HomeWorldI turisti rischiano una multa di 1.200 dollari per un atto disgustoso...

I turisti rischiano una multa di 1.200 dollari per un atto disgustoso sulle spiagge spagnole

Con migliaia di australiani che viaggiano per trascorrere l’estate in Europa, vale la pena tenere presente che una breve pipì nell’oceano ora potrebbe farti perdere una parte dei tuoi sudati soldi per le vacanze dopo che è stato recentemente imposto un divieto in una famosa località turistica spagnola .

La gente del posto e i turisti sono stati avvertiti di non urinare nell’oceano vicino a nessuna delle 25 spiagge di Marbella poiché le autorità potrebbero multarli di 1.200 dollari. Il Consiglio Comunale ha approvato l’aumento della multa il 21 giugno nel tentativo di mantenere le spiagge pulite e proteggere l’ambiente, con una multa quasi doppia rispetto a quella in vigore in precedenza.

Non è noto come le autorità imporranno multe alle persone condannate per “evacuazione fisiologica in mare e a terra”, tuttavia si ritiene che probabilmente saranno i bagnini in servizio a farle rispettare.

Gente sulla spiaggia di Marbella.

Il 21 giugno il consiglio comunale ha approvato un aumento della multa nel tentativo di mantenere pulite le spiagge. Fonte: Getty

La nuova proposta deve superare le consultazioni pubbliche prima di diventare legge, tuttavia molti locali si stanno prendendo gioco della mossa, con il presentatore televisivo spagnolo Nacho Abad che, secondo quanto riferito, ammette di urinare in mare e offre ad altri consigli sul modo migliore per farlo, suggerendo loro… Prima si tolgono i costumi da bagno.

“Vi consiglio di farlo in questo modo, altrimenti il ​​vostro costume da bagno emanerà un cattivo odore”, ha detto Abad al canale televisivo spagnolo Cuatro. Un bagnante di Marbella ha risposto scherzosamente al divieto, dicendo a un canale televisivo locale: “Chi si accorgerà che qualcuno sta urinando, medusa?”

READ  Sale a 47 il bilancio delle vittime delle inondazioni nel sud della Cina Notizie meteorologiche

Sebbene la maggior parte dell’urina sia composta da acqua, alcuni ritengono che l’urina sia tossica per la fauna oceanica, incidendo sulla biodiversità e danneggiando le barriere coralline a causa dell’azoto e dei batteri che contiene. Per questo motivo Portogallo e Tailandia hanno vietato ai bagnanti di urinare nell’oceano.

Tuttavia, a causa delle dimensioni ridotte dell’urea rispetto alla superficie dell’oceano, alcuni ritengono che l’urina sia semplicemente una “goccia nell’oceano” in termini di potenziale impatto sulla fauna selvatica e sull’ambiente, secondo l’American Chemical Society rimanendo fedele a questa convinzione.

Hai un suggerimento per una storia? E-mail: [email protected].

Puoi anche seguirci su Facebook, Instagram, tic toc, Twitter E Youtube.

Italo D'Amore
Italo D'Amore
"Pioniere televisivo a misura di hipster. Risolutore di problemi. Introverso umile e irritante. Lettore. Studente. Esperto di pancetta sottilmente affascinante."
Must Read
Related News