiraglia di fatto della compagnia aerea fino a quando il primo superjumbo Airbus A380 non sarà messo fuori servizio. È probabile che sia dalla fine del 2023.

“Con il pensionamento anticipato e le persone che usufruiscono di un congedo non pagato, in realtà abbiamo un’autonomia per sei aeromobili”, ha detto Joyce. Viaggiatore esecutivo Avanti in questo mese.

READ  Avviso di criptovaluta come l'aumento dei prezzi dei Dogecoin di SNL

“Se torneranno nel momento in cui ci aspettiamo, alla fine del 2023, attiveremo i primi sei velivoli molto rapidamente perché avremo i piloti per farlo”.

I requisiti per gli australiani che viaggiano in paesi quando i loro confini riaprono possono variare dal sottoporsi ai test COVID-19 prima della partenza e all’arrivo, fino alla richiesta di viaggiare solo ai passeggeri completamente vaccinati.

Joyce aveva precedentemente annunciato che la vaccinazione sarà obbligatoria per tutti gli australiani che si imbarcano su un volo internazionale da Qantas dopo aver ripreso quei voli, anche se saranno fatte eccezioni per alcune destinazioni “bolla” simili all’attuale accordo con la Nuova Zelanda.

“Una volta che un vaccino sicuro ed efficace sarà immediatamente disponibile, sarà necessario viaggiare nei nostri servizi internazionali”, ha affermato V. Dicembre 2020.

“Per i visitatori internazionali in arrivo e per le persone che lasciano il paese, pensiamo che questo sia essenziale”.

Leggi anche: “Vinci un viaggio gratuito di un anno su Qantas” come incentivo alla vaccinazione

David

David Flynn è l’editore della rivista Executive Traveller ed è un po ‘tragico viaggiare con un debole per il buon caffè, lo shopping e un litchi martini.