Il bilancio delle vittime delle piogge nel sud del Brasile è salito a 78, con molti dispersi Notizie sull’alluvione

Il bilancio delle vittime è in aumento poiché le forti piogge continuano a cadere nel sud del Brasile, provocando l’innalzamento delle acque alluvionali.

Le autorità locali hanno dichiarato domenica che tempeste e inondazioni nello stato meridionale del Rio Grande do Sul hanno ucciso almeno 78 persone e provocato lo sfollamento di oltre 115.000 persone.

I volontari che hanno utilizzato barche, moto d’acqua e persino il nuoto hanno contribuito ai soccorsi. Nella capitale dello stato, Porto Alegre, Fabiano Saldanha ha detto che lui e tre amici hanno usato moto d’acqua per salvare circa 50 persone dalle acque alluvionali da venerdì.

Il bilancio delle vittime potrebbe ancora aumentare in modo significativo, con 105 persone scomparse domenica, rispetto alle circa 70 del giorno prima, secondo l’autorità statale di protezione civile. Ha anche detto che stava indagando se ci fossero stati altri quattro decessi legati alla tempesta.

Le inondazioni causate da persistenti piogge torrenziali hanno colpito più di due terzi delle quasi 500 città dello stato al confine con Uruguay e Argentina, sfollando centinaia di migliaia di persone, hanno riferito le autorità.

Strade e ponti sono stati danneggiati in diverse città. Le piogge hanno provocato anche frane e il crollo parziale della diga di una piccola centrale idroelettrica.

Le autorità hanno affermato che domenica sera più di 400.000 persone sono rimaste senza elettricità, mentre l’acqua è stata tagliata a circa un terzo della popolazione dello stato.

A Porto Alegre, il Lago Guayba ha straripato dalle sue sponde, raggiungendo il livello d’acqua più alto mai registrato, secondo il Servizio Geologico Brasiliano. L’aeroporto internazionale della città ha sospeso tutti i voli da venerdì.

READ  Scott Morrison esorta la Nuova Zelanda a riconsiderare il coinvolgimento dell'AUKUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto